Vai al contenuto
Home » SERIE TV » 8 astri nascenti di Serie Tv e film da tenere d’occhio nel 2022

8 astri nascenti di Serie Tv e film da tenere d’occhio nel 2022

Le serie tv che ci hanno colpito quest’anno sono davvero tante, da Squid Game a The Wheel of Time (qui trovate la nostra recensione completa) passando per quello gioiellino nostrano di Strappare lungo i bordi, e tanti sono stati anche i film rimasti impressi nei nostri cuori. In questo 2021 abbastanza strano il mondo del cinema e della televisione non ha smesso di tenerci compagnia e così anche i loro interpreti. Per molti attori e attrici, il 2021 ha rappresentato la svolta nella carriera o la definitiva consacrazione dopo tanti anni di ruoli secondari. Per alcuni è stata persino una scommessa vinta con il primo ruolo come nel caso di Jung Ho-yeon.

Vediamo allora insieme 8 star da tenere d’occhio, dalla giovanissima attrice di Squid Game a un poco conosciuto figlio d’arte.

1) Jung Ho-yeon

Squid Game

Tutti stanno impazzendo per lei. Jung Ho-yeon, con una lunga carriera da modella alle spalle, ha conquistato i cuori di mezzo mondo con il suo personaggio in Squid Game. Nella serie tv record di Netflix, l’attrice e modella sud coreana interpreta Kang Sae-byeok, una dei partecipanti al gioco disposta a tutto per conquistare il ricco montepremi e aiutare in tal modo la madre e il fratellino. Dall’animo duro e indecifrabile, Sae-Byeok è una persona fondamentalmente buona, scappata dal Nord Corea e in cerca di una vita migliore per la propria famiglia.

Squid Game è stata la rivelazione televisiva di questo 2021, così come la sua protagonista femminile.

Ho-yeon ha iniziato la carriera di modella a soli 16 anni, lavorando prima in Corea e trasferendosi poi all’estero per perseguire il suo sogno. Nel 2016 firma un contratto esclusivo con Louis Vuitton diventando, quest’anno, ambasciatrice mondiale. Squid Game rappresenta il salto nel buio, il primo ruolo da attrice ed è stata una scommessa vinta al 100%.

2) Hamish Linklater

Midnight Mass

Uno degli attori più poliedrici della sua generazione, eppure, nonostante numerosi ruoli tra serie tv e film, sono pochi a conoscerlo.

Classe 1976, Hamish è figlio d’arte e fin da bambino cresce circondato da teatranti e musicanti. I primi passi li muove a teatro mentre il debutto sul grande schermo avviene solo nel 2000 in Groove. Successivamente partecipa a diverse pellicole, persino un cinecomic come Fantastic Four ma non ottiene nessun ruolo davvero significativo. Nel 2006 entra a far parte del cast di La complicata vita di Christine, in cui l’omonima protagonista era interpretata da Julia Louis-Dreyfus. Nel 2013 affianca Sarah Michelle Gellar e il compianto Robin Williams in The Crazy Ones, ma la serie viene cancellata dopo una sola stagione.

Una svolta avviene negli ultimi anni. Nel 2017 si fa notare per il suo ruolo in Legion e quello, anche se più piccolo, nella terza stagione di Fargo. Linklater comincia a venire finalmente apprezzato da un pubblico più ampio. Nel 2020 entra a far parte del cast di The Stand e quest’anno lo abbiamo visto nel ruolo meraviglioso e affascinante di padre Paul in Midnight Mass, una delle serie tv migliori del 2021 insieme a Squid Game (qui trovate la nostra recensione). Un ruolo che conferma il talento di un attore per troppo tempo rimasto nell’ombra e che si è fatto strada a suon di piccole parti. Nel futuro lo aspettano due progetti importanti: il film Dead for a Dollar, al fianco di Willem Dafoe e Christoph Waltz; la serie tv Gaslit, con Julia Roberst, Sean Penn e Dan Stevens.

3) Daniela Melchior

Squid Game

Giovanissima ma piena di talento. L’attrice portoghese è stata scelta da James Gunn per interpretare il ruolo di Ratcatcher 2, una antieroina in grado di controllare i ratti. Nel film (il primo in lingua inglese per la Melchior), il personaggio di Ratcatcher rappresenta l’anima gentile e compassionevole del gruppo, oltre a rivelarsi indispensabile nella battaglia finale. L’attrice e modella ha partecipato a diverse produzioni televisive in Portogallo, suo paese natale, ma è il film di James Gunn ad aprirle le porte di Hollywood.

Come Squid Game per Jung Ho-yeon anche The Suicide Squad ha rappresentato il primo progetto importante per Daniela Melchior.

Nel 2021 la vedremo al fianco di Henry Goldin, Noomi Rapace e Sam Neill nello spy movie Assassin Club, le cui riprese si sono da poco concluse a Torino. Attorno alla trama si sa davvero ben poco ma noi siamo abbastanza curiosi e fiduciosi di vedere la giovane attrice in azione.

4) Emma Corrin

Squid Game è di certo solo l’ultimo dei fenomeni televisivi che Netflix ci ha regalato nel corso degli anni.

The Crown, infatti, è uno degli show di punta del catalogo del servizio streaming nonché uno dei drama migliori degli ultimi anni. E parlando di The Crown non possiamo non inserire in questa lista la talentuosa Emma Corrin, apparsa per la prima volta nella quarta stagione dello show. Nella serie tv, la Corrin interpreta la compianta principessa Diana, un personaggio storico diventano leggenda e la cui vita è stata da sempre al centro dei riflettori. Cresciuta in Sud Africa, la Emma cresce a pane e teatro prendendo parte a numerose produzioni come Coriolano e La Casa di Bernarda Alba. Dopo un piccolo ruolo nella serie tv Pennyworth, il grande salto avviene con The Crown. E pensare che l’attrice aveva fatto il provino per il ruolo di Camilla!

Il personaggio di Diana le ha portato la fama mondiale e numerosi riconoscimenti, tra cui anche un Golden Globe. La vedremo presto nell’adattamento cinematografico de L’amante di Lady Chatterley di DH Lawrence, dove interpreterà appunto la nobildonna del titolo, sposata a un uomo rimasto paraplegico in battaglia e che inizia una relazione illecita con il guardiacaccia della tenuta. Sempre l’anno prossimo la troveremo al fianco di Harry Styles in My Policeman, film diretto da Michael Grandage e tratto dall’omonimo romanzo di Bethan Roberts.

5) Sadie Sink

It’s Sadie’s world and we live in it! Faremo meglio a ricordarcelo bene perché di Sadie Sink ne sentiremo parlare davvero a lungo. L’attrice, diventata famosa con il ruolo di Max in Stranger Things, è una delle vere stelle nascenti della nuova Hollywood. Spigliata, elegante ma soprattutto giovanissima e piena di talento, Sadie ha iniziato a recitare all’età di dieci anni nel musical Annie del 2012. Nel 2015 ha affiancato la leggenda vivente Helen Mirren in The Audience on Broadway, mentre appariva contemporaneamente in alcune serie tv come The Americans e Chuck. Nel 2017 entra a far parte della seconda stagione di Stranger Things riscuotendo un enorme successo e facendosi notare.

Viene scelta personalmente da Taylor Swift come protagonista femminile dello short film di All to Well, al fianco di Dylan O’Brien, ruolo che la fa conoscere e amare ancora di più. Di recente l’abbiamo anche vista nella trilogia di Fear Street, nel ruolo di Ziggy Berman Nel suo futuro ci sono diversi progetti impegnati e interessanti come Dear Zoe e The Whale, nuovo progetto firmato da Darren Aronofsky.

6) Jonathan Major

Loki Kang 640x360

Loki è solo la punta dell’iceberg, la carriera di Jonathan Major risulta già molto eterogena e sostanziosa.

L’infanzia di Jonathan non è stata delle più facili e lo stesso si può dire della sua adolescenza. Da ragazzo, l’attore è stato coinvolto in alcune risse e crimini minori, arrivando persino a vivere nella sua macchina mentre faceva due lavori per poter arrivare a fine mese. La salvezza per Jonathan assume ben presto il volto del teatro, un luogo sicuro in cui si sente protetto e in cui decide di riversare tutte le sue energie. Dopo l’MFA a Yale, Jonathan continua a perseguire il suo sogno partecipando alla miniserie When We Rise e al film Hostiles, al fianco di Christian Bale e Rosamund Pike. I film a cui decide di prendere parte, gli permettono di partecipare a festival impegnati come il Toronto Film Festival e il Sundance.

Il 2020 è l’anno decisivo per la sua carriera. Appare accanto a Chadwick Boseman in Da 5 bloods, per la regia di Spike Lee, ed è protagonista nella serie tv targata HBO Lovercraft Country, dove interpreta Atticus Freeman, un uomo alla ricerca del padre scomparso e che si imbatte nel suo viaggio in oscuri segreti legati alle figure mostruose di Lovercraft. La serie tv è un successo assoluto e, per questo motivo, Major viene scelto per vestire i panni di “He Who Remains” nella hit serie Loki di Disney + e quelli di Kang il Conquistatore in Ant-Man and the Wasp: Quantumania (in uscita l’anno prossimo).

7) Wyatt Russell

Prima di essere il nuovo Captain America, Wyatt Russell aveva già preso parte a diverse serie tv e film. Il talento dell’attore, già evidente nell’episodio “Playtest” di Black Mirror, aveva solo bisogno di una piccola spinta per essere apprezzato da un pubblico internazionale. Figlio d’arte, Wyatt Russell ha la bravura nei geni. L’attore è figlio di Kurt Russell e Goldie Hawn e all’inizio doveva essere un giocatore di hockey. Nel 2010 è costretto però a ritirarsi dal hockey professionista a causa di un infortunio che stronca la sua carriera.

Dopo alcune piccole apparizioni in film commerciali come Cowboys and Aliens o 22 Jump Street, Russell è protagonista del secondo episodio della terza stagione di Black Mirror. In “Playtest”, l’attore interpreta un turista americano che, derubato in viaggio, è costretto a partecipare a un test per un videogioco con conseguenze disastrose. Nel 2021 la fama internazionale lo raggiunge nelle vesti di John Walker, successore di Steve Rogers scelto dal governo americano e dai discutibili comportamenti. Il personaggio fa il suo debutto nell’MCU nella serie tv Falcon and the Winter Soldier e si presenta come una figura

8) Hannah Waddingham

Squid Game

Era Septa Unella in Game of Thrones. Esatto, dopo questa piccola bomba possiamo proseguire. Hannah Waddingham è un’attrice poliedrica, dal grande senso dell’umorismo e capace di regalare emozioni uniche. Nonostante una carriera ricca, con numerosi lavori sia nel panorama teatrale che televisivo, il talento della Waddingham sta finalmente venendo riconosciuto solo in tempi recenti. Meglio tardi che mai! Ha interpretato il ruolo della Signora del Lago nello spettacolo di Broadway Spamalot e quello della Strega dell’Ovest nello spettacolo londinese del Mago di Oz del 2011. E queste sono solo alcune delle importanti produzioni alle quali ha preso parte.

Accanto a una prolifica carriera teatrale, troviamo una altrettanto prolifica carriera in ambito televisivo. Interpreta Septa Unella durante la quinta e la sesta stagione di Game of Thrones, girando lei stessa le scene di waterboarding. Nel 2019 entra a far parte del cast di Sex Education, dove interpreta una delle madri Jackson, mentre nel 2020 è la svolta con Ted Lasso, in cui interpreta Rebecca Welton proprietaria della AFC Richmond. Il ruolo le spalanca le porte di Hollywood regalandole anche il primo Emmy come miglior attrice non protagonista in una serie tv comedy. La vedremo prossimamente in altre due produzioni importanti: la miniserie Tom Jones e il sequel di Hocus Pocus, accanto a Sarah Jessica Parker, Bette Midler e Kathy Najimy.

LEGGI ANCHE – 5 attrici delle Serie Tv che sono molto più giovani di quello che credi