in

La classifica delle 10 migliori Serie Tv horror di sempre

migliori serie tv horror

L’horror è uno dei generi più affascinanti: l’essere umano è sempre stato interessato al mistero. Eppure, non è semplice riuscire a creare un prodotto degno di nota. Nell’ambito delle serie tv horror e dei film, c’è sempre poca innovazione. I temi sono infatti ripetitivi e i registi ricorrono a jumpscare per spaventare il pubblico, non dando abbastanza importanza alla trama. Di prodotti horror ce ne sono molti, ma pochi sono degni di nota.

Nonostante ciò, delle serie tv horror ben fatte ce ne sono: a partire da quelle che hanno rivoluzionato il mondo della televisione a quelle diventate un vero e proprio fenomeno di massa, alcune di queste fanno parte della nostra cultura. Abbiamo deciso di selezionare le migliori, anzi, le migliori di sempre. Vediamo quali.

10) Marianne

STRANGER THINGS

Marianne è una serie tv francese rilasciata su Netflix nel 2019. Una scrittrice di romanzi horror ritorna nella sua città natale ma uno spirito maligno (Marianne) inizia a perseguitarla, compromettendo la sua salute mentale. Già dalla trama, si possono intuire riferimenti a Stephen King, in particolare a “Misery non deve morire”. Lo stesso scrittore, la considera la migliore serie tv horror dell’anno. Infatti, Marianne fa davvero paura: la sua presenza inquieta e mette fortemente a disagio lo spettatore. Nonostante la critica e il pubblico abbiano ben accolto la serie, purtroppo non è stata rinnovata.

9) Lore

Lore

Lore è una serie dal carattere originale, rilasciata da Amazon Prime Video nel 2017. È stata prodotta dai creatori di The Walking Dead e X-Files, narrata da Aaron Mahnke, creatore dell’omonimo podcast. In ogni episodio, vengono narrate storie vere a sfondo paranormale. Una grande particolarità è la rappresentazione del folklore, un tema spesso ignorato nella produzione horror degli ultimi anni. Infatti, vengono narrate leggende di vampiri, lupi mannari e spiriti. I disegni, le illustrazioni e le didascalie, hanno uno scopo istruttivo: infatti, si possono apprendere numerosi aneddoti circa le origini di miti e leggende. È una serie ricca di novità, specie nella prima stagione.

8) The Haunting of Hill House

The Haunting of Bly Manor

The Haunting of Hill House è una delle serie tv horror più belle prodotte negli ultimi anni. Il regista Mike Flanagan ha preso ispirazione dall’omonimo romanzo di Shirley Jackson ed è stato in grado di estrapolare sapientemente i contenuti. La serie si concentra sulle vicende di un gruppo di fratelli e sorelle, i quali hanno trascorso un’estate nella dimora di Hill House. In seguito al presunto suicidio della madre avvenuto proprio in quella casa, la famiglia ne uscirà distrutta. Da adulti, dovranno affrontare i fantasmi del loro passato. The Haunting of Hill House è un horror psicologico: ciò che spaventa, infatti, è la psiche umana. Lo show è stato curato nei minimi dettagli, a partire dalla caratterizzazione dei personaggi.

7) American Horror Story

Serie tv

American Horror Story merita sicuramente un posto tra le serie tv horror più rinomate. Rilasciata per la prima volta nel 2011 su FX, ha riscosso fin da subito un notevole successo. La peculiarità della serie è il cambio di trama in ogni stagione. Quelle più amate dal pubblico sono Murder House, Asylum e Coven, rispettivamente le prime tre. Un’importante caratteristica è lispirazione a personaggi storici realmente esistiti come Madame Delphine LaLaurie, Elizabeth Bathory e le stesse vicende svolte nel manicomio di Briarcliffe. Nonostante le ultime stagioni siano state oggetto di numerose critiche, American Horror Story rimane un punto di riferimento nel panorama seriale horror degli ultimi tempi.

6) I racconti della cripta

serie tv racconti della cripta

I racconti della cripta è una serie tv horror vintage rilasciata nel 1989 e terminata nel 1996. Anch’essa antologica, è composta da 7 stagioni e il cast annovera attori noti come Tim Roth, Demi Moore e Martin Sheen (Grace&Frankie). Lo show si basa sui fumetti della EC Comics ed è stato prodotto da William Gaines. In ogni episodio, si possono trovare tematiche diverse: da un horror più tradizionale, si raggiungono toni altamente grotteschi. Sicuramente, ha fatto molto scalpore all’epoca.

5) The Walking Dead

The Walking Dead merita sicuramente uno spazio all’interno di questa classifica. Rilasciata dal canale AMC nel 2010 e ideata dal regista Frank Darabont, si basa sull’omonima serie a fumetti. Fin dalla prima stagione, c’è stato molto clamore: il successo è stato immediato tanto da risultare un fenomeno di massa. La serie si proietta in uno scenario apocalittico nel quale, a causa di un’epidemia, le persone iniziano a trasformarsi in zombie. The Walking Dead è riuscita ad appassionare milioni di telespettatori grazie a una trama ricca di colpi di scena. Nonostante ci siano gli zombie, il vero horror sta nella trasformazione psicologica dei superstiti: l’istinto di sopravvivenza cancella ogni traccia di umanità ed empatia. Dopo il notevole successo iniziale, negli anni la serie ha ricevuto numerose critiche. Eppure, i rinnovi non si fermano.

4) Bates Motel

black mirror

Bates Motel, prequel di Psycho, è una serie tv rilasciata nel 2013 e terminata nel 2017. Una serie sicuramente da guardare: anche in questo caso, il vero orrore si nasconde nella mente umana. In seguito alla morte del padre, Norman e sua madre si trasferiscono in Oregon per ricominciare una nuova vita. Peccato che, poco a poco, il ragazzo inizierà a perdere la ragione. Tutto questo principalmente a causa della madre e dei problemi familiari che li faranno affondare sempre di più. Bates Motel ha riscosso un notevole successo fino all’ultimo ed è riuscita ad appassionare milioni di telespettatori. Una serie tv davvero molto stressante anche a livello psicologico.

3) Channel Zero

Channel Zero

Channel Zero è una serie tv antologica diretta da Nick Antosca e trasmessa per la prima volta nel 2016. La serie è divisa in quattro stagioni e spesso, per la sua struttura, è paragonata ad American Horror Story. La grandissima novità della serie è l’ispirazione alle creepy-pasta: infatti, diversi anni fa, era un fenomeno di moda nel web. Altro non sarebbero che dei racconti horror brevi, allo scopo di suscitare paura in poche righe. Il regista, ha voluto riprendere questo fenomeno, sfruttandolo a suo favore. Le inquadrature lente e statiche, ricordano l’horror classico. Purtroppo anche questa serie è stata cancellata ma di certo merita la giusta attenzione.

2) Ai confini della realtà

Ai confini della realtà è un’altra serie tv vintage, uscita nel 1959 e creata da Robin Serling. Ha rivoluzionato i programmi televisivi dell’epoca, portando alla luce dei temi totalmente nuovi e innovativi. Gli episodi sono antologici e incentrati sull’incontro del paranormale e dell’ignoto. Data la sua particolarità, la serie non ebbe un grande successo inizialmente. Nonostante tutto, venne rinnovata più volte, riuscendo a farsi apprezzare. Sono famosi i ribaltamenti del finale, allo scopo di cambiare completamente prospettiva nello spettatore. Nel 2019, è andato in onda il reboot, diretto da Jordan Peele (produttore di Hunters). Eppure, numerosi fan continuano a preferire la versione originale.

1) Twin Peaks

migliori serie tv decennio

Non potevamo non inserire Twin Peaks, pietra miliare delle serie tv horror degli anni ’90 diretta da David Lynch. Di questo autentico capolavoro si è detto molto ed è in assoluto la serie tv da vedere se si è appassionati di horror e mistero. Infatti, a distanza di anni, è considerata tutt’oggi una delle serie tv più influenti di tutti i tempi.

Nella tranquilla cittadina di Twin Peaks, la quiete viene interrotta dal ritrovamento del corpo della giovane Laura Palmer. Viene chiamato ad indagare un agente dell’FBI, Dale Cooper. Fin qui, sembrerebbe che la serie sia prettamente poliziesca ma non è così. Il detective è dotato di capacità paranormali, le quali dovranno necessariamente essere impiegate per risolvere il mistero e comprendere la cupa atmosfera che aleggia sulla cittadina. Le atmosfere sono inquietanti, in netto contrasto con una fotografia dai colori caldi, capaci di coinvolgere ancora di più lo spettatore.

LEGGI ANCHE – The Outsider – Un’altra bella serie tv tratta da Stephen King

Scritto da Federica Valenziano

Una Schopenhauer al femminile che, per osservare la realtà e al tempo stesso sfuggirgli, scrive (perlopiù in versi), vive storie raccontate da libri e serie tv mentre sorseggia un buon tè.

Kristen Stewart

Spencer, primo poster e trailer del film su Lady Diana con protagonista Kristen Stewart

glee

5 attori morti delle Serie Tv che hanno segnato la nostra adolescenza