in

7 attori delle Serie Tv morti in modo assurdo

the o.c.

Le Serie Tv e la morte, un binomio che spesso e sorprendentemente è stato frequente nelle cronache quotidiane. Questo a causa della dipartita di attori diventati famosi in una particolare Serie, o di altri che, già famosi, stavano prestando la propria arte per una produzione televisiva prima di essere improvvisamente stroncati. La morte è tendenzialmente associata ad un personaggio di una Serie, ci sono fan che versano lacrime per la scomparsa dei loro idoli; in quest’articolo, invece, parleremo non solo del fatto che questi attori siano morti, ma del modo assurdo e brutalmente irriverente in cui il destino si è preso gioco di loro.

1) Gareth Jones

serie tv

Nel 1958 l’attore inglese Gareth Jones stava girando alcune scene per una Serie Tv live dello spettacolo Armchair Theatre chiamata Underground quando, improvvisamente, fu colto da un attacco di cuore tra una scena e l’altra (per fortuna, dunque, non mentre erano in onda) e morì sul colpo. La cosa assurda non è tanto la morte che, anche se insolita sul posto di lavoro, può capitare (pure se Jones aveva 33 anni); ciò che è incredibile è che l’attore stava interpretando un personaggio malato di cuore nella storia. Destino beffardo.

2) Jon-Erik Hexum

serie tv

Siamo nel 1984 e la Serie Tv in questione è decisamente più nota (almeno per i più grandi); si tratta di Cover Up, una Serie di spionaggio di una stagione composta da 22 episodi (remake del film Le Spie del 1969). Ad ogni modo, la Serie è tristemente ricordata per le circostanze che portarono alla morte di uno degli attori principali, Hexum appunto. In un momento di pausa, il 26enne pensò bene di fare uno scherzo al resto della troupe: puntò alla tempia una delle pistole caricate a salve utilizzate per le scene e premette il grilletto, non consapevole che ad una tale distanza la pressione avrebbe portato frammenti ossei a conficcarsi nel cervello. Avvenne ciò e dopo 5 ore di intervento e 6 giorni di coma, Hexum morì.

3) Redd Foxx

serie tv

Il noto Fred Sanford della sitcom Sanford and Son ha perso la vita sul posto di lavoro in circostanze piuttosto assurde, considerate le premesse. L’uomo aveva 69 anni (1991) al momento della morte e stava recitando nella Serie Tv The Royal Family; bisogna sapere, però, che soprattutto dietro le quinte Redd era diventato famoso per replicare la sua gag in Sanford and son in cui diceva “Elizabeth, sto arrivando” simulando un finto attacco di cuore. Quella volta, però, l’attacco di cuore era vero e per parecchi minuti nessuno credette fosse serio. Solo dopo un po’ si accorsero che l’uomo era davvero morto…

4) Vic Morrow

serie tv

L’attore statunitense ha incontrato la morte nel 1982 in una delle maniere più macabre e assurde immaginabili. Già star di Serie Tv come Le strade di San Francisco e The Lawless years, è mentre gira il film (diretto, tra gli altri, da Spielberg) “Ai confini della realtà” che incontra la sua fine. In una scena ambientata in Vietnam, a causa delle esplosioni pirotecniche un elicottero perse il controllo schiantandosi contro un albero e Vic (insieme al piccolo Le) fu decapitato dalle pale del mezzo. Atroce.

5) Ben Woolf

serie tv

È decisamente assurda la storia della star di American Horror Story: Freak Show. L’attore, affetto da nanismo, nel 2015 stava attraversando la strada senza curarsi minimamente del fatto che potessero esserci delle macchine e, purtroppo per lui, così fu. Ma non è tutto: a causa della sua altezza, Ben non fu investito dal SUV in pieno come di solito avviene negli incidenti stradali, ma fu colpito alla testa dallo specchietto del mezzo, cosa che gli ha causato un trauma cerebrale mortale. Ma si può morire così?

6) Johnny Lewis

serie tv

Nel 2012 ci ha lasciato in circostanze assurde e misteriose l’attore americano Johnny Lewis, noto al grande pubblico per le sue apparizioni in sitcom come Malcolm o Settimo Cielo, Smalville e The O.C., nonché per aver interpretato uno dei Prospect nelle prime stagioni di Sons of Anarchy. La sua morte, come detto, è avvenuta in maniera piuttosto strana; posto che la polizia l’ha infine classificata come accidentale, Lewis fu trovato esanime sulla porta dell’appartamento dell’ottantunenne Catherine Davis, morta all’interno della casa e visivamente malmenata. L’uomo aveva dei segni sul collo, come se qualcuno avesse cercato di strangolarlo, ma la morte è avvenuta per trauma cranico in quanto caduto dal tetto della casa. Cosa è successo? Lewis ha ucciso l’anziana signora? Domande senza risposta, purtroppo…

7) David Carradine

serie tv

Chiudiamo questa agghiacciante lista con uno degli attori più noti a livello mondiale, soprattutto per il suo ruolo di Bill nella doppia pellicola di Quentin Tarantino Kill Bill (vol. 1 e 2). Tuttavia, per chi non lo sapesse, Carradine era già molto noto a livello televisivo per la Serie Tv Kung Fu, opera degli anni ’70 con un sequel negli anni ’90, in cui l’attore americano riprende il ruolo del monaco Kwai Chang Caine. Mentre era a Bangkok per un film nel 2009, Carradine fu trovato impiccato nella sua suite. Inizialmente si pensò ad un suicidio, ma in realtà il motivo era molto più folle e assurdo: era morto soffocato mentre provava la tecnica di asfissia autoerotica, cosa provata dal fatto che i genitali fossero legati ad una corda (chi ha visto Bojack Horseman, sa di cosa stiamo parlando). Ci potete credere? Che fine assurda.

Leggi anche: Serie Tv – 8 attori che sono morti suicidi

Scritto da Alessandro Fazio

"Una vita basta a malapena per diventare bravo in una cosa, quindi devi stare bene attento a quello in cui vuoi diventare bravo" (True Detective). Seguire le passioni è la linfa vitale della mia esistenza.

come vendere droga online

La classifica dei personaggi di Come Vendere Droga Online (In Fretta)

I 10 migliori gesti romantici delle Serie Tv che ci hanno sciolto il cuore