in

I 5 revival delle Serie Tv più brutti degli ultimi anni

5) 24: Legacy

La serie tv 24, trasmessa per la prima volta nel 2001 e andata avanti per otto fortunate stagioni, ha conquistato pubblico e critica. Sarà per questa ragione che sulla scia del successo della serie sono stati realizzati uno spin-off 24: Conspiracy e due sequel 24: Live Another Day. Nel 2016, dopo sei anni dalla fine della serie, la Fox ha deciso di produrne un revival che ha deluso le aspettative dei fan. Sostituito Kiefer Sutherland con il giovane e sconosciuto Corey Hawkins, hanno lasciato però inalterato l’impianto narrativo che aveva reso 24 una serie così adrenalinica.

Questo però non ha evitato che il revival si rivelasse un vero flop e che fosse cancellata dopo una sola stagione. Prima di tutto al protagonista di 24: Legacy mancava il carisma che aveva sempre accompagnato Jack Bauer. L’utilizzo dello split screen non dosato correttamente è andato a danneggiare anche la parte più action e gli episodi non sono più stati caratterizzati dal pathos e dall’azione della serie madre. Insomma 24: Legacy è stato un fiasco sotto ogni punto di vista e non ha saputo eguagliare la qualità dello show di Joel Surnow e Robert Cochran.

Leggi anche – 5 Serie Tv di cui avrebbe assolutamente senso fare un revival

Scritto da Marilisa Di Maio

Classe 95, laureata in "Lettere Classiche". Adoro le serie comedy e i dramma che ti strappano il cuore, senza alcuna via di mezzo. Il mio sogno sarebbe quello di avere la motivazione e l'ottimismo di Leslie Knope, ma mi sveglio ogni mattina con la stessa voglia di vivere di April Ludgate...

Stranger Things 3 – Millie Bobby Brown sulla scena della lettera: «Avevano registrato la voce»

Game of Thrones – Benioff e Weiss hanno un primato terribile su Google