Vai al contenuto
Home » SERIE TV » La classifica delle 10 peggiori Serie Tv del decennio che sta per finire

La classifica delle 10 peggiori Serie Tv del decennio che sta per finire

peggiori serie tv

Siamo ormai alle ultime ore del 2019 e l’anno nuovo si sta avvicinando. Noi di Hall of Series, come da tradizione, vi stiamo accompagnando in questi ultimi concitati giorni con una serie di articoli dedicati alle migliori e peggiori serie tv dell’anno. Le tante classifiche proposte, nelle intenzioni di chi scrive, si propongono di farvi rivivere l’anno appena trascorso dando spazio alla nostra passione. Con i vari pezzi pubblicati in questi giorni, abbiamo cercato di affrontare tutte le sfaccettature del mondo seriale in relazione all’anno appena trascorso (qui ad esempio la classifica delle migliori nuove serie tv del 2019).

serie tv peggiori

Quest’anno, però, è stato cruciale perché va a concludere il secondo decennio del nostro secolo e, di conseguenza, ci richiede qualche considerazione ad ampio raggio. In particolare, dal momento che il mondo del cinema e della televisione rappresentano una fetta importante della nostra società, è d’obbligo osservare anche sul lungo periodo gli aspetti che caratterizzano il piccolo schermo.

Qui, in particolare, vogliamo proporvi la classifica delle 10 peggiori serie tv del decennio che sta per concludersi.

10) Batwoman

peggiori serie tv

Apre dal basso la classifica delle peggiori serie tv della decade un prodotto del 2019 direttamente dal mondo della DC.

Batwoman, basata sull’omonimo personaggio fumettistico, racconta le vicende di Kate Kane, una ragazza che prende il posto del più celebre Batman, assente da anni da Gotham City, nel tentativo di proteggere la città e dare speranza ai cittadini rispetto al continuo dominio della criminalità. La serie entra in questa classifica nel gradino più basso, dal momento che è un prodotto nuovo che arriva sugli schermi dopo la chiusura di Gotham e convivendo, almeno in queste prime fasi, con l’ombra ingombrante del personaggio di Batman. Questi tre elementi fungono da attenuanti per la nuova serie e ci permettono di motivarne le difficoltà che sta riscontrando nel decollare.

Dovendo, però, noi considerare le serie in un arco temporale dal 2010 al 2019, non possiamo ignorare i risultati attuali che introducono quindi la serie in questa classifica, anche se nel gradino più basso.

9) Iron Fist

Discorso diverso per Iron Fist, tratta sempre dal mondo dei supereroi appartenente, però, all’universo Marvel.

La serie, sviluppata da Scott Buck per Netflix, conta due stagioni. Il protagonista è Danny Rand (Finn Jones) che, dopo essere sparito e presunto morto per quindici anni, ritorna a New York City determinato a riprendersi l’azienda di famiglia, controllata ora da Harold Meachum e i suoi figli, e a combattere il crimine grazie alla sua maestria nel kung fu e all’abilità di evocare l’incredibile potere dell’Iron Fist.

La serie è stata accolta negativamente dalla critica, ottenendo un indice di gradimento del 17%, con un voto medio di 4.24/10 basato su 53 recensioni, su Rotten Tomatoes, e un voto di 37/100 basato su 21 recensioni su Metacritic. Per questi motivi, dopo i 13 episodi della prima stagione, Netflix ha provato a sollevare le sorti del mistico guerriero con una seconda stagione da 10 episodi, che non avendo ottenuto il risultato sperato ne hanno sancito la definitiva cancellazione e, di conseguenza, l’inserimento tra le peggiori serie tv del decennio.

8) Dude, What Would Happen

peggiori serie tv

Altro prodotto da annoverare tra le peggiori serie tv del decennio è Dude, What Would Happen.

La serie teen americana è stata trasmessa per tre stagioni consecutive su Cartoon Network dal 2009 al 2011 per un totale di 37 episodi. Protagonisti sono tre adolescenti, C.J. Manigo, Jackson Rogow e Ali Sepasyar, che si interrogano, insieme a esperti di diversi settori, sulle conseguenza di possibili strani accadimenti. La serie, originariamente programmata per quattro stagioni, non ha ottenuto il successo sperato. Trascinatasi per le prime tre sessioni di episodi, è stata definitivamente cancellata nel mese di settembre 2011.

7) Fred: The Show

peggiori serie tv

Settimo posto per Fred: The Show. Teen Comedy americana creata da Lucas Cruikshank per la piattaforma Nickelodeon, trasmessa per una sola stagione nel 2012, per un totale di 24 episodi. La serie racconta le vicende di Fred Figglehorn (Lucas Cruikshank), un ragazzo di sedici anni americano alle prese con le paturnie adolescenziali.

Fred: The Show ha ricevuto diverse recensioni negative, ottenendo una stella su cinque nelle valutazioni del Common Sense Media. Il riscontro negativo tanto della critica quanto degli ascolti, ha fatto sì che la serie venisse cancellata dopo una sola stagione.

6) La vita segreta di una teenager americana

peggiori serie tv

Sesto posto per La vita segreta di una teenager americana, serie creata da Brenda Hampton e trasmessa dal 2008 al 2013 per un totale di 5 stagioni. La serie segue le vicende di Amy Juergens (Shailene Woodley), quindicenne che, alla sua prima esperienza con il sesso, rimane incinta e decide di tenere il bambino. Trasmessa in Italia su Fox, la serie, ispiratasi a due film come Juno e Molto incinta, non è riuscita a coinvolgere il pubblico sul tema trattato nei termini che ci si aspettava. Pertanto, la ABC Family ne ha decretato la cancellazione, anche alla luce delle recensioni che hanno fatto registrare su Metacritic un punteggio di 48/100.

5) The I-Land

peggiori serie tv

Entriamo nella top (per modo di dire) five della classifica delle serie tv peggiori del decennio con The I-Land.

Prodotta da Netflix e rilasciata il 21 settembre 2019, la miniserie americana racconta la storia di dieci persone che si svegliano su un’isola deserta senza alcun ricordo di chi sono o di come sono arrivati lì, e si mettono all’opera per cercare di tornare a casa. Scoprono presto però che questo mondo in cui si trovano non è come sembra. Di fronte alle sfide psicologiche e fisiche estreme dell’isola, devono dare il meglio di loro per sopravvivere e per non morire. Il prodotto fantascientifico ha ricevuto valutazioni negative da parte della critica. Rotten Tomatoes gli ha assegnato un punteggio di 3/10 basato su 12 recensioni, riportando anche un indice di gradimento dell’8%.

Con questi numeri, la serie ottiene meritatamente il quinto posto nella classifica delle peggiori serie tv del decennio.

4) MacGyver

peggiori serie tv

Quarto posto per MacGyver, prodotta dalla ABC e remake dell’omonima serie andata in onda dal 1985 al 1992. La trama segue le vicende di Angus MacGyver (Lucas Till), impiegato in un’organizzazione governativa statunitense segreta dove egli usa il suo straordinario talento per risolvere i problemi e la sua vasta conoscenza della scienza per salvare vite umane.

Forse il fatto di riproporre un prodotto già visto in chiave riadattata ha contribuito a sancire il basso indice di gradimento da parte del pubblico. Stando infatti a quanto proposto da Rotten Tomatoes, la serie ha ottenuto un indice di gradimento del 25%. Ancora, sulla base delle recensioni, Metacritic ha dato una valutazione media delle tre stagioni di 48/100.

3) Magnum P.I.

peggiori serie tv

Gradino più basso del podio delle peggiori serie tv del decennio che sta per concludersi per Magnum P.I., serie poliziesca creata da Eric Guggenheim e Peter M. Lenkov e reboot dell’omonimo serial andato in onda sulla CBS negli anni ’80.

La serie ha debuttato sulla CBS nell’ottobre del 2018. Gli episodi seguono le vicende di Thomas Magnum (Jay Hernandez), un ufficiale dei Navy SEAL, che dopo essere tornato dall’Afghanistan decide di cambiare vita e usare le sue abilità come investigatore privato alle Hawaii. La serie non ha ricevuto un’accoglienza ottimale. Rotten Tomatoes, infatti, ha riportato un indice di gradimento del 33% con un voto medio di 5.75/10, basato su 6 recensioni, mentre su Metacritic ha un punteggio di 49/100, basato su 8 recensioni.

Magnum P.I. con Jay Hernandez è una delle più clamorose tragedie annunciate (insieme a queste altre) della storia delle serie tv!

2) BH90210

Secondo posto per un’altra riesumazione dal passato.

BH90210 è infatti il reboot della leggendaria Beverly Hills 90210. La serie in questione ha visto il ritorno di quasi tutti i membri del cast originario. La prima stagione, fatta da 6 episodi, è andata in onda negli Stati Uniti sulle reti Fox dal 7 agosto all’11 settembre 2019. Tuttavia, come sembra ormai essere il comune destino dei reboot di serie storiche degli anni ’80 e ’90, che occupano abbondantemente la classifica delle peggiori serie tv dell’ultimo decennio, anche BH90210 ha visto presto il suo tramonto. Inizialmente pensata per essere lanciata con una prima stagione di 13 episodi, portati poi a 6, nel mese di novembre è arrivata la definitiva cancellazione.

1) Troy – La caduta di Troia

troy

Vince la classifica delle 10 peggiori serie tv del decennio che sta per finire: Troy – La caduta di Troia, miniserie creata dalla BBC nel 2018 e basata (un po’ approssimativamente) sull’Iliade.

La miniserie si compone di 8 episodi andati in onda da febbraio ad aprile 2018 sulla rete BBC One. La critica è stata molto dura nei confronti della serie. Su tutti, il sito cinematographe.it ha insistito negativamente sul cast e su Bella Dayne nei panni di Elena, ma soprattutto sulla scelta di attori di colore per i ruoli di Achille, Patroclo e Zeus (sì esatto, avete letto bene). Di sicuro le aspettative importanti hanno avuto un peso non indifferente nel giudizio che, a nostro parere, consegna meritatamente alla serie il primato nella classifica delle peggiori serie tv del decennio al tramonto.

LEGGI ANCHE – La classifica delle 10 Serie Tv peggiori del decennio secondo IMDb