in

10 famosissimi attori di Serie Tv comedy che hanno avuto dei problemi con la giustizia

matt leblanc

Li abbiamo amati e ci hanno fatto sbellicare dal ridere nelle nostre serie tv comedy preferite, ma alcuni di loro nascondono un passato oscuro o una storia inquietante. Gli attori in lista condividono tutti una caratteristica: quella di aver avuto in qualche modo dei problemi con la giustizia, a partire da celebrità insospettabili come Matt LeBlanc fino a personaggi notoriamente più controversi.

Che si tratti di errori di gioventù, di terribili e ingiustificabili abusi o di scelte consapevoli di protesta, sempre parliamo di crimini che hanno portato i colpevoli a essere arrestati.

Da Will Smith fino a Matt LeBlanc, ecco 10 famosi attori di serie tv comedy che hanno avuto qualche problema con la giustizia

1) Bill Cosby

Matt LeBlanc

Iniziamo questa lista con un caso che ha lasciato agghiacciato tutto il mondo: parliamo delle accuse di violenza sessuale che hanno portato Bill Cosby, comico e protagonista della serie I Robinson, a essere incarcerato. L’attore, nel corso degli anni, era stato infatti accusato da più di cinquanta donne di molestie e violenze sessuali, molte delle quali ai danni di giovanissime donne (e in alcuni casi anche minorenni) che aspiravano a una carriera nel mondo dello spettacolo.

Dopo una lunga e travagliata storia processuale, la condanna è arrivata nel 2018: di fronte a una giuria, l’uomo è stato dichiarato colpevole di aver drogato e poi violentato Andrea Constand nel 2004, che allora era una dipendente della Temple University, dove Cosby svolgeva un ruolo nel consiglio d’amministrazione. L’attore sconta dal 2019 una condanna nel SIC Phoenix (carcere nei pressi di Philadelphia), continuando a dichiararsi innocente e definendosi un “prigioniero politico“. Da Luglio 2021 è tornato libero.

2) Jane Fonda e il cast di Grace and Frankie

jane fonda

All’età di ottantatré anni suonati, Jane Fonda continua a rimanere una forza della natura, un’attivista che non esita un solo istante per portare avanti le proprie cause. Questo è successo nel 2019, quando la donna, protagonista della comedy di Netflix Grace and Frankie, ha indetto una serie di proteste per incentivare la consapevolezza sul problema del riscaldamento climatico, radunando una piccola folla sui gradini del Capitol Hill di Washington, insieme ad alcuni dei suoi colleghi.

Nel corso di queste manifestazioni, ritenute illegali, Fonda è stata arrestata più e più volte. A sostenerla nella sua lotta e a condividere con lei l’allontanamento forzato e l’arresto da parte della polizia, nel corso dei mesi (tra il 2019 e il 2020), sono stati anche le co-star di Grace and Frankie Lily Tomlin, Sam Waterston e Martin Sheen, nonché Ted Danson, il Michael di The Good Place, e Joaquin Phoenix.

Jane Fonda non è nuova alle manifestazioni: attivista politica da decenni, la donna era stata arrestata già nel 1970 durante una protesta contro la guerra in Vietnam.

3) Tim Allen

Matt LeBlanc

Lo abbiamo conosciuto per i suoi ruoli in alcune sitcom, tra cui spicca di recente Last Man Standing, una serie piacevole che lo vede come il burbero padre di famiglia.

Il passato di Tim Allen non può dirsi altrettanto idilliaco: basti pensare che l’attore ha passato poco più di due anni in carcere per traffico di droga. Allen, infatti, dopo essere stato arrestato presso Kalamazoo, nel Michigan, poiché in possesso di più di 600 grammi di cocaina, riuscì a commutare la sua pena dall’ergastolo fino a sette anni. La condanna venne ulteriormente ridotta grazie alla sua testimonianza contro i vecchi compagni.

4) Charlie Sheen

Charlie Harper

Uno degli attori che forse è stato più al centro di scandali e polemiche in quel di Hollywood è sicuramente Charlie Sheen, che in vita sua ha avuto parecchi problemi con la giustizia. La star di Due uomini e mezzo è stata infatti più volte accusata di violenze a danno di quelle che all’epoca erano sue fidanzate o mogli.

Per esempio nel 2009 Sheen aggredì l’allora moglie Brooke Mueller minacciandola con un coltello. Ammessa la colpa, fu per questo recluso per circa un mese. Nel 2010 fu scortato dalla polizia fuori dalla suite del Plaza di New York, dove alloggiava, per aver procurato circa 7000 dollari di danno all’hotel mentre era ubriaco.

Oltre ai crimini ammessi, l’attore è stato accusato anche da altre partner di comportamenti violenti sia dal punto di vista fisico che mentale: tra questi figura nel 2016 la presunta minaccia di assoldare un killer per uccidere l’ex fidanzata Scottine Ross, come riferiscono alcune intercettazioni riportate da Variety.

L’ultima accusa ai suoi danni (da parte del tabloid National Enquirer nel 2017 e di Corey Feldman nel 2020) è quella che lo vede colpevole di avere abusato sessualmente nel 1986, all’età di diciannove anni, del giovane collega Corey Haim, allora tredicenne, sul set del film Lucas. L’attore ha smentito qualsiasi tipo di coinvolgimento nella vicenda e ha citato in giudizio il giornale.

5) Phill Lewis

Lo abbiamo conosciuto per il suo ruolo del Sig. Mosby nelle serie tv legate a Zack e Cody, ma anche per la sua interpretazione di Hooch, personaggio marginale quanto iconico di Scrubs (“Hooch è pazzo!” è una frase che ha fatto storia). Tuttavia Phill Lewis nasconde un brutto passato.

Nel 1991 l’attore si rese infatti responsabile di un tragico incidente d’auto che portò alla morte di una ragazza ventunenne. Lewis si mise ubriaco al volante (la polizia poi constatò che nel suo sangue vi era un tasso alcolemico pari a a tre volte la quota consentita), sfondando frontalmente l’auto che ospitava la giovane Isabel Duarte. Pur dichiaratosi innocente, dopo un lungo processo, l’attore fu condannato a una pena di 5 anni di reclusione per omicidio colposo in stato di ebrezza. Lewis passò dunque in carcere quattro anni e scontò il resto della pena commutata svolgendo lavori socialmente utili.

6) Matt LeBlanc

Matt LeBlanc

Non è mai facile dover dire addio al ruolo della propria vita. Non lo è stato nemmeno per Matt LeBlanc, l’adorabile Joey Tribbiani di Friends, che, dopo la fine della storica serie tv e della cattiva ricezione del suo spin-off Joey, si ritrovò in un grande momento di crisi sia in ambito lavorativo che personale. Nel 2014 Matt LeBlanc si lasciò sfuggire col Daily Telegraph di essere stato arrestato ben due volte dalla polizia per guida in stato di ebrezza dopo la fine dello show.

Matt LeBlanc ha ammesso di vergognarsi tutt’ora per il suo comportamento, da lui reputato come un errore di gioventù.

7) Danny Masterson

Danny Masterson, noto per aver preso parte alla sitcom That ’70s Show e alla comedy The Ranch, a partire dal 2017 è stato accusato di aver stuprato 5 donne. A seguito dell’ennesima denuncia, Netflix ha deciso di licenziare l’attore e togliere il suo personaggio da The Ranch.

Dopo tre anni di approfondita indagine, l’uomo è stato arrestato dalla polizia per aver violentato tre donne tra il 2001 e il 2003, non essendo state raccolte sufficienti prove per incriminarlo anche per altri casi di stupro. Dopo aver pagato tre milioni e trecentomila dollari di cauzione, Masterson è stato rilasciato, mentre attende la sentenza del giudice: se fosse dichiarato colpevole l’attore rischierebbe un’incarcerazione pari a 45 anni. Alle accuse di violenza si aggiungono anche quelle presunte di stalking e di minacce da parte sua e di Scientology (della cui Chiesa l’attore è membro) ai danni di alcune delle vittime per far ritirar loro le accuse.

Danny Masterson si dichiara tutt’ora completamente innocente.

8) Will Smith

Matt LeBlanc

Il famosissimo Will Smith, prima di diventare il celeberrimo attore hollywoodiano de Io sono Leggenda, Men in Black e Indipendence Day, era Willy, il Principe di Bel-Air. L’aneddoto in questione risale ai primi anni della sua notorietà, quando ancora collaborava con DJ Jazzy Jeff.

Nel 1989 infatti Will Smith si vide coinvolto in un caso di aggressione avvenuto a Philadelphia che lasciò quasi cieco William Hendricks, di professione promoter. Secondo le accuse, venute alla luce solo anni dopo rispetto al fatto, Smith sarebbe stato tra gli assalitori dell’uomo. L’attore passò una notte in cella dove firmò moltissimi autografi ai suoi fan. La mattina dopo le accuse caddero e Smith venne rilasciato. Ancora oggi continua a dichiararsi innocente e di essersi trovato solo al posto sbagliato al momento sbagliato.

9) Debby Ryan

Insatiable

L’ex star di Disney Channel (vista di recente nella discussa serie tv Netflix Insatiable) Debby Ryan fu arrestata nel 2016 per guida in stato di ebrezza, dopo aver fatto schiantare la sua Audi contro una Mercedes, ferendo il suo occupante a Los Angeles. La Ryan, dopo essere stata rilasciata tramite cauzione, si è subito preoccupata di scusarsi per il proprio comportamento sul suo profilo Twitter.

Negli ultimi giorni ho avuto la possibilità di riflettere sulle mie azioni e vorrei aver avuto più giudizio. Riconosco di essere un modello e ho sempre lavorato duramente per dare il buon esempio ai miei milioni di fan.

10) David Henrie

Abbiamo conosciuto David Henrie per il suo ruolo come figlio di Ted Mosby in How I Met Your Mother, ma soprattutto per essere stato protagonista assieme a Selena Gomez della serie di Disney Channel I Maghi di Weaverly, dove interpretava il saggio e serio fratello maggiore.

L’attore ha avuto problemi con la legge: il giovane è stato arrestato nel 2018 per aver portato presso l’aeroporto di Los Angeles un’arma da fuoco. Gli addetti alla sicurezza hanno trovato nel suo bagaglio una pistola carica e hanno quindi provveduto a prendere in custodia l’attore, che è stato trattenuto fino all’emissione di una data di giudizio in tribunale.

Henrie in seguito si è complimentato per l’efficiente sorveglianza aeroportuale e si è scusato per l’incidente, affermando come il suo fosse stato un ingenuo errore e di come la pistola in questione fosse registrata e da lui posseduta legalmente.

LEGGI ANCHE – Matt LeBlanc: la vita difficile dell’attore dopo la fine di Friends

Scritto da Benedetta Vanotti

Cool, cool, cool, cool, cool, cool, no doubt, no doubt, no doubt.
Sono Benedetta e ogni tanto scrivo.
Se mi state cercando probabilmente mi troverete seguendo l'eco delle mie risate mentre guardo una bella comedy.

Robin Hood

When Things Were Rotten: il primo Robin Hood “in calzamaglia” che nessuno conosce

Jen Lindley, un’adolescente adulta in un gruppo di adolescenti paranoici