in

Scintille sul set: i licenziamenti più celebri nelle Serie TV

Serie Tv, attori capricciosi e licenziamenti: una miscela esplosiva!

Quanto ci piace pensare al cast delle nostre Serie Tv preferite come ad una grande famiglia felice? Il nostro cuore di addicted si riempie di gioia al pensiero dei nostri beniamini che anche al di fuori del set si frequentano, cenano insieme il Giorno del Ringraziamento, si scambiano i regali a Natale, riproducendo quell’alchimia che spesso vediamo sullo schermo. Ma si sa, noi fan siamo anche un po’ ingenui e la verità spesso è molto più cruda e meno dolce.

Avete mai riflettuto sul perché alcuni attori sono stati fatti fuori dalla loro Serie, magari repentinamente? La risposta è una sola: anche se sei bello, famoso, talentuoso, all’apice del successo, non sei immune dall’essere licenziato.

Che sia un provvedimento inappellabile del regista o che sia una scelta dell’attore poco importa: “il licenziamento” a Hollywood, spesso, è all’ordine del giorno.

Vediamo insieme alcuni fra i licenziamenti più famosi nel mondo delle Serie Tv.

Charlie Sheen – Tre Uomini e Mezzo

licenziamenti

Un uomo, una garanzia… di guai. Charlie Sheen è stato la star di Due Uomini e Mezzo per ben nove lunghissime Stagioni. Nove Stagioni di fuoco, caratterizzate da continui litigi fra Sheen e lo show-runner e produttore Chuck Lorre. Il caratteraccio dell’attore era senza dubbio alimentato dalle dipendenze che combatte da una vita: droghe, alcol e sesso, il pacchetto completo insomma. All’ennesima bravata e alla richiesta di uno stipendio stellare (pare avesse chiesto 3 milioni di dollari a episodio) la Warner Bros  alla fine l’ha licenziato in tronco. Il suo personaggio, Charlie, è stato fatto morire all’inizio della Sesta Stagione durante la sua luna di miele, mentre Ashton Kutcher è diventato la new-entry della Serie. 

Pare che Sheen l’abbia presa così bene che il suo sport preferito è sparare a zero sulla Serie e sul team che c’è dietro: “Sono stanco di mentire e di far finta che lo show non faccia schifo, di dire che Ashton non faccia schifo”.

Si Charlie, l’hai presa sportivamente.

Shannen Doherty – Beverly Hills 2010 e Streghe

licenziamenti

Due Serie Tv, due licenziamenti.

La Doherty divenne famosissima interpretando il ruolo di Brenda Walsh in Beverly Hills 92010, andato in onda dal 1990 al 1994. I rumors sostenevano che gli scontri con la bionda Jennifer Garth non si limitassero solo al set e che in generale i suoi capricci da star rendessero impossibile lavorarci. Se si aggiunge una vita privata non proprio morigerata (fu fermata in guida in stato di ebbrezza e dovette seguire un corso per il controllo della rabbia), il licenziamento pareva essere inevitabile. Così nella quinta Stagione di Beverly Hills 90210 il personaggio di Brenda partì per Londra.

La Doherty, che rimase traumatizzata da questa esperienza, si riscattò pienamente diventando una delle tre protagoniste di Streghe. Ma anche qui volarono scintille sul set! C’è chi sostiene che i continui litigi con Alyssa Milano per futili motivi legati alla popolarità avessero obbligato quest’ultima a lasciare Streghe. Alla fine però la nostra Phoebe fu ‘battuta’ sul tempo dalla Doherty. Secondo altri ben informati invece la Doherty non accettava che la Serie stesse diventando troppo ‘teen’ e molto meno dark. Il risultato fu che Shannen nel 2001 lasciò il set. Per nostra grande disperazione nella storyline il personaggio di Prue morì, ucciso da un demone.

Nonostante questi capricci e vizi da star, noi amavamo e amiamo Prue, e anche la sua interprete. Sappiamo che l’attrice in questo momento si sta curando per una terribile malattia. In bocca al lupo Shannen!

Written by Barbara Curti

Ho 31 anni e studio Lettere. Spero che prima o poi questa mia passione per le Serie Tv mi torni utile per il futuro: lasciate solo che alle prossime Olimpiadi venga riconosciuto il binge-watching come disciplina e per me sarà la svolta!!!

Per il resto, visto che non so cos'altro aggiungere.... AMMACCABANANE!

mike

L’incredibile viaggio di Mike Ehrmantraut

10 Serie Tv che promettevano bene e hanno poi deluso le aspettative