in

Tutti i crossover dell’Arrowverse prima di Crisis on Infinite Earths

Crisis on Infinite Earths

Crisis on Infinite Earths è ormai alle porte. Un evento in cinque serate che si preannuncia epico. Arrow, The Flash, Supergirl, Legends of Tomorrow e Batwoman sono pronti a dare spettacolo. D’altronde. a partire dai primi timidi crossover, lo standard si è elevato anno dopo anno. Nel 2018 Elsewords ha aperto la strada per l’imminente crisi, causata da un nemico che mai avevano affrontato: un essere onnipotente, proveniente da un universo fatto di antimateria, che vuole distruggere tutte le realtà esistenti. Chi conosce i fumetti sa che nello scontro due degli eroi impegnati nella battaglia moriranno, ma il patto di Oliver Queen con Monitor – e il fatto che Arrow finisca – rimescola le carte in tavola per Crisis on Infinite Earths.

La tradizione dei crossover si è consolidata ogni anno sempre di più. Che siano piccoli, legati a pochi personaggi o a pochi minuti, o grandi come i crossover evento. Dunque, ecco in questo pezzo tutti i crossover dell’Arrowverse, in attesa di Crisis on Infinite Earths.

The Flash: Pilot (1×01)

Il primo crossover dell’Arrowverse è proprio il pilot di The Flash. Barry Allen ha appena ottenuto i suoi poteri. È diventato un velocista e si sente in dovere di fermare i metaumani che usano le loro capacità per scopi criminali. La responsabilità è tanta. Non ha esperienza ed è acerbo come eroe. E chi meglio di Oliver Queen può consigliarlo? È la guida di cui ha bisogno in questo momento, il suo modello da seguire. Barry va a Starling City dal suo “maestro”. Oliver gli dà un prezioso consiglio: essere un eroe migliore di quanto lo sia stato lui.

Arrow: The Calm (3×01)

In questa puntata non c’è esattamente la presenza fisica di un personaggio dell’Arrowverse. Oliver riceve semplicemente una chiamata da Barry che ha bisogno di aiuto e lui corre prontamente in suo soccorso.

Written by Chiara Manetti

Amo scrivere; è la mia passione più grande. Datemi due personaggi e vi monto una storia in un baleno. Mi considero da sempre una scrittrice, anche se non ho mai pubblicato niente.
Amo le serie TV. Le ho scoperte quasi per caso ma, da quando l'ho fatto, non le ho più abbandonate. Ne divoro non so quante a settimana, al mese, all'anno.
Quindi che fare con due passioni come queste? La risposta è semplice: le ho unite. Ho fatto bene? Ovviamente. Il risultato? Beh, quello me lo dovete dire voi.

La serie animata Avatar sbarca su Netflix: probabile live action

Game of Thrones

Game of Thrones, la frase tagliata che avrebbe reso molto più duro l’ultimo confronto tra Jaime e Brienne