in

Com’è nato Outlander

outlander

Outlander è una Serie Tv britannico-statunitense di genere storico-fantastico creata da Ronald D. Moore, che ha debuttato il 9 agosto 2014 sul canale via cavo Starz.
È nata come trasposizione televisiva del ciclo di romanzi La saga di Claire Randall (Outlander series) di Diana Gabaldon.

outlander


Nel marzo 1988, la Gabaldon decise di scrivere un romanzo, senza lo scopo di farsi pubblicare. Un personaggio dell’episodio War Games di Doctor Who, uno scozzese diciassettenne del 1745 di nome Jamie MacCrimmon, le fornì l’ispirazione per il suo protagonista maschile, James Fraser, e per l’impostazione del romanzo a metà del XVIII secolo.

La Gabaldon decise di creare “una donna inglese per contrastare tutti quei kilt scozzesi, ma il suo personaggio femminile “è subentrato nella storia e ha cominciato a raccontare in prima persona, esprimendo moderni commenti strafottenti su tutto”.
Per spiegare il comportamento e gli atteggiamenti emancipati del personaggio, l’autrice scelse di farla viaggiare nel tempo.

outlanderPiù tardi, nel corso dell’anno, la Gabaldon scrisse un breve estratto del suo romanzo su un forum che la portò a fare la conoscenza dell’agente letterario Perry Knowlton. Knowlton si prese a carico la scrittrice sulla base di un’opera prima incompiuta, provvisoriamente intitolata Cross Stitch: il primo contratto letterario prevedeva una trilogia che prese il titolo di Outlander.

La serie Outlander (La saga di Claire Randall in Italia) fu espansa con altri romanzi, ed è stata pubblicata in 26 paesi e tradotta in 23 lingue, per un totale di nove milioni di copie stampate!

La raccolta include anche un saggio, The Outlandish Companion, che fornisce informazioni dettagliate su impostazioni, scenario, personaggi, ricerca e scrittura dei romanzi.

Diana Gabaldon ha inoltre scritto una graphic novel intitolata The Exile, situata all’interno dell’universo Outlander e caratterizzata dai suoi personaggi principali, ma raccontata dal punto di vista di Jamie Fraser e del suo padrino, Murtagh. Dalla saga è stata tratta una serie spin-off incentrata su John Grey, un personaggio secondario della serie originale.

La serie, ordinata il 25 giugno 2013, è prodotta da Starz in associazione con Sony Pictures Television ha assunto l’autrice della saga Diana Gabaldon come consulente, per questo libri e serie sono molto fedeli l’uno con l’altra.

Già dal mese successivo all’ordine della serie iniziarono le ricerche del cast. Il primo attore scritturato fu Sam Heughan per ruolo di (tanti cuori ♥) Jamie Fraser. La rossa chioma scozzese, nominata nel 2003 ai Laurence Olivier Awards nella categoria Nuovo attore più promettente grazie alla sua interpretazione di John nella commedia Outlying Lands, è stato recentemente interprete di Batman nello spettacolo Batman Live.

outlander

In agosto fu confermato Tobias Menzies come interprete di Jonathan “Black Jack” Randall e Frank Randall, e nei mesi successivi si aggiudicarono i ruoli di di Dougal e Colum MacKenzie rispettivamente Graham McTavish e Gary Lewis.

Britannico purosangue, Menzies è figlio di un produttore della BBC e si è laureato a pieni voti presso la magistrale Royal Academy of Dramatic Art, inoltre è stato addestrato nello Steiner System, che comprende il movimento, il canto e la strumentazione musicale. Un artista completo.

outlander

L’ultima ad essere accolta nel grande clan di Outlander fu la protagonista Claire Randall, ruolo andato all’attrice e modella irlandese Caitriona Balfe. Per interpretare il personaggio di Claire Randall l’attrice ha studiato molto sul periodo della seconda guerra mondiale, preso lezioni di equitazione e studiato l’accento inglese.
Curiosità: il suo nome, Caitriona, è di origine gaelica e si pronuncia “Katrina”.

Le sede degli studios, costruiti per accomodare le esigenze della Serie Tv si trovano in Scozia, nella città di Cumbernauld e le riprese si svolgono in locations presenti su tutto il territorio scozzese. Scelta più azzeccata non potevano farla, perché uno dei migliori pregi di Outlander è proprio il panorama mozzafiato e selvaggio delle Highlands.

outlander

Nel giugno 2016 la serie è stata rinnovata per la terza e la quarta stagione; la terza dovrebbe riprendere la trama di Il cerchio di pietre e La collina delle fate (romanzo originale: Voyager) e la quarta quella di Tamburi d’autunno e Passione oltre il tempo (romanzo originale: Drums of Autumn).

Io non vedo l’ora di ritrovare la mia coppia preferita alle prese con nuove avventure, e voi?

 

LEGGI ANCHE

Outlander: un viaggio lungo un sogno

5 serie da guardare se sei in astinenza da Outlander

10 motivi per amare Outlander

 

Written by Francesca Solazzo

Cinema, Serie Tv, Plaid, Caminetto: la mia vita in quattro parole. Annoiata dal logorio della vita moderna, mi rifugio nei classici o nel Fantasy... ma sono quello Urban eh! Per il resto, "giro, vedo gente, mi muovo, conosco, faccio cose…"

Adventure

Perché Adventure Time è molto più di un cartone animato

In Suits il confine tra il bene e il male è sempre più sottile