Vai al contenuto
Home » News » 7 pessime notizie sulle Serie Tv

7 pessime notizie sulle Serie Tv

the big bang theory

The Big Bang Theory non piaceva proprio a tutti e lo sa bene Simon Helberg che veniva importunato da persone spinte dall’odio verso la serie. Ma le pessime notizie della settimana non finiscono qui. Hilary Duff non accettato di buon grado la cancellazione del revival di Lizzie McGuire e la polemica che ha già investito la serie basata Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo ancor prima che una scena sia stata girata. Non perdetevi dunque queste 7 pessime notizie sulle serie tv.

GAME OF THRONES: LA STUNTWOMAN CASEY MICHAELS FA CAUSA AI PRODUTTORI PER UN INFORTUNIO SUBITO SUL SET

Una stuntwoman che ha recitato nella battaglia di Winterfell nella serie Game of Thrones ha fatto causa ai produttori dopo un infortunio subito durante le riprese.

Casey Michaels ha infatti subito una grave lussazione e frattura alla caviglia sinistra durante un passaggio dell’episodio in cui, con altre due dozzine di controfigure, doveva lasciarsi cadere dal tetto di un castello e atterrare su una struttura ideata per mantenere la sicurezza delle persone. Michaels è atterrata sui piedi, situazione che le ha causato dei danni fisici permanenti che sembra le proibiscano di lavorare.

Pare infatti che la struttura di sicurezza creata avesse dei difetti che hanno portato all’incidente sul set. I legali hanno sostenuto: «Per loro natura gli scatoloni di cartone non sono resistenti e venivano danneggiati dopo che ogni stuntman atterrava sulla struttura e, inoltre, ogni controfigura doveva uscire dalla struttura dopo essere atterrato. Casey sostiene che i performer avessero ricevuto l’istruzione di cadere dal tetto come se non fossero consapevoli dell’altezza, in linea con le caratteristiche, simili a uno zombie, dei non morti».

La produzione ha invece dichiarato che la struttura di sicurezza era resistente e che non aveva subito compressioni quando uno stuntman cadeva sul materasso. Secondo i legali, Michaels non avrebbe seguito le istruzioni ricevute e si sarebbe lasciata cadere come “una matita”, in un modo “verticale e rigido”. Questo avrebbe portato all’incidente subito sul set.

PERCY JACKSON: LEAH SAVA JEFFRIES RISPONDE ALLE CRITICHE DEGLI HATER

Questa settimana sono stati annunciati i nomi degli attori che interpreteranno i migliori amici del protagonista nella nuova serie basata sui romanzi di Percy Jackson.

Per il ruolo di Annabeth Chase, la figlia di Athena, è stata scelta Leah Sava Jeffries che non assomiglia fisicamente alla descrizione del personaggio nel libro. E proprio a causa di questa mancata somiglianza, l’attrice è stata oggetto di numerose critiche sui social, alcune sfociate addirittura in commenti razzisti.

La dodicenne ha però dato una lezione agli hater, con un video in cui ringrazia chi le ha offerto sostegno e le ha fatto i complimenti, dichiarando poi: «Mi rivolgo a chiunque mi stia odiando, smettete di farlo. So che pensate di farmi del male. Ma non è così. State semplicemente perdendo il vostro tempo. Sono ancora sicura di me. Tutti gli altri lo sono. Tutte le altre persone sono contente per me. Quindi non provate ad abbattermi, non funzionerà».

THE BIG BANG THEORY: SIMON HELBERG RICORDA QUANDO LO INSULTAVANO PER VIA DELLA SERIE

The Big Bang Theory si è conclusa da qualche anno, ma Simon Helberg ha raccontato questa settimana di alcuni fan che gli si avvicinavano spinti dall’odio verso la serie.

Helberg, interprete di Howard, è stato ospite del podcast de’ex collega di set Mayim Bialik e ha spiegato: «Quando venivo avvicinato da alcune persone, in particolare mentre la serie andava in onda, mi dicevano cose tipo: ‘Ascolta, odio il tuo show’ e poi iniziavano a parlarmi. Ma succedeva ogni giorno: ‘Non sopporto la tua serie, ma il mio…’ e dovrete riempire lo spazio vuoto con una delle seguenti opzioni ‘mio zio, mio ​​fratello, il mio autista di autobus del liceo, il mio rabbino , il mio dentista, il mio chiunque’. A quel punto io capivo che erano loro tutte quelle personeNon c’era nessun altro, non si trattava del tuo oftalmologo. Ti piace la serie. No, forse no. Ma cominciarono a venir fuori tutti i giorni e iniziarono a farmi arrabbiare. Una volta un ragazzo mi si avvicina e mi dice: ‘Non lo sopporto [lo show], ma il mio coinquilino lo adora, quindi è in sottofondo mentre studio. Comunque ho letto delle tue trattative per lo stipendio: vuoi offrirmi una tazza di caffè?’ E io gli risposi ‘Sì, mi hai convinto, odi la mia serie. Vorresti anche un bagel col caffè?».

FRIENDS: MIKE HAGERTY, INTERPRETE DI MR. TREEGER, È MORTO A 67 ANNI

Purtroppo questa settimana Mike Hagerty, interprete di Mr. Treeger in Friends, è morto all’età di 67 anni.

Bridget Everett, che ha recitato con lui in Somebody, Somewhere, ha annunciato sui social: “Con enorme tristezza, la famiglia di Michael G. Hagery ha annunciato la sua morte avvenuta ieri a Los Angeles. Un attore adorato, il suo amore per la città di Chicago e per la sua famiglia erano i pilastri della sua vita. Ho voluto bene a Mike nell’istante in cui l’ho incontrato. Era così speciale. Caloroso, divertente, ti sembrava di averlo conosciuto da sempre. Siamo devastati dalla sua morte. Mike era adorato dall’intero cast e dalla troupe di Somebody Somewhere. I nostri pensieri sono rivolti alla sua famiglia”.

MOON KNIGHT: IL REGISTA RISPONDE ALLE CRITICHE DI SIMU LIU

Dopo il secondo episodio di Moon Knight, Simu Liu, l’attore interprete di Shang-Chi, aveva molto criticato l’accento del mandarino di Harrow, interpretato da Ethan Hawke, e questa settimana il regista della serie Mohammed Diab ha accettato la critica e ha voluto specificare: «Nell’episodio 2, Harrow parlava in mandarino e Simu Liu ha commentato che non era accurato. Non mi sono arrabbiato. In realtà gli ho detto: “Grazie per averlo fatto notare”. Avevamo un esperto e abbiamo cercato di fare del nostro meglio. Ma sai una cosa? La prossima volta faremo ancora di meglio. C’è ancora spazio, se un giorno torneremo, penso che saremo tutti orecchie su ciò che ci vorranno dire. Non incontrerai nessuno che crede nella rappresentazione e nell’ascoltare la voce di tutti più di me. Sicuramente, quando avremo il secondo round, se mi sarà consentito e se ci sarà il secondo round, ascolteremo ogni commento e cercheremo di rendere tutti ancora più contenti».

THE VAMPIRE DIARIES: LA Saga SI CONCLUDE DOPO 13 ANNI CON LA CANCELLAZIONE DI LEGACIES

La saga televisiva di The Vampire Diaries si è ufficialmente conclusa dopo 13 anni. The CW ha infatti annunciato la cancellazione di Legacies dopo quattro stagioni. L’episodio che andrà in onda negli Stati Uniti il 16 giugno sarà quindi l’ultimo.

Legacies era la terza serie del franchise iniziato con The Vampire Diaries e Julie Plec, sceneggiatrice e produttrice della serie, ha commentato così i numerosi tagli compiuti dal network:

“Oggi sono le Nozze Rosse di WBTV/The CW. Ho molto altro da dire, ma non lo farò oggi. Condividerò molta gratitudine nei confronti del fan, del cast e delle troupe nei prossimi tweet. Ma oggi siamo in lutto”.

LIZZIE MCGUIRE: HILARY DUFF CRITICA LA CANCELLAZIONE DEL REVIVAL

Hilary Duff è tornato a parlare del revival della serie Lizzie McGuire, spiegando i motivi per cui il progetto è stato cancellato.

L’attrice ha dichiarato: «Doveva avere 30 anni e fare cose tipiche dei trentenni. Non c’era bisogno che fumasse droghe leggere e avesse continuamente avventure di una notte, ma doveva essere autentica. Penso si siano spaventati. Mentirei se dicessi che non ho pensato all’ipotesi di diffondere online gli episodi che avevano realizzato. Ma non lo farei perché nei miei 34 anni mi sono resa conto che tutto accade per un motivo. C’è un momento e un posto per tutto. Non era il suo momento. Mi continuano a chiedere costantemente della serie, alimentando il fatto che le persone vogliono anche vederla ed è davvero dolce. Il progetto non è morto e non è vivo».

Leggi anche – Kunal Nayyar parla dei sacrifici fatti nei 12 anni con The Big Bang Theory