Vai al contenuto
Home » News » Stranger Things 4 – I Duffer si scusano per un errore su Will: «La memoria non è il massimo» 

Stranger Things 4 – I Duffer si scusano per un errore su Will: «La memoria non è il massimo» 

stranger things pilot

É da poco ‘uscita su Netflix la prima parte di Stranger Things 4 (qui potrete trovare la recensione) e la serie ha già raggiunto un record, superando Bridgerton come serie in lingua inglese più vista della piattaforma streaming. Alcune cose ci sono piaciute, altre meno, ma questi nuovi episodi erano attesi da tempo e, tra scene più horror che mai e momenti davvero emozionanti, ci hanno tenuti incollati allo schermo. I fan della serie, però, sono stati talmente attenti da notare un dettaglio che sembra essere sfuggito persino agli sceneggiatori.

Questo dettaglio riguarda il personaggio di Will. in particolare il suo compleanno. Nella seconda stagione di Stranger Things, Joyce afferma che il compleanno di suo figlio è il 22 marzo. Tuttavia, nel secondo episodio della quarta stagione c’è un brevissimo momento in cui gli spettatori vedono la scena attraverso lo schermo di una videocamera, sulla quale è segnata la data. Ebbene, questa data è proprio il 22 marzo, ma nell’episodio nessuno dei personaggi sembra ricordarsi del compleanno di Will. I fan si sono dunque chiesti se fosse voluto che i personaggi ignorassero questa ricorrenza, oppure se si sia trattato di una semplice svista da parte degli sceneggiatori.

In un’intervista per Variety, la questione è stata posta direttamente ai fratelli Matt e Ross Duffer e, a quanto pare, non sono solo gli amici di Will ad essersi dimenticati del suo compleanno, ma anche gli sceneggiatori e gli showrunner della serie. Insomma, si è trattato di un vero e proprio errore di trama:

La risposta onesta è che, proprio come i personaggi della serie, ci siamo dimenticati tutti del compleanno di Will“, ha confessato Matt Duffer. “Quindi ora ci stiamo chiedendo se dovremmo cambiare il suo compleanno… o lasciare che sia questa cosa tristissima! ” Ross Duffer ha poi aggiunto, rivolto all’intervistatrice : ” Oh, mio Dio, Jenny, quasi non vorrei che tu lo scrivessi, perché ci metterai nei guai con i fan per aver dimenticato il suo compleanno. Sono passati sei anni da quando ho scritto quella data!

Matt Duffer ha poi spiegato che loro, a differenza di autori come George R.R. Martin e Stephen King, non hanno una persona che tiene traccia di queste cose, ma devono provvedere loro stessi:

“[…] La nostra memoria non è il massimo… ma amiamo Will, e non voglio che la gente pensi che non gli vogliamo bene perché ce ne siamo dimenticati. Ma in questa stagione abbiamo citato il compleanno di Dustin, quindi dovremo fare molta attenzione a non dimenticarcene.”

Per risolvere la situazione, Ross Duffer propone di ricorrere ad “una mossa alla George Lucas”, modificando retroattivamente la data del compleanno.

Matt Duffer: “Stiamo pensando che il suo nuovo compleanno potrebbe essere il 22 maggio, perché nel labiale di Winona [Ryder] “may” potrebbe assomigliarci“.

Ross Duffer: “ Certo, questo significherebbe che sua madre ha dimenticato il suo compleanno! Sarebbe troppo crudele. Ovviamente è stato un errore e ci scusiamo con i fan“.

Matt: “E in particolare con Will! É ingiusto “.

LEGGI ANCHE – Stranger Things 4 Vol.1 – Le strane Pagelle delle Cose Strane, tra Fu Mattia Hopper e Max De Filippi