Vai al contenuto
Home » News » Attenzione a Netflix: le azioni crollano e la piattaforma va in negativo in soli due mesi

Attenzione a Netflix: le azioni crollano e la piattaforma va in negativo in soli due mesi

Gli ultimi due mesi sono stati decisivi per la sorte delle azioni di Netflix. Solo nei primi di luglio la piattaforma streaming stava toccando nuovi massimi record. Ora, dopo un’inaspettata perdita di iscritti insieme all’aumento nel lato competitivo con la nascita di nuove piattaforme streaming, le azioni di Netflix hanno cancellato il 46% di guadagno dell’anno nel suo picco, e sono ufficialmente entrati in territorio negativo lo scorso lunedì.

C’è stata una carrellata di brutte notizie per Netflix negli ultimi mesi. Inizialmente, il suo show più popolare – per lo meno in America – The Office è stato strappato via dalla NBC. Successivamente la grande perdita di abbonati in USA e la mancanza di nuove iscrizioni a livello internazionale ha portato la piattaforma nel suo periodo più buio in cinque anni. Oltre alla nascita di nuovi servizi streaming come quelli di Apple, Disney, WarnerMedia e NBC, che come già detto, hanno portato ulteriori problemi alla piattaforma.

the office netflix

Uno dei problemi che ha causato la perdita di abbonati è sicuramente il prezzo dell’abbonamento. Il maggior guadagno in quest’ultimo anno è arrivato a gennaio, quando il prezzo mensile è aumentato. Non essendoci ancora una forte concorrenza il guadagno è arrivato alle stelle. Ma ora, a distanza di qualche mese, le cose sono cambiate completamente, e il prezzo per l’abbonamento sembra eccessivo agli occhi di tutti. Questo perché i servizi streaming della concorrenza offrono abbonamenti a prezzi nettamente inferiori (Apple TV+ offrirà inizialmente il servizio a soli 5 euro al mese).

L’analista di Nomura Instinet Mark Kelly ha affermato alla CNBC che l’aumento sul piano della competitività potrebbe “spazzare via il coinvolgimento, rendere i contenuti più costosi oppure diminuire il potere sul prezzo che Netflix ha imposto per diversi anni”. Nonostante questo crollo, non tutti gli analisti di Wall Street hanno rinunciato alle loro azioni. C’è ancora la possibilità di ricrescita, grazie anche ai contenuti originali che Netflix sta rilasciando.

Fonte: CNBC

Leggi anche: Netflix – 5 Serie tv rilasciate ultimamente nel silenzio generale