in

Il problema dei sottotitoli nelle serie Netflix che tutti voi avrete notato (ma di cui non parliamo mai)

Netflix
Netflix

Ogni giorno un addicted si sveglia e si pone delle domande esistenziali: quanti episodi guarderò oggi invece di studiare? Grey’s Anatomy finirà mai? Perché Walter non ha accettato i soldi di Elliott evitando di diventare uno spacciatore? Infine, le Serie Tv Netflix sono sottotitolate bene? Quest’ultima domanda è forse quella più semplice ma nasconde delle insidie inaspettate.

Quando lo racconto sembra strano a molti, ma io non ho mai avuto problemi a guardare Serie Tv in lingua originale sottotitolate. Conosco persone che non riescono a seguire gli episodi perché continuamente distratti dalla lettura del testo. Evidentemente loro non seguono Un posto al sole con i sottotitoli come me. Da sempre in casa mia c’è stato questo vizio di guardare le cose sottotitolate così da poterle apprezzare meglio nonostante le chiacchiere durante la cena o i vari rumori molesti dei vicini. Ovviamente oggi l’abitudine è rimasta e su Netflix uso sempre i sottotitoli, anche quando raramente guardo cose in italiano.

serie tv

E qui casca l’asino!

Quando a essere sottotitolato è un programma o una Serie Tv non in lingua italiana, alcuni errori possono essere tollerati. Ci sono casi in cui i sottotitoli non corrispondono alle parole o alle frasi straniere, perché ovviamente alcune cose vanno adattate per conservarne il senso. Per quanto certe scelte possano essere discutibili è così che funziona una traduzione. Dopotutto il traduttore è considerato come un secondo autore dell’opera perché svolge un lavoro di grande responsabilità e che richiede competenza e sensibilità linguistica. Nel caso di Netflix sappiamo che i traduttori sono gli stessi che inseriscono poi i sottotitoli. O meglio lo sa chiunque abbia fatto il test per entrare nel team, ve lo ricordate? Ve ne parlammo anche qui.

In ogni caso io mi ritengo soddisfatta dei sottotitoli italiani quando guardo una Serie Tv in lingua originale.

Il problema si pone nel caso di una produzione straniera che viene vista doppiata e con i sottotitoli. Lì le cose sono ben diverse perché i sottotitoli non corrispondono quasi mai all’audio. Si riferiscono infatti ai dialoghi originali. Qualcuno potrebbe dire che è giusto così, insomma non è che possono esserci due tipi di sottotitoli in base alla lingua scelta (o no?). Però è abbastanza fastidioso leggere e ascoltare cose ben diverse anche se entrambe in italiano. Chissà che un giorno questo problema sarà risolto.

serie tv

Per le Serie Tv famose c’è senza dubbio un’attenzione particolare: i sottotitoli sono molto curati, non ci sono quasi mai refusi e non mi è ancora capitato di incontrare errori grossolani. Possono esserci distrazioni, o nomi digitati male una volta su cento. Siamo umani, e qualcosa può sfuggire. Il problema si presenta quando si nota una differenza di cura nei diversi prodotti presenti sulla più famosa piattaforma di streaming mondiale. Le cose, infatti, non vanno allo stesso modo per serie di nicchia o altri programmi di Netflix.

Proprio ieri guardavo il documentario Cowspiracy e in soli venti minuti ho notato tantissimi errori!

Il documentario si può vedere solo in inglese, quindi non si tratta del solito problema di traduzione che non corrisponde all’audio. Tutti gli errori di battitura presenti, o di traduzione, sono frutto della sciatteria degli addetti ai lavori. Com’è possibile che convivano sulla stessa piattaforma sottotitoli perfetti in ogni loro particolare e lavori così trasandati? Le persone che si occupano dei sottotitoli italiani sono pagate diversamente per Breaking Bad e per il documentario meno cliccato? Se così fosse, sarebbe una grande mancanza di rispetto nei confronti degli spettatori.

Anche perché non sono solo i miei familiari pazzi a impostare i sottotitoli per tutto, ma anche le persone con problemi di udito o con una tv/pc di scarsa qualità che non permette di sentire bene. E non è che se voglio vedere il documentario più brutto e ignorato del mondo devo avere un servizio peggiore rispetto a chi guarda Serie Tv famose e apprezzate. Dopotutto il costo dell’abbonamento è lo stesso e questi doppi standard non sono molto carini.

Per rimanere positivi, però, vi dico che i sottotitoli in inglese sono davvero perfetti e ci danno tante soddisfazioni!

serie tv

Nei miei anni da abbonata non vi ho mai trovato errori, distrazioni, dimenticanze o sbandate. Da questo punto di vista Netflix offre un servizio impeccabile. Proprio per questo mi arrabbio quando penso ai sottotitoli in italiano…

Può anche darsi che io sia stata particolarmente fortunata nel trovare lavori ben fatti o sfortunata nel caso inverso. In ogni caso è fighissimo notare errori e sentirsi super preparati nel correggerli. Certo è solo una soddisfazione personale e nessuno ne trarrà beneficio. Nel frattempo, però, abbiamo trovato un altro merito del guardare le Serie Tv.

Come vedete tutte le ore rubate allo studio o al lavoro a favore delle Serie Tv sono ben spese. Ogni occasione in cui s’impara qualcosa non è mai sprecata e forse accumulando esperienza, ai prossimi colloqui con Netflix, qualcuno di noi sarà preso per tradurre e scrivere i sottotitoli. A quel punto mi fareste il piacere di creare testi adatti all’audio italiano? Mia madre ringrazia.

Leggi anche – Serie Tv: ecco le 10 meglio doppiate in italiano

Scritto da Ilaria Iasio

Ventiseienne napoletana, laureata in Filologia Moderna, attualmente stagista entusiasta in una casa editrice. Amo la letteratura e le Serie Tv, che spesso e volentieri risucchiano il mio tempo libero e la mia vita sociale. Ho il difetto di analizzare eccessivamente tutto ciò che mi circonda, finendo col causarmi ogni volta un gran mal di testa. Inguaribile romantica e shipper indefessa.

Suits

L’evoluzione di Harvey Specter: quando il successo e il potere non sono tutto

WandaVision

Il regista di WandaVision gela i fan su una seconda stagione