Vai al contenuto
Home » News » Matthew Morrison di Glee licenziato da un talent per comportamenti inappropriati verso una ballerina

Matthew Morrison di Glee licenziato da un talent per comportamenti inappropriati verso una ballerina

Matthew Morrison, noto per aver interpretato il ruolo di Mr. Will Schuester nella serie tv per adolescenti Glee, è stato licenziato per comportamenti inappropriati. Pare proprio che la maledizione di Glee continui ancora e un altro attore del cast principale infatti è finito nei guai. Già in passato vi avevamo parlato delle accuse che molti avevano mosso contro Lea Michele rea di aver reso l’atmosfera sul set terribile. Ancora più torbida e grave la vicenda giudiziaria che aveva coinvolto Mark Salling, accusato di pedopornografia, che è stato poi trovato morto il 30 gennaio 2018. Stavolta a essere finito nell’occhio del ciclone è stato l’interprete di Mr. Schuester.

Matthew Morrison ha avuto un comportamento inappropriato sul set del talent show So You Think You Can Dance.

L’attore e performer Matthew Morrison una settimana fa aveva annunciato a People che era stato escluso dalla giuria del talent dedicato al mondo della danza. Morrison aveva scritto un comunicato nel quale aveva detto di essere molto dispiaciuto al pensiero di dover lasciare lo show e non aveva indicato i motivi per i quali aveva deciso di abbandonare il tavolo dei giudici di So You Think You Can Dance. Ecco cosa aveva detto:

“Avere l’opportunità di essere un giudice di So You Think You Can Dance è stato un onore incredibile per me. Pertanto, è il mio più profondo rammarico informarvi che lascerò lo spettacolo. Quest’anno non mi vedrete durante il programma e questo mi dispiace.Dopo aver registrato le prove per lo spettacolo e aver completato la selezione dei 12 finalisti, non ho seguito i protocolli della produzione per questa competizione. Questo avrebbe potuto impedirmi di poter giudicare la competizione in modo equo. Non posso che scusarmi con tutte le persone coinvolte e guarderò insieme a tutti voi quella che so sarà una delle migliori stagioni di sempre”.

Ora una fonte ha svelato a People il vero motivo che si nasconderebbe dietro il licenziamento dell’attore di Glee. Pare che Matthew Morrison abbia inviato a una delle concorrenti dei messaggi inappropriati in più di un’occasione e che la donna abbia segnalato la cosa alla produzione dello show. La Fox ha quindi avviato un’indagine e avendo scoperto che quanto era stato raccontato dalla concorrente corrispondeva a verità, avrebbe deciso di licenziare Matthew Morrison in tronco. Ecco quali sono state le parole riportate da People:

“Una nostra fonte affidabile ci ha rivelato che lui è stato allontanato per comportamenti inappropriati. Si tratta di cose che ha fatto nei riguardi di una ballerina. No, non hanno avuto una relazione privata, lui l’ha contattata tramite i messaggi privati sui social network in più occasioni. Lei si sentiva molto a disagio, così è andata dai produttori, che poi hanno coinvolto la Fox. Dopo aver condotto le giuste indagini, la produzione ha deciso di interrompere i rapporti con l’attore. Ovviamente sono messaggi di quel tipo, cioè lui aveva superato il limite”.

Leggi anche – Noi, aspiranti cantanti stregati da Glee