in

Bodyguard, in arrivo la seconda stagione del successo Netflix con Richard Madden

Bodyguard

Bodyguard è stata una serie tv inglese della BBC, distribuita poi nel resto del mondo grazie a Netflix. Non preoccupatevi se al momento non ricordate con esattezza che telefilm fosse o di cosa parlasse. Dopotutto sono passati quasi tre anni dalla sua prima messa in onda, e con il passare del tempo è facile avere dei ricordi sempre più scoloriti, anche sulle serie tv che vediamo. La serie tv vedeva come protagonista Richard Madden, reso noto soprattutto dal ruolo di Robb Stark in Game of Thrones. Lo stesso attore, dopo la fine della serie tv Netflix, sembrava aver detto uno stop al ruolo che l’ha portato a vincere un Golden Globe (qui per maggiori dettagli sulla sua affermazione), anche se a più voci si cominciava a sperare in una seconda stagione dello show (ne abbiamo parlato anche noi, proprio qui).

Ieri sera poi si è tenuto l’evento TUDUM, durante il quale Netflix ha rivelato le date d’uscita di alcune sue serie tv di punta e di maggior successo (trovate tutti i dettagli a questo proposito qui). Tra le voci sembra però mancare Bodyguard, che invece, a sorpresa, sembra davvero essere in procinto di tornare sugli schermi. Una vera e propria sorpresa per il pubblico che tanto ha amato questo piccolo gioiellino inglese.

È dunque di pochi giorni fa la notizia ufficiale: Bodyguard sta per tornare con una seconda stagione. E addirittura potrebbe non essere l’unica.

I riconoscimenti per la prima stagione di Bodyguard sono stati davvero notevoli. La serie tv è stata la più vista del Regno Unito nel 2018, e la quasi totalità delle recensioni, al momento della messa in onda dello show, sono state positive. A dare la notizia della messa in produzione della seconda stagione sarebbe stato il Sun, e con ogni probabilità anche questo secondo capitolo potrebbe poi essere reso disponibile su Netflix. Non solo: Richard Madden sarebbe stato riconfermato nel ruolo di David Budd, e sarebbe dunque considerato protagonista anche di questo secondo ciclo di episodi.

La prima stagione di Bodyguard ruotava per l’appunto attorno al personaggio interpretato da Richard Madden, ovvero un veterano dell’esercito britannico e successivamente sergente di polizia che lavora come agente nel comando di protezione del Metropolitan Police Service di Londra. David Budd, questo il nome del personaggio in questione, soffre inoltre di un disturbo post-traumatico da stress, ma la sua etica del lavoro è sempre e comunque ferrea e incrollabile. All’interno della serie tv il suo compito è quello di proteggere il Segretario di Stato Julia Montague, la quale però è la rappresentazione di tutto ciò che lui più disprezza della politica. Ci troviamo quindi di fronte a una storia dai temi forti, con particolare attenzione data al terrorismo.

Dopo questo annuncio inaspettato, da più parti si è fatta strada la domanda su quali fossero i motivi per il quali non si sia partiti prima con lo sviluppo della seconda stagione. “Jed Mercurio (il creatore di Bodyguard, n.d.r.) è stato immerso in Line of Duty, troppo impegnato finora per occuparsi di Bodyguard 2. Madden, invece, all’indomani del successo televisivo, è stato “rapito” da Hollywood” avrebbe dichiarato una fonte anonima, ed effettivamente questo spiegherebbe molto bene come mai ci sono voluti tre anni prima di ufficializzare un nuovo progetto. Di recente inoltre Richard Madden ha concluso uno dei suoi ultimi lavori, qualcosa di molto importante, che vedremo nelle sale cinematografiche tra circa un mese. Stiamo infatti parlando di Eternals, il nuovo film del Marvel Cinematic Universe sulla razza aliena creata dai Celestiali, che vede l’ex interprete di Robb Stark tra i protagonisti. Il film arriverà nelle sale il prossimo 3 novembre.

Come dicevamo, però, questa seconda stagione di Bodyguard potrebbe non essere l’ultima. Infatti l’obiettivo sembra essere quello di gettare le basi per il futuro. Lo stesso creatore, Jed Mercurio, ha dichiarato: “È giusto dire che proveremo a pensare ad una seconda stagione con l’idea di poter creare un’opportunità per una terza ed una quarta“. E se il successo eguaglierà quello della prima stagione, possiamo essere certi che andrà alla grande.

Scritto da Elena Di Stasio

Ho studiato presso la Constance Billard School for Girls, e sono stata proprio io a scegliere Blair Waldorf come mia erede in quella scuola. In effetti, era la migliore delle mie tirapiedi.
All'università ho scelto di studiare per un periodo alla NYADA, ed ero l'allieva preferita di Cassandra July! Ma ho scoperto che scrivere e recensire sono le mie vere passioni. Ultimamente ho viaggiato fino a Westeros, e da poco mi sono appassionata ai viaggi nel tempo e nello spazio. Non so dove mi porterà il futuro, ma sarò lieta di tenervi aggiornati, dovunque andrò!

Matilda De angelis

Matilda De Angelis: «In mezzo a tante parole, io recito solo con gli occhi»

Johnny Depp

Johnny Depp si scaglia contro la cancel culture: «Nessuno è al sicuro. Nessuno di voi»