Vai al contenuto
Home » News » Better Call Saul – Rhea Seehorn sul finale: «Credo che Kim aiuterà Jimmy»

Better Call Saul – Rhea Seehorn sul finale: «Credo che Kim aiuterà Jimmy»

Attenzione! Il seguente articolo contiene spoiler sul finale di Better Call Saul

L’episodio finale di Better Call Saul (qui trovate la nostra recensione) ci ha mostrato Jimmy che, dopo aver confessato i propri crimini, si ritrova a dover scontare ben 86 anni di carcere. Anche se abbiamo avuto modo di vedere una sorta di addio tra il protagonista della serie e Kim, la domanda che tutti i fan si pongono è: che ne sarà di lei?

A rispondere a questo quesito è stata proprio Rhea Seehorn, attrice che presta il volto al personaggio in questione, durante un’intervista al Los Angeles Times. Queste le sue parole a tal proposito:

“Peter [Gould] ha detto che spera che il finale di Better Call Saul faccia continuare le persone a ipotizzare e a pensare al giorno successivo, alle prossime due settimane, ai prossimi sei mesi, al resto delle loro vite. E c’era una ragione per cui Kim non aveva i capelli biondi quando è tornata o una coda di cavallo o neanche i capelli scuri raccolti in una coda di cavallo. Quelle cose erano molto specifiche. Non penso che sia un reset e che ora vada tutto bene e Kim diventerà di nuovo Kim. Personalmente penso che ci sia una sorta di ricostruzione e un tentativo di assaporare qualsiasi tipo di seconda possibilità nella vita. E per Kim, penso che l’ipotesi più veritiera riguardi la pratica della legge e un nuovo tentativo di aiutare davvero le persone. Sono un’inguaribile romantica, senza speranza, quindi non posso fare a meno di pensare che cercherà di capire come ridurre la pena di Jimmy in modo legale. In qualsiasi modo che non implichi una truffa”

better call saul

L’attrice ha poi continuato: “Non penso che sia la fine della loro relazione, ma penso anche che ci siano molte persone che penseranno che lei non tornerà mai più e questa è la fine della storia. Ma questo mi fa piangere troppo, quindi io non posso pensarlo. Amo — anche se ho avuto il grande piacere di interpretare il personaggio, amo il fatto che quel personaggio fosse in televisione. Adoro il personaggio di Kim Wexler e mi mancherà interpretare le sue scene. E mi mancherà anche lavorare sulle sceneggiature per il modo in cui lei pensa, che era un modo molto particolare di risolvere e reprimere i problemi e un sottotesto costante di cui non faceva sapere nulla ad altre persone, il che è stato divertente. Beatamente impegnativo”

Better Call Saul – Come sarebbe se fosse una produzione Rai?