in

Kat Hernandez – Il potere di farsi belle per sé

euphoria

Euphoria, già rinnovata per una seconda stagione, è una serie tv della HBO creata da Sam Levinson che insegna a pensare fuori dagli schemi, consente di aprire gli occhi sul sesso e sul mondo del porno, a volte, più distruttivo di quello delle droghe. Non è una semplice serie tv in cui adolescenti sono alle prese con le loro prime esperienze, è la serie delle consapevolezze. Ogni personaggio ha il proprio universo, giusto o sbagliato che sia, incasinato o privo di caos, e ciascuno impara a conoscere i propri limiti e i propri punti di forza, le proprie debolezze e le proprie capacità.

I ragazzi di Euphoria lottano quotidianamente contro la società e gli stereotipi che essa ha contribuito a creare, gabbie da cui è impossibile uscire senza forzare la serratura. La scoperta di sé, del proprio corpo e del potere che deriva da una maggiore sicurezza e consapevolezza, è il modo con cui Kat Hernandez (la bellissima Barbie Ferreira) sceglie di combattere una contemporaneità che le va stretta.

Euphoria

Il percorso che Kat compie per arrivare ad apprezzarsi veramente è lungo, e non privo di ostacoli.

«Sai come si dice, vero? Le ragazze grasse fanno i p**pini migliori”»

Comincia tutto con ‘innocenti’ prese in giro, commenti, battutine. Scalfiscono la superficie del guscio che Kat si è costruita intorno per proteggersi, e scavano sempre più in profondità. Come resistere a un mondo che crede tu non sia abbastanza? Chi stabilisce come si deve o non si deve essere? Nessuno può avere il diritto di farti dubitare di te stesso, e a nessuno è concesso il potere di definirti.

Kat lo sa, e usa il sesso come arma. Inizia a decidere quale aspetto di sé mostrare agli altri. Non si limita a rattoppare il guscio che si era costruita intorno: lo demolisce e lo costruisce da capo, più resistente e solido che mai. Comincia a scoprire il potere che può avere il proprio corpo sugli altri, sfrutta le debolezze dell’uomo e ne fa la propria forza, consapevole di avere in pugno chi, prima, aveva alimentato le sue paure.

Euphoria

È inebriante vedere quanto controllo si può avere sul proprio corpo e l’effetto che può fare sugli altri.

Una piccola rivincita dopo tutto il male che le è stato fatto. Kat smette di nascondersi dietro le insicurezze derivate da anni di vita silenziosa, esce di casa e cammina a testa alta, calpestando il giudizio di chi, infelice e solo, si nutre delle sofferenze altrui. Un cambio di look per mostrare al mondo ciò che, in fondo, lei ha sempre saputo ma non ha mai avuto il coraggio di mostrare.

Vivere per soddisfare le aspettative degli altri è sbagliato e Kat, dopo aver perso le verginità, capisce di volere la propria felicità e, soprattutto, la propria soddisfazione. Dal momento che per gli uomini il sesso altro non è che un modo per pensare al corpo della donna come un oggetto, lei decide di fare altrettanto con loro.

Si conquista il potere di decidere delle proprie azioni e del proprio corpo, senza che nessun altro possa mai più addossarle un’etichetta o fare i conti senza il suo parere.

Kat Hernandez

Euphoria è una serie che colpisce dritta allo stomaco, e Katherine Hernandez è solo uno dei tanti protagonisti che vanno controcorrente e se ne fregano delle claustrofobiche regole imposte dalla società. Basti pensare a Jules e Rue (le cui attrici Zendaya e Hunter Schafer potrebbero decidere di farsi un tatuaggio insieme), ma anche Nate e Maddy. Relazioni malsane, ma necessarie, che mettono in luce gli abissi dell’animo umano e la sua infinita complessità.

Leggi anche – Euphoria: le 5 battute più volgari della Serie Tv

Written by Elena Scipione

Cerco sempre la magia anche nelle più piccole cose. Potete trovarmi con la testa immersa fra le pagine di un libro o in qualche puntata di una serie tv. Per il resto del tempo per lo più scrivo e metto alla prova i miei poteri magici.

Netflix

Tutte le novità in arrivo su Netflix a dicembre!

The Flash 6×07 – Perdere la testa