in

La classifica delle migliori coppie di Euphoria

Non necessita di presentazioni Euphoria, il famosissimo teen drama di HBO, la serie che racconta le nuove generazioni in maniera schietta, cruda e talvolta estrema. Euphoria ci parla di droghe, di relazioni tossiche, rapporti familiari travagliati, di depressione e sessualità senza filtri.

Ogni puntata si apre con la presentazione di un personaggio della serie, offrendo una panoramica dell’infanzia e della famiglia e ci porta a conoscere le loro relazioni, e in particolare, le coppie che si sono formate all’interno di queste dinamiche poco romantiche.

In Euphoria è bene precisare che le coppie sono tutto tranne che perfette ma mostrano quei lati delle relazioni di cui è bene parlare. Inoltre, nonostante le imperfezioni ci siamo affezionati davvero tanto a loro.

Vediamo quindi la classifica delle migliori coppie di Euphoria.

5) Nate e Maddy

Euphoria

La storia “d’amore” tra Nate (Jacob Elordi) e Maddy (Alexa Demie) non è sicuramente quella che i genitori vorrebbero per i propri figli. In qualche modo però i due protagonisti riescono a trasmetterci sia la parte tossica e sbagliata della loro relazione che un affetto reciproco che li lega, causa anche della loro incapacità di lasciarsi.

Nate e Maddy si attraggono come calamite e instaurano subito una relazione di dipendenza reciproca che si basa sul possesso in modi diversi. Entrambi ricavano forza dalla relazione e portano avanti cicli di dipendenza facendosi stare male a vicenda, arrivando persino all’uso della violenza fisica, che Maddy tollera e nasconde.

Per quanto sbagliata e di pessimo esempio, questa relazione ci ha portato a riflettere molto, e la sua dinamica tossica è resa in maniera eccezionale dai due attori che ci portano in qualche modo a empatizzare con loro.

4) Jules e ShyGuy118

Euphoria

Se non fosse per Tyler/ShyGuy118/Nate siamo certi che la relazione tra Jules (Hunter Schafer) e Rue (Zendaya) sarebbe già consolidata. Come sappiamo l’oggetto del desiderio di Jules è proprio il ragazzo con cui porta avanti una relazione totalmente idealizzata e frutto della sua fantasia, ma a cui abbiamo creduto anche noi per un istante (e ci sono piaciuti).

Fino alla fine abbiamo sperato in una ship, sperato che Tyler fosse realmente interessato a lei. Lui la faceva sentire accettata, voluta ed era sensibile nei suoi confronti (e poi diciamocelo, stiamo parlando di Nate, non c’è altro da dire).

La situazione precipita quando però Jules finalmente incontra Tyler, ma Tyler è in realtà Nate, e la delusione lascia presto spazio alla paura. Lui tenta di fare il ragazzo sensibile, ma lei non si fida (e fa bene) perché la vera natura del ragazzo esce allo scoperto. Infatti minaccia di denunciarla per produzione e distribuzione di materiale pornografico infantile se lei gli rovinerà la vita (confessando la relazione con il padre o il fatto che Nate si è infatuato di lei e non lo ammette).

3) Cassie e McKay

Un’altra coppia di Euphoria di cui è bene parlare è quella composta da McKay e Cassie che si sono incontrati alla festa del ragazzo nel primo episodio.

Inizialmente ci ha conquistato con il suo fare gentile e il modo in cui l’ha corteggiata: le dice che è bellissima e noi, come lei, ci fidiamo di lui.

Dopo tutto Cassie di esperienze negative ne ha vissute tante: è stata con molti ragazzi che l’hanno usata e costretta a registrare clip o fotografie pornografiche.. In seguito ogni materiale su Cassie è stato pubblicato su internet ma la ragazza non ha dato molto peso alla cosa fino a quando non si è innamorata di McKay, di cui rimane incinta.

McKay, d’altra parte, spinto dai genitori a raggiungere l’eccellenza scolastica, non regge la pressione a cui è sottoposto ma non può fare a meno dell’approvazione del padre, spesso rinnegando la sua natura, timida e sensibile, in un contesto che gli richiede aggressività e competizione.

La coppia ci mostra un punto di incontro tra diverse debolezze, è il tentativo (sbagliato) di due ragazzi di trovare pace, e noi ci siamo affezionati tanto a loro.

2) Kat e Ethan

Chi non ha sperato in questa coppia fin da subito mente!

Kat, piena di talento artistico, vive il dramma dell’essere in sovrappeso e finisce per riversare la sua creatività nella sessualità, vendendo materiale pornografico online, convinta che nessuno potrà mai amarla.

Chiaramente si sbaglia, ed qui che entra in scena Ethan (Austin Abrams): grazie al ragazzo, Kat (Barbie Ferreira) riesce a portare un po’ di tranquillità nella propria interiorità (inizialmente con diversi dubbi). Il ragazzo infatti le confessa i suoi sentimenti e le promette un rapporto basato sul rispetto.

Fin dal primo incontro abbiamo capito che era quello giusto e speriamo che nella seconda stagione la loro relazione si consolidi. Una delle nostre coppie preferite di Euphoria in assoluto.

1) Rue e Jules

Di fatto questa coppia ancora non potrebbe essere denominata come tale, ma noi vogliamo vederci lungo e grazie anche alle due recenti puntate speciali di Euphoria non possiamo non illuderci.

Rue conosce Jules, una ragazza transgender, appena arrivata in città, di cui si innamora.

Jules è piena di vita, bella e originale e come Rue è profondamente problematica: anni prima è stata lasciata dalla madre e adesso vive con il padre e continua la sua transizione all’altro sesso, sperimentando nel frattempo la sua sessualità nel campo Bdsm, andando a letto con uomini di solito più vecchi, sposati, e violenti. Rue e Jules diventano prima amiche inseparabili, trovando un sostegno l’una nell’altra, per poi diventare qualcosa di più. Jules però è confusa, da una parte sente di provare qualcosa per Rue e dall’altra invece non riesce a dimenticare (a razionalizzare) Tyler.

La puntata speciale (clicca qui per saperne di più) lascia le porte aperte a tante possibilità, ma se pur di fatto la ship non si sia ancora realizzata, noi la vogliamo e siamo sicuri che non ci possa essere coppia migliore di loro.

LEGGI ANCHE – Euphoria: 7 curiosità su Zendaya

Written by Maria Virginia Destefano

Potrei scrivere la solita bibliografia, nome, età, luogo. Ma temo che queste informazioni siano riduttive e alquanto superflue in confronto al mondo che c'è dentro la mia testa. Amo scrivere, amo leggere, se guardate un film o una serie tv con me aspettatevi ogni tipo di commento e di osservazione, la mia visione non sarà mai passiva. La regia è il mio sogno, le luci, le inquadrature. Il piano sequenza è un'arma a doppio taglio, è un'arte, ma come tale non tutti la sanno sfruttare. C'è chi non ha hobby, io ne ho troppi e la scrittura e il videomaking fanno parte di questi.

The Nevers – Il TRAILER UFFICIALE della serie fantasy vittoriana di HBO

La classifica dei 10 migliori medical drama di tutti i tempi