Vai al contenuto
Home » Doctor Who » Le 19 (+1) citazioni più memorabili di Eleven » Pagina 4

Le 19 (+1) citazioni più memorabili di Eleven

Eleven

  1. Sai, in novecento anni di tempo e spazio, e non ho mai incontrato nessuno che non fosse importante. [6×00]

Eleven

Non penso che questa citazione abbia bisogno di ulteriori spiegazioni ma spenderò comunque qualche parola. Il Dottore ha viaggiato per secoli, ha visto milioni di luoghi e pianeti diversi. Ma ogni persona sul suo cammino aveva il suo ruolo ed ognuno era importante. Così lo ricordiamo, l’undicesimo Dottore, come colui che dava a tutti l’importanza che meritavano. Anche ai bambini. Soprattutto ai bambini.

  1. Io sono e sarò sempre un ottimista. Che spera nelle speranze più remote e sogna sogni improbabili [6×06]

Eleven

Dopo il decimo Dottore, che ci ha distrutto il cuore con la sua sofferenza e la sua amarezza, Eleven ha la capacità di rimettere tutte le cose al loro posto. Perchè ha fiducia in chi gli sta accanto e spera sempre che le cose migliorino. Meno male che è arrivato lui, ad aggiustarci il cuore!

9. Dottore: Mi ha avvelenato, ma sto bene. Beh, in realtà no, sto morendo. Ma ho un piano!
Amy: Qual è?
Dottore: Non morire. Vedi? Perfetto!
 [6×08]

Eleven

Il Dottore ha SEMPRE un piano. O meglio, dice di averlo ma in realtà non ce l’ha quasi mai. Nell’episodio “Uccidiamo Hitler”, uno dei più esilaranti, il dottore rischia seriamente di rimetterci le penne. Ma attenzione, ha un piano! E stavolta funzionerà davvero.

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11