in ,

#VenerdìVintage – I 10 incontri più iconici di Celebrity Deathmatch

Celebrity Deathmatch
Celebrity Deathmatch

*Allerta spoiler delle sei stagioni di Celebrity Deathmatch.*

Tra gli anni ’90 e i primi anni 2000, i network televisivi statunitensi, come MTV, hanno prodotto dei contenuti davvero giovani, creati dai giovani e per i giovani. Serie tv e show provocatori e dissacranti, concepiti per mostrare il dito medio verso tutto quello che era canonico, tradizionale e forse sacro, proprio come le celebrità. Sul filone del politicamente scorretto più hardcore, in quegli anni nascono programmi di culto come South Park, Daria, Beavis and Butt-Head e nel 1998 su MTV arriva Celebrity Deathmatch, una tra le serie animate più estreme, creative e violente di tutti i tempi. Il concept dello show era tanto semplice quanto geniale: due o più personaggi famosi si affrontavano fino alla morte in combattimenti di wrestling dove era ammessa ogni scorrettezza. Le celebrità non solo si facevano a pezzi sul ring, ma venivano fatte a pezzi a suon di battute taglienti, sarcasmo e umorismo nero. Ogni incontro era presentato dalla coppia caustica formata da Johnny Gomez e Nick Diamond ed era arbitrato, per modo di dire, dall’arbitro Mills Lane.

Celebrity Deathmatch è stato creato e trasmesso da Mtv per 6 stagioni andate in onda dal 1998 al 2007.

Nato da un’idea di Eric Fogel – creatore di serie cult come The Head e Starveillance e regista di diversi episodi di Daria – lo show mescola tecnologia, arte e follia servendosi di pupazzi animati mediante la tecnica dello stop-motion, in questo caso della Claymation. Ogni pupazzo è sorretto da uno scheletro di metallo che permette al personaggio di assumere ogni posizione, è realizzato in schiuma di gomma ed è ricoperto di plastilina (clay).

 Eric Fogel

Il materiale plastico è perfetto per creare un effetto realistico pulp e rende vivide tutte le scene splatter, dai cervelli che schizzano alle budella che esplodono. La fluidità dei movimenti è garantita da tecniche altamente tecnologiche che permettevano di catturare ogni singolo movimento per poi modulare la velocità. Dietro la realizzazione di ogni pupazzo c’è uno studio meticoloso capace di cogliere i tratti distintivi del vip che venivano caricaturizzati per riportarlo in vita attraverso un’imitazione realistica.

Sono stati realizzati 97 episodi di puro delirio al cui interno c’era più di qualche incontro, a seconda del filo conduttore della serata. Gli assortimenti sono pazzeschi, provocatori e senza limiti creativi. Ecco che nella 01×01 vediamo scontrarsi Hillary Clinton con Monica Lewinsky, mentre Bill fa il tifo dagli spalti. In ogni puntata si passa con disinvoltura dalla satira politica a quella di costume, portando in scena dei contrasti che non erano poi tanto il frutto della fantasia degli autori: da Roberto Benigni contro Benito Mussolini ai Backstreet Boys contro gli ‘N Sync contro Satana; da Mosè che si scontra con il Faraone Ramses II ad Al Pacino contro Robert De Niro.

Non è stato facile, ma abbiamo scelto 10 incontri di Celebrity Deathmatch impossibili da dimenticare.

1) Charles Manson contro Marilyn Manson

Charles Manson contro Marilyn Manson Celebrity Deathmatch

MTV manda in onda il primo episodio pilota di Celebrity Deathmatch il 1° gennaio 1998, e lo fa in grande stile. L’incontro fa presagire le intenzioni del programma: realizzare uno show fuori di testa. I primi avversari a farsi a pezzi sul ring sono due personaggi estremi: nell’angolo blu c’è Charles Manson che indossa un pannolone e sfoggia una tecnica di combattimento che può essere definita come pura follia disinibita; nell’angolo rosso troviamo Marilyn Manson, l’entusiasta dell’Heavy Metal. L’incontro dovrà stabilire chi è l’uomo più cattivo degli USA e sarà vinto da Marilyn Manson che estrae dalla bocca del criminale il suo scheletro per scaraventarlo sul pubblico in delirio! Il cantautore, il cui personaggio appare diverse volte nello show, non solo non ha mai protestato, ma si è dichiarato uno dei fan più accaniti. Al contrario, molte celebrità non hanno digerito le critiche, come è accaduto per gli Hanson, il gruppo pop salito sul ring contro le Spice Girls per contendersi il titolo di La band più fastidiosa del mondo.

2) Noel contro Liam Gallagher

Noel Vs Liam Gallagher

Nell’episodio 01×02, Where is Stallone?, sul ring di Celebrity Deathmatch si affronteranno Rosie O’Donnell contro Oprah Winfrey, Arnold Schwarzenegger contro Sylvester Stallone e i due fratelli leader degli Oasis, il gruppo rock di Manchester. L’episodio risale al 1998, quindi molti anni prima dell’ultima lite che portò allo scioglimento della band, ma la rivalità tra i due era già nota. Lo scontro inizia nei camerini, tra un accenno di Wonderwall, un insulto e una birra. I due salgono sul ring completamente ubriachi, con il loro tipico atteggiamento maleducato che riversa fiumi di parole sprezzanti anche sul pubblico. A stento restano in equilibrio, ma in qualche modo se le danno di santa ragione fino a quando un omonimo, il comico statunitense Leo Gallagher, li uccide entrambi. Dopo aver fatto esplodere la loro testa, l’incontro termina con le parole di Johnny Gomez e Nick Diamond che danno il colpo di grazia definitivo:

Una cosa è certa, questo è davvero un giorno triste per i fan degli imitatori de I Beatles.

3) La battaglia de I Beatles: tutti contro tutti in Celebrity Deathmatch

Celebrity Deathmatch

Restiamo in tema con il match che vede scontrarsi i quattro de I Beatles in un tutti contro tutti. Siamo alla quarta stagione di Celebrity Deathmatch con il 13° episodio intitolato: The Missing Beatles Tape. L’evento principale della serata infatti è un misterioso nastro perduto (che dovrebbero trasmettere a fine programma per indurre il pubblico a guardarsi l’intera puntata e a sorbirsi la pubblicità di MTV, come fanno notare i presentatori) che contiene un incontro inedito degli anni ’70 avvenuto dopo la lite avuta, presumibilmente, durante la registrazione di Let It Be. Il combattimento stabilirà una volta per tutte qual è il componente migliore del gruppo tra George Harrison, John Lennon, Paul McCartney e Ringo Starr. Come abbiamo detto, lo show di plastilina di MTV non risparmia nessuno e non si ferma neanche davanti a una leggenda del rock. L’episodio è pura follia allucinata e alterna battute di umorismo nero, impensabili ai nostri giorni, a una feroce satira di costume.

4) Jennifer Aniston contro Lisa Kudrow contro Courtney Cox

Nell’episodio 02×04, The Time Machine, Celebrity Deathmatch ci propone un match esilarante dove le tre attrici di Friends – Jennifer Aniston, Lisa Kudrow e Courtney Cox – per una serata smettono di essere amiche per trasformarsi in: Friends No More! Per l’occasione, si affronteranno su un ring ricostruito tale e quale al set della sitcom. Mentre in sottofondo va la sigla di Friends, volano oggetti, ginocchiate sui denti, scarpe e macchinette del caffè; l’arbitro permetterà qualsiasi mossa, sarà concesso anche tirarsi addosso il biliardino di Joey. Ovviamente mentre le tre ragazze se le danno di santa ragione, Matt LeBlanc, Matthew Perry e David Schwimmer assistono allo spettacolo dalle loro poltrone reclinabili, ma Ross non sembra approvare. Se pensiamo di averle viste tutte, i prossimi due incontri della serata saranno tra Sean Connery contro Roger Moore e Mahatma Gandhi contro Gengis Khan.

5) Busta Rhymes contro William Shakespeare

Un altro incontro indimenticabile è quello tra Busta Rhymes, rapper e produttore americano, e William Shakespeare che non ha bisogno di presentazioni. I due si scontrano in una gara di poesia (e sangue) per contendersi il titolo de Il più grande poeta di tutti i tempi. Avvalendosi della macchina del tempo, Celebrity Deathmatch fa tornare dal 1600 il poeta inglese e, dopo averlo istruito sugli usi e i costumi contemporanei, la vecchia scuola sale sul ring per incontrare la nuova scuola, e Shakespeare pronuncerà frasi del tipo: wherefore art thou Busta? L’episodio è il 02×07, The End of the Real World, e qui vedremo di tutto, perfino il drammaturgo inglese che si sfila il sospensorio per trasformarlo in balestra. L’incontro si conclude con un twist inaspettato, ma non vogliamo rovinarvi la sorpresa.

6) Christina Aguilera contro Britney Spears

Celebrity Deathmatch

L’episodio 03×02, The New Employee, esce nel febbraio del 2000 quando le due popstar sono all’apice del successo. Nonostante avessero pubblicato un solo disco, i teenager di tutto il globo si erano divisi in team Britney e team Christina, perciò Celebrity Deathmatch non poteva esimersi dal farle salire sul ring. Non bastava che si picchiassero, serviva qualcosa di più estremo. Nasce così l’incontro intitolato: Coda di cavallo del dolore (Ponytail of pain). I capelli delle due ragazze vengono intrecciati dall’arbitro Mills Lane, in questo modo le concorrenti si prenderanno a testate, citando i ritornelli delle hit più popolari, come …Baby One More Time, fino a rendersi irriconoscibili. Così l’arbitro chiederà: «ok, chi di voi è Britney». Lironia nasce dal fatto che all’epoca le due popstar erano considerate una la copia dell’altra. L’incontro si rivelerà uno dei più agguerriti della storia del programma e le due ragazze andranno avanti fino a disintegrarsi, quindi nessuna delle due si aggiudicherà la vittoria.

7) Bruce Springsteen contro James Gandolfini

Bruce Springsteen Vs James Gandolfini

Nell’episodio 03×14, The Prisoners, si scontreranno Drew Barrymore con Farrah Fawcett, Christian Slater con Robert Downey Jr. e un duo di avversari davvero insolito: Bruce Springsteen contro James Gandolfini. Perché un attore affermato dovrebbe scontrarsi con una leggenda del rock? Secondo Celebrity Deathmatch i presupposti ci sono: entrambi odiano le interviste, sono gelosi della loro vita privata e sono dolorosamente timidi. Ad arbitrare l’incontro sarà un loro collega, il quale ha interesse nel tenere in vita almeno uno dei due così può continuare a lavorare. Si tratta di Steven Van Zandt, Silvio de I Soprano, ma anche chitarrista della E Street Band. L’incontro è uno dei più nonsense: i due avversari non hanno una ragione per lottare, quindi se la prendono con l’arbitro improvvisato, il quale viene fatto a pezzi. Dopo averlo ucciso, la rock star e l’attore hanno finalmente una scusa per darsele di santa ragione. Da quanto sappiamo, tra i due non correva cattivo sangue, anzi Bruce Springsteen ha dedicato il suo concerto alla Ricoh Arena in memoria dell’attore scomparso nel 2013.

8) Beavis contro Butt-head

Celebrity Deathmatch

Tra gli incontri più iconici di Celebrity Deathmatch non poteva mancare quello tra due protagonisti di MTV, i due amici dal QI non pervenuto. Beavis e Butt-head salgono sul ring come due personaggi bidimensionali, ma durante l’incontro, grazie a un estintore, si trasformano in pupazzi tridimensionali. Non hanno idea del perché sono lì e non vogliono menarsi, ma sul ring trovano un baule pieno di stramberie pericolose e iniziano a curiosare. Si tratta di uno scontro a colpi di chi è più scemo che li porterà a farsi tanto male. Finché Beavis si trasforma nel suo alter-ego, Cornholio, e riduce Butt-head a brandelli. Il match dei protagonisti di una delle sitcom animate di maggior successo del network sarà l’unico della serata, avvenuto nell’episodio 03×25 intitolato Fandemonium 2000. In ogni stagione c’è un momento Fandemonium – un termine che deriva dall’unione di fan e pandemonio – dove avvengono incontri peculiari e nonsense come quelli di Adam Sandler contro Chris Rock, Ozzy Osbourne contro Rob Zombie, Marilyn Manson contro Ricky Martin.

9) Anthony Hopkins contro Jodie Foster

Anthony Hopkins Vs Jodie Foster Celebrity Deathmatch

L’episodio Suddenly Diamond, 03×19, offre degli incontri – come sempre -sopra le righe. In questo match salgono sul ring i protagonisti de Il silenzio degli innocenti per uno scontro tra cannibali: gli avversari infatti dovranno mangiarsi fino alla morte. Jodie Foster è furiosa per non essere stata scritturata nel sequel del film, quindi vuole scatenare la sua furia omicida sull’attore. Prima di dare il via allo show, il presentatore Nick Diamond fa una pausa per assicurare i suoi baffi per un milione di dollari. I due concorrenti sono rimasti a digiuno per tre settimane e per l’incontro indossano dei vestiti edibili e marinati in salsa teriyaki; hanno le mani legate dietro la schiena, quindi non possono che mordersi e prendersi a calci. Dopo diverse scorrettezze, morsi al cervello e dettagli raccapriccianti, sul ring arriva Julianne Moore, il rimpiazzo di Foster in Hannibal. In perfetto stile Celebrity Deathmatch la povera Jodie non ha la sua rivincita e diventa la cena di Hopkins.

10) Michael Jackson contro Madonna

Michael Jackson vs. Madonna

L’episodio 02×01, Deathbowl ’99, avrebbe dovuto offrire solo due incontri epici: quello tra Dolly Parton contro Jennifer Lopez e quello tra Evander Holyfield contro Mike Tyson. Invece assisteremo a un combattimento fuori programma. Il pupazzo di Madonna si stava esibendo nello show quando Michael Jackson arriva e, pieno di invidia, la interrompe. Per non perdere l’occasione, Celebrity Deathmatch arrangia uno scontro su un ring circondato da acido cloridrico, che a loro avviso è l’unico elemento capace di fermare la furia delle due popstar. Lo scontro ha inizio: volano accuse di plagio, di furto di mosse di danza e di mancanza di talento. Michael è in vantaggio, poi cade nell’acido e riemerge con il suo viso naturale, cioè quello che aveva prima di subire qualunque intervento. In perfetta forma e più carico che mai, il cantante invoca il potere magico del moonwalking ma, dopo un momento intenso e spettacolare, si trasforma per sbaglio in un criceto! Madonna lo calcia e Michael Jackson si scioglie nell’acido.

Celebrity Deathmatch è una delle serie più iconiche dell’epoca d’oro di MTV.

Uno show a cui è stato permesso di spingersi fin dove voleva e che ha trasformato il circo mediatico in un intrattenimento dove la violenza diventa uno spettacolo estremo e senza senso per intrattenere il pubblico pagante. La serie televisiva in Claymation non è stata solo una delle tante stravaganze di MTV, ma è diventata un classico che ha segnato indelebilmente il senso dell’umorismo di almeno due generazioni.

E per chiudere come direbbero Nick e Johnny: buona notte e buone botte (Good night and good fight).

LEGGI ANCHE – Oltre Celebrity Deathmatch, VenerdìVintage – 10 Serie Tv di Mtv che non dimenticheremo mai

Scritto da Sara Crecco

Rifletto tanto, talmente tanto che poi dimentico su cosa stavo riflettendo. Quindi niente, accendo Netflix.

Scrubs

5 Serie Tv rimosse dal catalogo che speriamo tornino presto su Amazon Prime Video

Miley Cyrus

Miley Cyrus: carriera, vita privata e fidanzato della star di Hannah Montana