in

La teoria più assurda sulla vera identità di Walter White (e di Breaking Bad)

Bryan Cranston, Walter White
Bryan Cranston, Walter White

Walter White ha un’identità nascosta?

Si sa, noi fan siamo fantasiosi. E nostalgici. E quando la nostra Serie Tv preferita finisce proprio non vogliamo saperne di staccarsene. E quindi ci mettiamo a sperare in spin-off, reboot, reunion e chi più ne ha più ne metta. I più scatenati, addirittura, elaborano teorie. Ed il bello di queste teorie è che a volte sembrano davvero molto credibili.

Su Breaking Bad e su Walter White di teorie ce ne sono state a bizzeffe. A partire dalle varie ipotesi che si sono sviluppate a quello che succede dopo l’ultimo secondo dell’ultima puntata. Perchè alcuni fan sostengono che quella di Walter White sia soltanto una presunta morte e non una morte effettiva. E sperano di rivederlo in qualche modo in Better Call Saul (ipotesi peraltro non esclusa da Vince Gilligan, in questo articolo parliamo delle situazioni che si potrebbero sviluppare con WalterWhite in Better Call Saul).

La teoria di cui stiamo per parlarvi, però, è probabilmente la più assurda. Più e più persone avevano provato a legare l’Universo Breaking Bad a quello di Malcolm, serie comedy dove il nostro Bryan Cranston interpreta Hal, padre alle prese con una serie di figli pestiferi. Tra le teorie più deliranti c’era quella secondo cui l’Universo di Walter White, la metanfetamina e tutto il resto altro non fossero che un incubo del povero Hal, e quella secondo cui lo stesso Hal, stufo della famiglia dei Malcolm, avesse cambiato identità, si fosse fatto un’altra famiglia e pian piano si fosse trasformato in quel mostro di Heisenberg. 

Anche quest’ultima delirante teoria prova a collegare gli universi Breaking Bad-Malcolm, ed è la seguente. Secondo alcuni fan non sarebbe Hal ad essersi trasformato in Walter White, ma lo stesso piccolo Malcolm. Il geniale teenager sarebbe diventato Walter White, cambiando nome in omaggio del nonno che lo aveva sempre sostenuto. Così, teorizzano i fan, si spiegherebbe anche la somiglianza tra Malcolm e Walter, essendo il primo destinato geneticamente ad assomigliare parecchio a suo padre.

malcolm

Questa teoria è assurda ma in un certo senso più verosimile rispetto a quella secondo cui Hal si sarebbe trasformato in Walter White: difficilmente Hal, già avanti con l’età, avrebbe avuto il tempo di costruirsi una nuova famiglia per poi trasformarsi in Heisenberg, oltretutto cambiando identità ed abbandonando la famiglia precedente. Più facile invece che Walter White sia l’evoluzione del giovane Malcolm: questo spiegherebbe anche genialità e perfidia sottostante di Heisenberg, visto che Malcolm, a differenza di Hal, aveva già di per se un carattere particolarmente complicato. 

Nel mondo delle Serie Tv tutto è possibile: magari Gilligan l’ha pensata davvero così, magari è soltanto l’ennesima teoria delirante. Probabilmente non scopriremo mai la verità, ma una cosa è certa: fantasticare è bellissimo.

LEGGI ANCHE – 10 Cose che non capiremo mai di Breaking Bad

Breaking Bad non è una serie tv. E’un’esperienza di vita

Un saluto agli amici di Breaking Bad – Pagina Italiana !

Written by Vincenzo Galdieri

Sostanzialmente scrivo baggianate, ma gli dò un tono talmente epico che a volte rischiano pure di sembrare cose interessanti

Doctor Who

10 Serie Tv che si sono trasformate nel corso degli anni

hipster

Le 5 Serie Tv più Hipster di sempre