in

Le dieci citazioni più iconiche di Boris

3) Io considero Kubrick un incapace! Lo considero il classico esempio di instabilità artistica, abbia pazienza! È uno che affrontava un genere, falliva e passava a un altro genere. Come lo vogliamo chiamare? Eh? Poi anni e anni da un film a un altro. Anni e anni di che cosa, eh? Di profondo imbarazzo per il film precedente, abbia pazienza! 1×04Boris


Nel computo delle migliori frasi non poteva mancare l’espressionismo narcisista di Stanis che riesce a risultare quasi credibile in ogni suo più iperbolico ragionamento. La mediocrità artistica che lo contraddistingue non gli permette in questo caso di apprezzare un grande maestro del cinema come Kubrick. Di fronte all’impossibilità di recepire a pieno l’arte kubrickiana, il nostro amato divo sbotta in un j’accuse ridicolo e carico d’astio.

La poliedricità dell’autore di Shining e 2001: Odissea nello spazio diventa così un fattore che dimostrerebbe la sua incapacità nel cimentarsi seriamente in ogni genere. La prova provata che non è Stanis a non capire il regista ma lo stesso Kubrick a essere in realtà un ‘fallito’.

Written by Emanuele Di Eugenio

Esteta contemplativo (un modo elegante per dire nullafacente), vive immerso tra libri impolverati e consunti osservando il mondo da una finestra. Che sia quella dello schermo di una tv, di un pc o le pagine di un romanzo russo poco importa.

La creatrice di Westworld ha aperto un topic sulla serie su Reddit: tra i fan, spuntano le ‘domande scomode’ dell’attore che interpreta Bernard

suits

Second City è il nome del nuovo spin-off di Suits