in

Maggie Civantos: carriera e vita privata dell’attrice spagnola

maggie civantos

Introduzione

Negli ultimi anni, le serie tv spagnole hanno goduto di un’insperata impennata di consensi, sulla scia di successi internazionali come La Casa de Papel. Questo ha comportato una ventata di popolarità anche per i loro interpreti, attori che sarebbero altrimenti stati dimenticati o messi in secondo piano rispetto ai loro colleghi britannici e americani, impegnati in serie tv dal respiro più internazionale. Una delle attrici che nel 2020 ha maggiormente beneficiato di questa ondata di popolarità portata dalle serie tv spagnole è Maggie Civantos: la conosciamo tutti come la protagonista di Vis a Vis, dove interpreta Macarena Ferreiro.

Ma la sua fama è cresciuta anche grazie a progetti come Le ragazze del centralino, serie tv ambientata a Madrid nel 1928 in cui interpreta Angeles Vidal, una ragazza che sfiderà il volere del dispotico marito accettando di lavorare come centralinista in un’epoca storica in cui le donne lavoratrici non erano ben viste. Si tratta di un’attrice che ha saputo costruirsi la popolarità saggiamente, sfruttando l’occasione di comparire nel cast di serie divenute fenomeni internazionali, interpretando personaggi femminili forti, indipendenti e profondi.

Maggie Civantos fa parte di quella generazione di attrici spagnole che nel 2020, grazie anche ai canali streaming come Netflix che hanno distribuito Vis a Vis e prodotto Le ragazze del centralino, ha la possibilità di farsi valere su un palcoscenico internazionale. Per questo vale la pena conoscerla e tenerla d’occhio! L’attrice è piuttosto riservata sulla sua vita privata, ma noi cercheremo di raccontare anche quella, per quanto possibile.

Carriera

Maggie Civantos nasce a Malaga nel 1984 ed è alta 1,71 cm. Figlia di una cantante e di un tecnico del suono, entrambi di Malaga, il suo nome deriva dal personaggio del serial statunitense Falcon Crest, Maggie Gioberti, interpretata da Susan Sullivan. Si diploma con ottimi voti all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica di Malaga. L’attrice ha in attivo molte produzioni, al momento però solo spagnole: per quanto riguarda il cinema, ricordiamo film come Prime Time (2008), che segna il suo debutto. Negli anni successivi guadagna poi popolarità grazie ai film Temporal (2013), 321 dìas en Michigan (2014), Crustàceos (2014). Dal 2015 al 2017 non partecipa a rilevanti progetti per poi riprendere senza mai fermarsi. Abbiamo Escombros (2018), El mejor verano de mi vida (2018), Alegria, tristeza (2018), Antes de la quema (2019), La pequeña Suiza (2019), e Influenze maligne (2019). Non sarà però il cinema il suo cavallo di battaglia. Nella sua carriera le serie televisive saranno fondamentali per lanciarla a livello internazionale: prima di quelle per cui è diventata famosa, ricordiamo Escenas de matrimonio, Hospital Central e Yo soy Bea, remake spagnolo della serie colombiana Betty La Fea, che ispirerà poi l’ancor più celebre Ugly Betty.

maggie civantos

La svolta arriva però nel 2015, quando viene scelta per il ruolo della protagonista, Macarena Ferreiro, per la serie Netflix Vis a Vis – Il prezzo del riscatto. Nella serie Maggie Civantos interpreta una donna accusata di frode e altri reati fiscali, che si ritrova a scontare la pena in un carcere femminile, Cruz del Sur. Qui incontrerà ogni genere di donne, pericolose o meno, ma la più importante per la sua evoluzione nel corso delle stagioni sarà sicuramente la leader delle carcerate nonché la detenuta più pericolosa di Cruz del Sur: Zulema Zahir, interpretata da Najwa Nimri, che ritroviamo anche ne La Casa de Papel. Le due coltiveranno un rapporto particolare, che le vedrà spesso opporsi l’una all’altra e allo stesso tempo lavorare insieme: un rapporto che le porterà a salvarsi la vita a vicenda. Nella serie è presente anche un altro volto conosciuto e amatissimo dal grande pubblico per la sua presenza ne La Casa de Papel: Alba Flores, anche qui nei panni di una malvivente dedita alle rapine. Anche in Vis a Vis, come ne La Casa de Papel, Alba Flores interpreta un personaggio che risulta simpatico nonostante tutto per la sua buffa moralità: nonostante sia la migliore amica di Zulema, con la quale tenterà la fuga, per lei le cose davvero importanti nella vita sono la famiglia e soprattutto i bambini, cui non torcerebbe mai un capello.

Parallelamente a Vis a Vis però, Maggie è stata scelta anche per interpretare Angeles Vidal nel serial Netflix Le Ragazze del centralino. La sovrapposizione dei due impegni in serie tv diventate improvvisamente così famose l’ha però costretta a dover fare una scelta, decidendo di abbandonare il personaggio di Angeles per dedicarsi allo spin off di Vis a Vis, El Oasis, prodotto da Fox. Ambientato anni dopo le vicende narrate nella serie madre, segue le vicende di Zulema e Macarena una volta uscite dal carcere. Per niente redente, anzi più scatenate che mai, le due si dedicheranno a furti e a una vita al limite come due vere gangster (qui il video trailer dello spin off). In El Oasis il loro destino le porterà però a dividersi: chissà che un prossimo spin off non indaghi le origini del personaggio di Zulema, sicuramente una delle più intriganti figure femminili seriali degli ultimi anni.

maggie civantos

La presenza su due set in contemporanea di Maggie Civantos ha costretto gli sceneggiatori di Vis a Vis a togliere di scena il suo personaggio per consentirle di dedicarsi a girare Le ragazze del centralino. L’attrice scompare infatti di scena per un lungo arco di puntate, dal secondo episodio della terza stagione, e fino al penultimo della quarta. La risoluzione che è stata trovata in fase di scrittura del suo personaggio è quella di farla cadere in coma: un espediente che le avrebbe permesso di tornare in un secondo momento, cosa che poi è avvenuta. A questo punto però rimaneva aperto il destino del suo personaggio in Le ragazze del centralino: dopo quattro stagioni, Maggie Civantos ha deciso di abbandonare la serie per dedicarsi allo spin off di Vis a Vis. I fan si sono detti delusi della conclusione data ad Angeles: l’attrice però non è d’accordo, sostenendo che l’arco narrativo del personaggio è coerente con la sua evoluzione e che la fine, per quanto brusca, abbia comunque concluso in maniera soddisfacente la sua storia.

Il ruolo di Macarena Ferreiro è valso a Maggie Civantos  la nomination come miglior attrice televisiva nel 2016 e nel 2017 agli Award of the Spanish Actors Union, aggiudicandosi il premio nel primo anno. Altri premi vinti dall’attrice:

Ondas Awards, miglior cast femminile per Vis a Vis – Il prezzo del riscatto, 2015

Imagen Awards di Madrid come miglior attrice drammatica televisiva per Vis a Vis, 2015

Miglior attrice protagonista per Vis a Vis – Il prezzo del riscatto, 2016

Miglior attrice non protagonista al Festival di Malaga, 2019

Vita privata

L’attrice si è detta molto riservata riguardo le sue faccende personali e la sua vita privata e sentimentale: questo non le ha impedito, però, di diventare una delle attrici spagnole più seguite su Instagram, dove il suo profilo conta più di due milioni di follower. Nel suo profilo privato Maggie posta foto personali ma anche progetti di lavoro e immagini promozionali dei film e delle serie in cui è impegnata. Sbirciando nel suo profilo si capisce che uno degli affetti più importanti della sua vita è il suo cagnolino Tito, un buffo chiuahua che ama vestire con cappottini e immortalare in divertenti foto: possiede persino un ritratto di lui in veste di paggetto con tanto di gorgiera o una sua foto su una stella della Hollywood Walk of Fame con il suo nome.

maggie civantos

Sappiamo cosa vorreste sapere tutti: Maggie Civantos ha un fidanzato o una fidanzata? Purtroppo non è dato saperlo, almeno al momento. L’attrice è estremamente riservata sulla sua vita sentimentale e niente, nemmeno sul suo profilo personale, dà da pensare che sia impegnata o si frequenti con qualcuno.

Un aspetto della sua vita personale su cui Maggie Civantos tiene a tenere accesi i riflettori è però il suo impegno per il sociale: l’attrice combatte infatti per l’uguaglianza e il rispetto dei diritti umani e delle donne. Come attivista e ambassador ha preso parte a due progetti della onlus Save a girl, “Safe in Nairobi” e “Libres”, contro le mutilazioni degli organi genitali femminili. Sul suo profilo Instagram sono presenti molte foto dei suoi viaggi in Africa come ambasciatrice e attivista, tra pittoreschi paesaggi, safari nella natura e ritratti di donne e bambine aiutate dalle associazioni che supporta.

L’attrice non deve andare però molto d’accordo con la collega Najwa Nimri, al fianco della quale recita in Vis a Vis e che ritroveremo presto nello spin off. Pare che proprio il set dello spin off sia stato teatro di una litigata tra le due, sfociata in una scena in cui l’interprete di Zulema schiaffeggia la sua partner (qui per saperne di più su questa scena). La scena naturalmente non era prevista dalla sceneggiatura e indiscrezioni sostengono che lo schiaffo sia il culmine di un lungo periodo di divergenze tra le due. Le attrici però non hanno commentato l’accaduto, preferendo il silenzio a ulteriori pettegolezzi. Maggie Civantos è un’appassionata di poesia: durante la quarantena ha condiviso tramite Instagram una lista dei suoi autori preferiti, raccogliendo l’invito della pagina Poesìa en tu Sofà, che puntava a raccogliere gli appassionati di versi per condividere i propri autori prediletti. Un’iniziativa accolta con entusiasmo dall’attrice, che ha indicato tra le poesie che ama di più i versi di Baudelaire, gli haiku di Yamagushi Seishi ed Elvira Sastre, accompagnando il post con una foto di un viaggio in Tanzania del 2019.

Leggi anche – Vis a Vis: la serie tv ha finalmente avuto l’attenzione che meritava

Written by Enrico Zicari

Non ho nulla di figo e accattivante da scrivere. Sarebbe anche inutile visto e considerato che nessuno legge mai chi scrive gli articoli. Ad ogni modo se vi piacciono le mie idee, seguitemi. Senza giri di parole, qui si parla di serie tv, sintonizzatevi e gustatevi il risultato.

the big bang theory

Come finisce The Big Bang Theory?

Better Call Saul, è UFFICIALE: la sesta (tristissima) stagione avrà più episodi, e sarà l’ultima