in

7 curiosità su Najwa Nimri, la dirompente protagonista di Vis a Vis e La Casa de Papel

vis a vis

Vis a Vis – Il prezzo del riscatto e La Casa de Papel, due delle serie televisive spagnole più apprezzate del momento, ci hanno dato modo di conoscere meglio alcuni dei volti femminili migliori del panorama seriale iberico, tra cui quello fermo e deciso di Najwa Nimri. Una donna piena di talenti e sempre determinata a dare il massimo nel proprio lavoro. Oggi, insieme a voi, vogliamo conoscerla meglio, per capire quanto c’è di lei nei personaggi che interpreta.

Zulema Zahir e Alicia Sierra, due donne carismatiche, sicure di sé e più che intenzionate a seguire i propri obiettivi senza guardare in faccia niente e nessuno, pronte a distruggere qualsiasi cosa si metta fra loro e la propria meta. Due personaggi resi speciali anche dalla follia che si legge nei loro occhi, occhi grandi e profondi come quelli della loro interprete.

Scopriamo insieme tutte le curiosità su Najwa Nimri, la dirompente protagonista di Vis a Vis e de La Casa de papel.

1) Ha origini giordane

najwa nimri vis a vis

La nostra incantevole Najwa Nimri Urrutikoetxea è nata a Pamplona il 14 febbraio 1972 da madre basca e da padre originario della Giordania. Il suo nome Najwa, infatti, è di origini arabe e vuol dire “estasi”, mentre Nimri vuol dire “tigre“. Un nome come questo non poteva che essere portatore di un carattere forte e determinato, come quello che l’attrice spagnola ha e che ha saputo dare a due dei personaggi più famosi a cui ha prestato il volto: l’imprevedibile e disposta a tutto Zulema Zahir di Vis a Vis e l’infida calcolatrice Alicia Sierra della serie La Casa de Papel (consigliata perfino da Stephen King).

Scritto da Elena Scipione

Cerco sempre la magia anche nelle più piccole cose. Potete trovarmi con la testa immersa fra le pagine di un libro o in qualche puntata di una serie tv. Per il resto del tempo per lo più scrivo e metto alla prova i miei poteri magici.

James Gunn: il regista consiglia 10 Serie Tv da guardare durante la quarantena

sons of anarchy

Le 5 sottotrame peggio gestite di Sons of Anarchy