Vai al contenuto
Serie TV - Hall of Series » #VenerdiVintage » #VenerdìVintage – I 15 momenti più epici di Heroes » Pagina 2

#VenerdìVintage – I 15 momenti più epici di Heroes

10- Peter salva la cheerleader (e il mondo)cheerleader

Nella famosa puntata “Homecoming” Peter compie finalmente il suo destino: salva la cheerleader.
Peter è disposto a sacrificare anche la propria vita, come era stato disegnato di Isaac, ed è proprio quello che ci fanno credere quando vediamo Sylar e Peter lanciarsi dal terrazzo della scuola in un abbraccio mortale. Ha permesso a Claire di fuggire, ma lo schianto sembra annunciare qualcosa di terribile.
Entrambi si salvano e i loro destini si dividono per il momento.

9- Yattaaaaafumetto

L’arrivo di Hiro a New York è una cosa decisamente indimenticabile.
La gioa trasmessa dal suo urlo, la dimostrazione del fatto che dopo tanti sforzi, dopo aver sopportato tanti soprusi ed esser stato sottostimato tutta la vita, finalmente Hiro può dimostrare al mondo di essere veramente speciale. Più speciale di tutti.
Il ragazzo è così felice che va in giro per le strade di New York a salutare e parlare con tutti, è quasi incredulo, ma allo stesso tempo vuole godersi questo grande momento.
A rendere ancora più incredibile questo momento è il fatto che Isaac ha dipinto la scena avvenuta qualche secondo prima nel suo fumetto “7th Wonders”.
Immaginatevi lo sguardo di Hiro nel ritrovarsi ritratto in una fumetteria.

8- Claire si risveglia durante l’autopsiaclaire2

Temiamo tutti che Claire sia definitivamente morta ma, come scopriremo più avanti, è praticamente impossibile ucciderla.
La sua condizione di morte momentanea è causata dal fatto che il bastone conficcato nella sua testa blocca il luogo di origine del suo potere, che perciò non funziona.
La ritroviamo così distesa sul tavolo di un medico legale, con il torace completamente aperto per l’autopsia. Ossa e budella al vento.
Peccato che, una volta rimosso il fatale bastone, la ragazza si risvegli come nulla fosse.
Sveglia, sorpresa e con il torace completamente aperto.
Ma mai stupita quanto il medico legale che, una volta tornata dentro la sala, ritrova il letto completamente vuoto, come se un cadavere si fosse alzato e fuggito.

7- Sylar uccide Isaacisaac

Altra epica uccisione in pieno stile Sylar.
Era chiaro sin da subito che il povero pittore avrebbe avuto vita breve, soprattutto perchè era stato lui stesso a dipingere la propria morte.
Un ragazzo piuttosto stressato no?
Il poveretto non tenta nemmeno di scappare o urlare, conosce il proprio destino ed è disposto ad accettarlo tranquillamente. “Non si può combattere il futuro”.
La sua morte è piuttosto poetica: viene praticamente crocefisso con i suoi stessi pennelli sui suoi dipinti, mentre Sylar gli da il colpo di grazia vengono fatte scorrere le immagini che lui stesso aveva dipinto. Immagini che lo ritraggono in quella stessa posizione, e la testa aperta.

6- Micah Sanders trucca i risultati elettoralimicah

Uno dei poteri più sottovalutati in assoluto è la tecnopatia di Micah.
Ad intuire presto il suo potenziale è quel bastardone di David Linderman che lo fa rapire da Candice, la ragazza capace di creare illusioni nella mente delle persone, allo scopo di usare il suo potere per far vincere le elezione a Nathan Petrelli.
Per qualche tempo Micah resta intrappolato nell’illusione di Candice, ma quando gli viene proposta una grande somma di denaro in cambio del proprio aiuto accetta, ben conoscendo la difficile situazione della propria famiglia.
Il ragazzo manomette così i macchinari, facendo sembrare legittima la vittoria di Petrelli.

Pagine: 1 2 3