in ,

Addio Tyrant: è ufficiale la cancellazione della serie

La terza stagione di Tyrant corrisponderà al suo definitivo epilogo. La notizia era nell’aria, doveva soltanto essere riportata dalle personalità all’interno di FX. Ufficialmente cancellata dall’emittente da pochissime ore, la serie ideata da Gideon Raff, che racconta gli sviluppi della tiranna famiglia degli Al Fayeed nella fittizia Abbudin, non avrà alcun seguito.

Tyrant è una serie di 32 episodi totali, spalmati in tre stagioni seriali (dieci, dodici e dieci). Uno show poco, anzi a dir il vero, letteralmente “misconosciuto” negli italici confini di nostra appartenenza.

Tyrant è una serie tv vista da pochi ed apprezzata da quasi tutti i suoi spettatori.

La serie tratta di scomodissime e quanto mai attuali, tematiche politico-sociali.Questo telefilm che sviluppa la primavera araba in una pseudo-nazione dominata dalla dinastia di despoti degli Al Fayeed, è indubbiamente da intendersi, nel complessivo come una discreta serie. Personaggi ben caratterizzati, la dittatura nel Medioriente, inarrivabili bellezze come Moran Atias, comprensione del preoccupante fenomeno del califfato-Isis, una serie violenta e cruda. Tyrant, può benissimo rientrare nella nostra categoria #ConsiglioSeriale.

 

Tyrant

Una flebile luce di futura positività si può intravedere dalle parole dal presidente della casa di produzione Bert Salke. Eccone il virgolettato : “Noi della Fox Television Studios, siamo molto soddisfatti del prodotto Tyrant” e dopo aver ringraziato i partner e gli sceneggiatori, continua : “Lo show è un vero gioellino e vorremmo trovare un modo per lasciarlo in produzione“. Dopo queste parole di miele per Tyrant, fa immediatamente capire, che al momento con FX il discorso è chiuso :

“per il suo fedele pubblico, l’episodio di questa sera sarà un finale soddisfacente se la serie tv non dovesse trovare una nuova casa, ma darà anche alcune interessanti possibilità che saremmo capaci di sviluppare su un’altra piattaforma”

[ Netflix, vera leader a riaprire e ravvivare serie televisive morte, gravemente ferite o in fin di vita, coglierà questa palla al balzo ?! ]

La speranza è sempre l’ultima a morire…

 

Leggi anche :

#ConsigliSeriali – Tyrant, il deserto della dittatura 

#ConsigliSeriali – Penny Dreadful, il sangue e la seduzione di Andrea Lupo

#ConsigliSeriali – Bloodline, un dramma sublime

#ConsigliSeriali – La tempesta del secolo  di Elisa Belotti

#Consigli Seriali- The Strain  di Vincenzo Bellopede

Written by Davide Settembrini

Perdersi e riapprodare, confondersi in quelle maledette storie che vogliono provare a spiegare cos'è realmente l'uomo. Storie infinite, contraddizioni interiori ed agitato sentimento. La condivisione di quel dilemma eternamente irrisolto.

Jekyll

10 Serie Tv inglesi di cui non si ricorda nessuno

Suits ha regalato un vortice infinito di emozioni