in

Le 6 cose più stupide fatte da Seth Cohen

the oc

Uno dei teen drama più iconici del nuovo millennio è senza dubbio The OC. Le vicende dei ragazzi di Newport Beach hanno tenuto incollati allo schermo gli adolescenti di oltre 50 paesi diversi. Non possiamo parlare di The OC. senza nominare il mitico Seth Cohen. È l’anima della serie e ha fatto innamorare milioni di ragazze e ragazzi in tutto il mondo.

Seth Cohen è il primo vero geek che il panorama seriale abbia mai conosciuto. È nerd, sarcastico, insicuro, logorroico, imbranato, sensibile e romantico. Amava i fumetti prima che andasse di moda. Ha dimostrato che per piacere alle ragazze non bisogna per forza essere belli e dannati.

Incarna la rivincita dell’eterno sfigato. Ma ci sono dei momenti in The OC in cui avremmo voluto prenderlo a schiaffi. Seth Cohen non è perfetto e ha compiuto errori talmente poco intelligenti da farci mettere le mani nei capelli! Andiamo a scoprire le 6 cose più stupide che ha fatto.

1) Anna o Summer? (1×11)

Seth Cohen

È il giorno di ringraziamento e in casa Cohen sono tutti intenti nei preparativi. Al pranzo c’è anche Anna che si presenta ai genitori di Seth. Tutto procede a gonfie vele finché non arriva Summer. Non avendo più voglia di stare con la matrigna, è venuta a casa di Seth per vederlo. Ovviamente il ragazzo è al settimo cielo. Poi si ricorda di Anna. Così nasconde Summer nella casetta in piscina.

Per tutto il pomeriggio Seth non fa che dividersi tra le due. A un certo punto suona l’allarme antincendio e le speranze di tenere separate Anna e Summer vanno in fumo proprio come il tacchino nel forno. È una situazione nuova per lui. Non ha ragionato e ha agito stupidamente, rischiando di troncare ogni rapporto con due delle persone più importanti della sua vita. Solo con le sue stupende scuse riuscirà a farsi perdonare e a rompere l’alleanza che si era creata tra due ragazze.

Written by Chiara Manetti

Amo scrivere; è la mia passione più grande. Datemi due personaggi e vi monto una storia in un baleno. Mi considero da sempre una scrittrice, anche se non ho mai pubblicato niente.
Amo le serie TV. Le ho scoperte quasi per caso ma, da quando l'ho fatto, non le ho più abbandonate. Ne divoro non so quante a settimana, al mese, all'anno.
Quindi che fare con due passioni come queste? La risposta è semplice: le ho unite. Ho fatto bene? Ovviamente. Il risultato? Beh, quello me lo dovete dire voi.

La casa de papel

La sigla de La Casa de Papel era bellissima anche senza remix

Shameless 9 – Emmy Rossum parla di Fiona e del personaggio che vorrà portarla a letto