The OC

Voto 7/10
Genere: teen drama - Stagioni: 4
Durata Media Episodio: 40 minuti
Ideatore/Creatore della Serie: Josh Schwartz
Data di uscita: 5/08/2003
Trailer
Trama
Il protagonista di The OC è un ragazzo di nome Ryan Atwood. Si trasferisce da Chino, sua città natale, a Orange County. Il giovane uomo è stato abbandonato dalla madre ed è finito in galera per aver aiutato il fratello a rubare una macchina. Nonostante la povertà e la provenienza, Ryan è un bravo ragazzo a modo suo e con un grande cuore. Il problema è che a Chino tutta la sua bontà non potrà mai essere notata o messa in mostra. Ecco allora che si presenta davanti a lui un avvocato, Sandy Cohen, che decide di prenderlo in cuostodia e portarlo con sé a Orange County. Da qui in poi non ha inizio la serie tv, ma cambia completamente la vita del protagonista di The OC. Un ambiente completamente diverso da quello della sua città di provenienza. L'Orange County è un posto per ricchi, un posto pieno di gente viziata e di persone superficiali, soprattutto per i ragazzi della sua età. A casa Cohen Ryan conosce Seth (Adam Brody), amico che presto diventerà fratello. Un giovane buono e brillante, super nerd e molto solitario. I due legheranno proprio grazie alle loro diversità. Da un lato un bulletto di quartiere, dal'altro una persona buona e pacata a cui non è mancato mai nulla. Nella vita di Ryan (interpretato da un giovanissimo Benjamin McKenzie) però non ci saranno solo Seth, Sandy e la mamma Kirsten. Una volta arrivato a scuola conoscerà Marissa Cooper (Mischa Barton), ragazza di cui si innamorerà istantaneamente. Il loro rapporto crescerà  di episodio in episodio e fin da subito si capisce che sono destinati a stare insieme. Tra drammi familiari e problemi di cuore adolesciali ha inizio The OC, una serie tv che ha segnato una generazione.


Descrizione

Se chiedete a un appasionato di serie tv nato negli anni ’90, quale sia il teen drama che più ha caratterizzato la sua infanzia – adolescenza, la risposta sarà sicuramente The OC. Il prodotto ideato da Josh Schwartz rimarrà per sempre iconico grazie ai suoi personaggi unici nel loro genere al tempo e alla freschezza che ha fornito alla serie tv, mista anche ai dei picchi drammatici non indifferenti. Il regista, che tra le altre cose ha ideato anche il prodotto action Chuck e la gemella di The OC della generazione successiva Gossip Girl, con la serie andata in onda dal 2003 al 2007 ha dato vita a un tipo di teen drama diverso, più dinamico e quasi mai noioso.

L’epoca era assolutamnete diversa, gli errori di trama o tecnici ce ne sono, ma questo non toglie che il prodotto di Schwartz abbia ottenuto un grande successo, del tutto meritato. Certo, gli spunti presi dagli antenati Dawson’s Creek e Beverly Hills 90210 ci sono e come, ma l’evoluzione di The OC è più che notevole.

Il punto cardine di questa serie tv ricade su quello che è il protagonista: Ryan Atwood. Un ragazzo cresciuto nella povertà e nella criminalità, con un passato cupo e tenebroso, che all’improvviso viene trasportato in una vita completamente diversa: quella di The OC, quella di Orange County.

La comunità di OC è una comunità fatta di ricchi, approfittatori e gente agiata, che pensa solo ai propri profitti e interessi. Questo però non vale per la famiglia Cohen. Sandy Cohen, il padre della famiglia protagonista, oltre a essere un ottimo avvocato è anche un uomo buono, che nel primo episodio della serie tv andata in onda sui canali FOX decide con fermezza di prendere in affidamento il giovane Ryan Atwood. La famiglia Cohen è così: buona e gentile. Come a dire che anche le persone ricche hanno un cuore grande a Orange County.

Ryan conosce così Seth, un ragazzo che presto diventerà suo fratello. I due sono completamente opposti. Il protagonista è un bullo che non è mai stato abituato alla gentilezza. Il figlio dei Cohen invece è un giovane buono e dolce, vissuto da figlio unico ma che ha sempre desiderato di avere un fratello. Da un lato quindi il bello e tenebroso Atwood, dall’altro il classico bravo ragazzo Seth.

I due ben presto legheranno e si aiuteranno a vicenda. Ryan infatti insegnerà al nuovo amico come comportarsi con le ragazze, mentre il giovane nerd farà capire al protagonista che essere gentili ed educati spesso aiuta.

Come un vero teen drama insegna però, il lato sentimentale in The OC non è per niente sottovalutato, anzi. I due verranno ben presto affiancati da delle splende fanciulle: Marissa Cooper e Summer Roberts. Due ragazze che sono anche molto amiche tra loro. Marissa e Ryana ben presto leghereranno in maniera indissolubile, nonostante a inizio serie tv la ragazza sia impegnata con il ricco Luke. Summer invece è da sempre l’amore segreto di Seth, che però non ha mai trovato il coraggio di dichiararsi. Con il tempo e con l’aiuto del “fratello”, il ragazzo nerd però troverà il modo di provarci con la splendida fanciulla interpretata dalla bellissima e giovane Rachel Bilson.

Durante il corso delle quattro stagioni di drammi ce ne saranno parecchi, sia per quanto riguarda i quattro personaggi principali della serie tv, sia per quanto riguarda anche i loro genitori. Nella famiglia Cohen i problemi non tardano ad arrivare. L’amore che c’è tra Sandy e Kirsten non è in discussione, ma il rapporto tra l’avvocato e il padre di lei non è mai stato ottimo. Suocero e genero infatti sono sempre uno contro l’altro, mai d’accordo sugli argomenti. Per il padre di Kirsten, Caleb Nichol, la figlia meritava di meglio di un semplice avvocato.

Nonostante un amore vero, il rapporto tra Sandy e Kirsten avrà i suoi alti e bassi. Così come alti e bassi ci saranno per tutte le relazioni di The OC. A partire da Marissa e Ryan, che nonostante un amore forte, spesso di troveranno in contrasto. Così come quello tra Seth e Summer. I due a volte sembrano proprio dei piccioncini, ma il ragazzo – non abituato all’amore e all’essere un elemento attivo della società – commetterà degli errori. Oltre Summer infatti, nella vita del nerd ci sarà spazio anche per Anna, una ragazza molto simile a lui e che di cui presto si infatuerà.

Nel corso delle quattro stagioni della serie tv apprezzatissima anche in Italia, la trama di base è sempre la stessa. Ciò che cambia è l’importanza che viene data ai personaggi principali e a quelli secondari. I drammi faranno sempre parte di The OC, ma in alcune stagioni viene data precedenza all’evoluzione di ogni protagonista. Ryan crescerà sotto ogni punto di vista, e da semplice ragazzo del ghetto diventerà un giovane uomo con dei valori. Seth da nerd solitario si trasformerà in un grande elemento per la società. Summer da acida e prima della classe, mostrerà un cuore che all’inizio del prodotto di Josh Schwartz non si pensava possedesse e Marissa vivrà tanti alti e bassi che caratterizzaranno in positivo e in negativo la serie tv.

Inutile dire che il successo dello show è stato fin da subito clamoroso. In quegli anni ciò che importava nelle serie tv non era tanto la bravura tecnica, ma l’affezionarsi a personaggi che sarebbero rimasti iconici per sempre. In questo sicuramente Schwartz è un maestro, poichè ci è riuscito con questo prodotto, ma anche con Chuck e soprattutto Gossip Girl.

Tra citazioni memorabili e puntante indimenticabili The OC rimarrà nei cuori dei ragazzi nati negli anni ’90 per sempre. Questo è dovuto anche all’aver dato importanza non solo ai quattro personaggi principali, ma anche a quelli secondari. Non solo i già citati Caleb, Luke o Anna, ma anche i genitori di Marissa Julie e Jimmy saranno importanti per l’evoluzione della serie tv. Tante sfumature che insieme permetto allo show di restare per sempre nella storia televisiva, nonostante gli errori che in quegli anni erano più che consentiti.

The OC ha dato via a un nuovo tipo di teen drama, e per questo merita assolutamente un posto tra le più grandi serie nel suo genere.

Cosa aspettarsi dalla serie
Dal teen drama di Josh Schwartz non bisogna aspettarsi altro che problemi di cuore e situazioni critiche familiari. Quello che The OC ha di più rispetto ad alcune altre colleghe è il riuscire fin da subito ad affezionarsi a ogni tipo di personaggio. Il merito di questo va assolutamente al regista. Se cercate un prodotto che sia semplice intrattenimento, The OC è la scelta giusta.


F.A.Q.
  • Ci sono serie tv simili a The OC? La risposta è sì. Se si torna indietro nel tempo sono assolutamente consigliate Beverly Hills 90210 e Dawson's Creek. Per quanto riguarda tempi più recenti, l'altro prodotto di Schwartz, Gossip Girl, è indicato.
  • Dove trasmettono The OC? Tutto il pacchetto delle quattro stagioni è disponibile su Amazon Prime Video. Per quanto riguarda l'Italia, da aprile 2020 le puntate sono trasmesse su Italia 1 nel pre-serata.


Programmazione
Tutte le stagioni disponibili su Amazon Prime Video
Disponibile in streaming: guardala subito


Social