in

7 curiosità su Jared Padalecki, il sensibile Sam Winchester di Supernatural

Quindici stagioni e altrettanti anni passati a seguire le avventure di Sam (Jared Padalecki) e Dean Winchester (Jensen Ackles), a liberarci dei nostri fantasmi come i due protagonisti di Supernatural hanno fatto con i loro. Viaggi, litigi, esorcismi e un affetto che va oltre l’umano. Questi gli ingredienti segreti che hanno tenuto uniti i due fratelli per tutto questo tempo e che ci hanno regalato tante emozioni. Sam è sempre stato sensibile e riflessivo, Dean invece impulsivo e viscerale, ma entrambi hanno avuto momenti di forza e di debolezza, e noi li amiamo proprio per questo.

Ora, a pochi mesi di distanza dalla conclusione definitiva della serie, non possiamo che far rivivere qualche ricordo e tuffarci nel passato, sbirciando nella vita privata dell’interprete di Sam Winchester per scoprire tutto ciò che c’è da sapere su uno dei nostri personaggi preferiti.

Vediamo insieme 7 curiosità su Jared Padalecki, l’indimenticabile Sam di Supernatural.

1) Fin da bambino sognava di diventare un attore

jared padalecki

La passione per la recitazione ha accompagnato Jared fin da quando era piccolo. Insieme ai suoi fratelli infatti si divertiva a mettere in scena piccole rappresentazioni per i genitori e si divertiva un mondo. Ma la fortuna è arrivata proprio nel 1999, quando è riuscito a ottenere il suo primo ruolo nel film Me and Dad e, subito dopo, è entrato a capofitto nei nostri cuori interpretando il ruolo di Dean Forester in Una mamma per amica (2000-2005). Nel 2005, alla fine della sua esperienza sul set di Gilmore Girls, ha avuto inizio quella come Sam Winchester nell’immenso mondo di Supernatural. La dedizione e l’amore per la recitazione lo hanno ripagato alla grande e non potremo esserne più felici.

2) Jared è proprietario di un bar

jared padalecki

Nato e cresciuto a Sant’Antonio Texas, Padalecki ha passato gran parte della sua adolescenza in quei luoghi dove era solito divertirsi con i suoi amici e da dove era solito muoversi verso Austin nei fine settimana. Lì avrebbe anche dovuto iniziare l’università. Il nostro Jared alla fine ha scelto di intraprendere un percorso diverso, ma quei luoghi sono rimasti nel suo cuore, tanto da spingerlo ad aprire proprio ad Austin un bar dal nome San Jac Saloon. Qui la specialità sono birre texane e whiskey raffinati e l’ingrediente principale è la passione che lo ha spinto a dare vita a un luogo di incontro per giovani e non, un posto dove chiunque potesse sentirsi a casa e provare lo stesso calore che aveva accolto lui nel corso della sua vita.

3) È stato arrestato per ubriachezza molesta e aggressione

jared padalecki

Sempre ad Austin, in Texas, ma fuori dallo Stereotype, un disco-bar anni ’90 a cui l’attore sembra essere molto legato, circa un anno fa il nostro Jared ha avuto qualche problema con le forze dell’ordine ed è stato arrestato. A quanto pare, Padalecki avrebbe bevuto un po’ troppo e avrebbe aggredito prima il barman del locale, poi il direttore generale e infine, quando un suo amico ha tentato invano di calmarlo, l’attore avrebbe provato a divincolarsi, costringendo la polizia a prenderlo in custodia. Dopo l’accaduto, Jared ha rotto il silenzio rilasciando dichiarazioni in merito e, per fortuna, la troupe di Supernatural e il suo migliore amico Jensen gli sono stati accanto in un momento decisamente non facile della sua vita, aiutandolo ad affrontare le conseguenze del suo gesto e a fare i conti con le sue responsabilità.

4) Ha sofferto di depressione

supernatural

Anche se Jared viene descritto da chi lo conosce come una persona solare e che ama fare scherzi esilaranti (compagno immancabile di avventure in questo senso è Jensen Ackles), l’attore ha ammesso in più di un’intervista di aver sofferto di depressione. Soprattutto quando era molto giovane e faticava a farsi strada nel mondo dello spettacolo, Padalecki ha vissuto momenti difficili, alcuni dei quali si sono ripresentati nel corso degli anni. Per sostenere chi si è trovato nella sua stessa condizione, l’attore ha lanciato la campagna Always Keep Fighting nel 2015 e i suoi sforzi sono serviti a raccogliere fondi per To Write Love On Her Arms, un’organizzazione no-profit nata per sostenere tutti coloro che lottano quotidianamente con la depressione, l’autolesionismo e i pensieri suicidi.

5) Avrebbe potuto interpretare Clark Kent per la DC

supernatural

Forse non molti sanno che il nostro Jared, oltre a essere sempre stato considerato dai fan un ottimo Captain America (prima che il ruolo venisse assegnato a Chris Evans), aveva partecipato a un provino per un film su Superman diretto da J. J. Abrams. Il film era intitolato Superman: Flyby e l’attore texano si era presentato allo screen test nel 2004 per vestire i panni di Clark Kent, avendo come rivale un giovane Henry Cavill. Alla fine però il progetto non vide mai la luce e quindi né Jared né Cavill ottennero quel ruolo. Subito dopo, comunque, Padalecki venne scelto per interpretare Sam Winchester in Supernatural, serie che lo ha reso quello che è.

6) Jared Padalecki è molto superstizioso

supernatural

Jared è proprio uno di noi. L’attore non ha mai nascosto di essere un uomo molto superstizioso e non ha mai fatto mistero di credere ai gesti e agli oggetti portafortuna. Forse la sua esperienza sul set di Supernatural ha contribuito a dare vita a questo lato del suo carattere, ma chi non è superstizioso almeno un po’? Tutti abbiamo qualcosa a cui siamo terribilmente affezionati e che teniamo sempre con noi perché convinti che ci protegga o ci porti fortuna. Qualcuno di noi magari ha anche dei rituali precisi o dei gesti scaramantici che deve assolutamente fare prima di un esame o di una qualsiasi occasione importante. Quindi come dargli torto?

7) È considerato un eccezionale giocatore di scacchi

sam winchester

Intelligente e intuitivo come il personaggio che interpreta in Supernatural, Jared è considerato, da chi ha avuto il piacere di conoscerlo, un vero asso negli scacchi. In qualche modo lo testimonia anche questa dolce fotografia che lo ritrae con uno dei tre figli (avuti insieme alla moglie Genevieve Cortese). Servono una grande memoria e un’eccellente capacità di ragionamento per padroneggiare un gioco come questo e insegnare a un bambino le basi per poterlo capire significa anche aiutarlo a sviluppare delle qualità che gli saranno utili in molti aspetti della sua vita. Chi meglio di un padre e di un bravo giocatore può impartire queste lezioni?

LEGGI ANCHE – Jared Padalecki: gli esordi assurdi della star di Supernatural

Written by Elena Scipione

Cerco sempre la magia anche nelle più piccole cose. Potete trovarmi con la testa immersa fra le pagine di un libro o in qualche puntata di una serie tv. Per il resto del tempo per lo più scrivo e metto alla prova i miei poteri magici.

sheldon cooper

Appuntamenti al buio: a cena con… Sheldon Cooper

Cosa non sta funzionando nella seconda stagione di Snowpiercer