Vai al contenuto
Home » Supernatural » 5 relazioni di Supernatural che avrebbero meritato più spazio

5 relazioni di Supernatural che avrebbero meritato più spazio

ATTENZIONE: l’articolo contiene spoiler su Supernatural.

Nel corso di 15 stagioni, Supernatural (qui il nostro Behind The Series dedicato allo show) ci ha raccontato la storia dei fratelli Winchester, mostrandoci non solo la loro lotta contro il male ma anche il profondo rapporto che li ha sempre legati. Dopo aver perso la madre quando erano ancora solo bambini, Sam (qui alcune curiosità sul suo interprete, Jared Padalecki) e Dean verranno cresciuti come cacciatori dal padre, andando incontro a un percorso che porterà morte, demoni e distruzione nelle loro vite, così come gioie, trionfi e amore incondizionato. Difatti, nonostante l’elemento sovrannaturale abbia sempre avuto un ruolo centrale nello show, sono le emozioni portate sullo schermo che hanno catturato il cuore degli spettatori, facendoli affezionare ai personaggi e alle varie relazioni venutesi a creare nel corso degli anni.

Seppur il vero cuore dello show sia sempre stato l’amore fraterno che lega i protagonisti, sono molte le dinamiche che hanno costruito le fondamenta di Supernatural. Basti pensare al rapporto dei fratelli con il burbero Bobby, o all’amicizia con il fidato Castiel. E che dire dell’alleanza con Charlie, Jody e Kevin? Essenziali per portare avanti la trama e dischiudere la mitologia dello show, queste relazioni sono state sviluppate di stagione in stagione, mostrandoci tanto la crescita dei singoli personaggi che l’evoluzione del loro rapporto. Tuttavia, ci sono anche quelle che purtroppo non sono state approfondite abbastanza, lasciandoci con il desiderio di saperne di più. E soprattutto con il rimpianto di non averne potuto apprezzare tutto il potenziale.

Vediamo dunque insieme 5 relazioni di Supernatural che avrebbero meritato più spazio.

Dean Winchester e Jo Harvelle

Supernatural Dean & Jo 640x360

Nel corso della seconda stagione, l’Harvelle Roadhouse è stato un punto di riferimento per i Winchester. Un porto sicuro in cui riprendere fiato fra una missione e l’altra, e scambiare informazioni prima di ritornare a bordo dell’Impala. È proprio in questo bar che Sam e Dean incontreranno per la prima volta Jo, figlia di Bill ed Ellen Harvelle e come loro una cacciatrice. Determinata e testarda, la ragazza colpirà sin da subito il maggiore dei Winchester, che non perderà l’occasione di flirtare con lei, nonostante le occhiatacce della madre. Uniti da un’innegabile chimica, i due lavoreranno e combatteranno insieme più volte, non riuscendo però mai a dichiarare i propri sentimenti, o quantomeno ad ammettere quanto fra loro ci fosse più di un rapporto lavorativo.

Nonostante l’attrazione, i due capiranno ben presto di essersi incontrati nel momento e luogo sbagliato. Ed è proprio per questo che, consapevoli delle difficoltà derivanti dal loro lavoro, Dean e Jo non daranno mai una vera chance a una relazione che avrebbe potuto elevare entrambi. Col passare del tempo, i cacciatori finiranno per condividere un rapporto quasi fraterno, come verrà sottolineato crudelmente anche da un Sam impossessato da Meg. Ma nonostante ciò, gli spettatori non hanno mai smesso di sperare di vedere i due personaggi insieme, un finale che in un certo senso abbiamo ottenuto, anche se nel modo più terribile possibile. Il dolce e drammatico bacio che i due si scambiano poco prima della morte di Jo è infatti un agrodolce addio, un momento di conforto prima dell’oblio. E un promemoria di quanto questa relazione avrebbe potuto arricchire lo show, regalando al maggiore dei Winchester un amore che forse avrebbe potuto salvarlo.

Bobby Singer e Rufus Turner

Supernatural Bobby & Rufus 640x368

Bobby e Rufus non hanno fatto molte apparizioni insieme, eppure ogni volta sono riusciti a conquistare il pubblico. Una delle più spassose dello show, la loro dinamica ha saputo mostrarci quanto, nonostante l’apparente astio, i due fossero legati da una forte amicizia e rispetto. Difatti, Rufus è colui che aiuterà Bobby quando sua moglie Karen verrà impossessata, trovando il modo di nascondere alle autorità l’inevitabile omicidio a cui l’uomo era stato costretto. Dunque, dopo questa tragedia, Turner inizierà a introdurre Singer al mondo del sovrannaturale, cacciando insieme a lui per anni, o almeno fino a che una caccia in Omaha finirà male, risultando nella morte di una persona cara a Rufus. Dopo questo evento i due si allontaneranno, ma ciò non significa che smetteranno di rispettarsi.

Difatti quando poi i Winchester avranno bisogno di una mano per trovare Bela, Bobby li indirizzerà verso Rufus che, dopo essere apparso tutto fuorché predisposto a una conversazione civile, dimostrerà quanto una bottiglia di Johnnie Walker Blue possa tirare fuori il suo lato più benevolo. Dunque, nel corso degli anni Rufus ricomincerà a collaborare con Bobby, facendo così riemergere una complicità che, nonostante il passato burrascoso, non si era mai davvero dissolta. Alleato occasionale ma sempre d’impatto, avremmo voluto saperne di più su questo cacciatore e la sua storia con Bobby. Anche se dopo la loro morte entrambi sono ricomparsi come fantasmi o ricordi, lo show non si è mai preso lo spazio necessario per esplorare il loro rapporto, specialmente il loro passato. Difatti, seppur accennato, non ci è mai stato spiegato e mostrato nel dettaglio, lasciandoci così con numerosi dubbi e la voglia di vedere questo duo bisticciare insieme ancora una volta.

John Winchester e i fratelli

Supernatural John Winchester 640x426

John Winchester non ha avuto una lunga permanenza in Supernatural, ma ciò non significa che non abbia lasciato il segno.

Distrutto dalla morte di Mary, l’uomo diventerà un cacciatore senza scrupoli disposto a tutto pur di vendicarsi di Azazel, il Demone dagli Occhi Gialli responsabile del terribile omicidio della moglie. Intrapreso questo cammino, John diventerà un uomo duro e intransigente, incapace di dare ai figli l’affetto di cui avevano davvero bisogno. I fratelli Winchester verranno infatti cresciuti come veri e propri soldati, costantemente in movimento attraverso gli Stati Uniti e privati della vita normale che la madre avrebbe voluto per loro. Questa infanzia difficile e l’ossessione di John nel portare a termine la sua missione creerà una crepa insaldabile fra padre e figli, che non si sentiranno mai amati ma solo manipolati e sfruttati.

Mentre Dean rimarrà fedele al padre per anni, Sam si ribellerà al suo stile di vita, prendendo una strada diversa che separerà la famiglia ancora una volta. E anche se questo allontanamento non durerà per sempre, le cicatrici lasciate da John non scompariranno mai completamente. Nel corso delle stagioni è diventato infatti sempre più chiaro quanto l’indole irremovibile del padre avesse traumatizzato i protagonisti, che fortunatamente troveranno un senso di famiglia costruendosene una tutta loro. Ma ciò non toglie comunque il fatto che il rapporto fra John, Sam e Dean abbia sempre incuriosito gli spettatori, che dunque avrebbero voluto saperne di più. È vero, con il passare degli anni abbiamo visto diversi flashback sul loro passato, ma sempre e solo attraverso il punto di vista dei fratelli. Sarebbe stato interessante vedere gli eventi anche attraverso quello di John, così da poter capire meglio un personaggio che, nonostante i suoi terribili sbagli, avrebbe potuto dare ancora tanto allo show.

Sam Winchester ed Eileen Leahy

Sam & Eileen 640x360

Si sa, i fratelli Winchester non hanno mai avuto molta fortuna in amore. Difatti, a causa della loro vita da cacciatori, non hanno mai avuto la chance di consolidare le loro storie d’amore, salvo alcune eccezioni durate però solo per pochi episodi. Tuttavia, quando Eileen è stata introdotta nell’undicesima stagione, le speranze dei fan di Supernatural per la vita sentimentale di Sam sono aumentate. Cacciatrice ed erede degli Uomini di Lettere, il personaggio interpretato da Shoshannah Stern ha saputo tener testa al minore dei Winchester sin da subito, dimostrandosi tanto determinata e arguta quanto spiritosa e amabile. Uniti da un grande rispetto, Sam ed Eileen hanno sviluppato il loro rapporto nel corso delle stagioni, diventando sempre più complici e desiderosi di aiutarsi a vicenda.

Tuttavia, pur avvicinandosi sempre di più l’uno all’altra, nessuno dei due ha avuto mai davvero bisogno dell’altro, ed è proprio questo che ha reso la loro dinamica così intrigante. Sempre alla pari, i due cacciatori hanno coltivato insieme la loro passione per lo studio, gli incantesimi e la caccia senza però mai annullarsi a vicenda. Collaborando insieme sono riusciti a salvare il mondo, rendendosi poi conto di provare sentimenti profondi, che ci sono stati mostrati durante poche ma significative scene. La resurrezione di Eileen e il loro primo bacio ne sono un perfetto esempio: per la prima volta, Sam incontra una persona con cui essere se stesso, capace di accettare la sua vita da cacciatore e di comprenderla fino in fondo. Purtroppo, nell’ultima stagione Eileen non ha avuto molto spazio, e ancora oggi rimane un mistero se la misteriosa moglie di Sam comparsa nel finale (qui vi abbiamo parlato di cosa non ha funzionato nell’epilogo) fosse effettivamente lei. Un vero peccato, soprattutto se si considera l’incredibile chimica condivisa dai due interpreti.

Crowley e Rowena Macleod (e non solo)

Crowley & Rowena 640x426

Crowley è sempre stato uno dei personaggi più amati di Supernatural.

Capo dei Demoni degli Incroci, nel corso delle stagioni lo abbiamo visto uccidere e ingannare il prossimo per il suo tornaconto, dando spesso del filo da torcere ai fratelli Winchester. Ma nonostante la sua indole malvagia e il suo status di demone superiore prima e Re dell’Inferno dopo, Crowley ha saputo conquistare il pubblico con i suoi modi garbati, i suoi brillanti insulti e una sfacciataggine che ha reso tutte le sue apparizioni irresistibili. Astuto uomo d’affari, il personaggio di Mark Sheppard si è sempre fatto riconoscere per la sua scaltrezza, così come per un inaspettato codice d’onore che lo ha reso molto più interessante rispetto ad altri antagonisti di Supernatural. È proprio per questo che le sue interazioni con gli altri personaggi sono sempre state intriganti, mostrandoci le sfumature di un demone che, nonostante la sua associazione con il male, non ha mai abbandonato completamente la sua umanità.

Il rapporto con la madre Rowena ne è un perfetto esempio: i due si disprezzano a vicenda, e cercheranno di uccidersi più volte nel corso dello show. Ma nonostante i tradimenti e sotterfugi, fra madre e figlio ci sarà sempre una taciuta complicità che ci ha mostrato quando non fossero poi così diversi. Pur avendo problemi radicati in un passato difficile e infelice, si ritroveranno a lavorare insieme più volte, rivelandosi alleati necessari per i Winchester. Il tempo passato con i fratelli sarà inoltre fondamentale per l’evoluzione del loro complesso rapporto. Col passare del tempo l’odio e il desiderio di vendetta non scompariranno mai completamente, ma allo stesso tempo diventerà anche sempre più chiaro quanto fra i due ci fosse un amore sincero. Un sentimento che Supernatural avrebbe potuto approfondire ulteriormente, nello stesso modo in avrebbe potuto dare maggior spazio alle controverse relazioni che Crowley ha instaurato nel corso dello show, in particolare quella con Dean, Sam, Castiel e Lucifer.

LEGGI ANCHE – Come finisce Supernatural?