in ,

Le 10 donne delle Serie Tv meno eleganti di sempre

The Office
#
#

Capelli dai colori improbabili, trucco pesante, outfit caricati di accessori discutibili, sino ad arrivare alla più totale trascuratezza. Un esempio? Meredith Palmer di The Office. Tutte queste caratteristiche sono parte del motivo per cui ricordiamo il look di alcune donne delle serie tv. I loro look stravaganti hanno finito, in qualche modo, per influenzarci.

#
#

Tuttavia i 10 personaggi elencati in questo articolo non possono essere definiti propriamente eleganti.

1) Meredith Palmer – The Office

the Office

Meredith Palmer, uno dei personaggi secondari di The Office, è l’esempio lampante di chi non ha ben chiaro il concetto di casual. La scriminatura laterale con cui pettina i suoi capelli rossi, tendenti all’arancione, non le dona per niente e appesantisce i tratti piuttosto duri del suo viso. A far precipitare inesorabilmente il suo look è però il suo gusto in fatto di abbigliamento: camicie grigie sotto vestitini estivi che la rendono irrimediabilmente goffa, accompagnate da cardigan oversize che hanno sicuramente visto giorni migliori.

#
#

Cara Meredith sei bocciata.

2) Sophie Kaczynsky – 2 Broke Girls

10 donne meno eleganti

Vestire en pendant è considerato uno dei modi migliori per risultare di classe. Questo non significa, però, che con questa scelta si vada per forza sul sicuro. Qualcuno avrebbe dovuto farlo notare alla coloratissima Sophie Kaczynsky, incallita innamorata del total rosa shocking.

L’attraente vicina di casa di Max e Caroline ci provava pure a essere elegante, ma riusciva solo a ottenere l’effetto contrario.

Un risultato altrettanto fallimentare lo otteneva quando optava per un mix di capi che cozzavano totalmente tra loro, sia per stile che soprattutto per le fantasie scelte. Basti ricordare quella volta in cui indossò un tubino super fasciante di colore blu spezzato a metà da una cintura d’oro e il coprispalle che passava dall’arancione al viola, così, senza un perché. Ci vogliamo ricordare, poi, il suo abito da sposa? Una torta glassata rifinita di lustrini.

Se Sophie avesse dovuto lanciare un hashtag sarebbe stato #sobriamai.

3) Rebeca – Élite

Élite

Rebeca è una delle new entry della seconda stagione di Élite: bella e anticonformista, ci tiene a farsi notare. Indubbiamente è al passo coi tempi ma da qui a considerarla elegante c’è un abisso. Non si può fare a meno di notare che la ragazza, spesso e volentieri, carica all’eccesso il suo look. E quanto oro!

Lasciatelo dire Rebe, l’ostentazione non è mai buona cosa.

Facciamo un esempio pratico: un accessorio che di per sé attira già l’attenzione, come le campanelle che porta alle orecchie, ha bisogno di poc’altro, non c’è bisogno di strafare. Dobbiamo però riconoscerle che questa pioggia dorata sempre presente nei suoi outift giornalieri la caratterizza e la rende diversa dalla più contenuta e raffinata Carla, sua rivale.

4) Amy Farrah Fowler – The Big Bang Theory

The Big Bang Theory

Dispiace dover distruggere la nostra amata Amy, il cui atteggiamento e modo di vestire la rendono unica, però non possiamo proprio fare altrimenti se parliamo di donne eleganti.

I capelli di Amy, sconosciuti al parrucchiere, possono aspirare al solo vezzo di un anonimo fermacapelli, posizionato per l’esclusiva comodità di non farli ricadere sul viso. Non vi ricorda la stessa molletta che nostra madre ci metteva la mattina mentre ci pettinava? A me moltissimo.

Passiamo al prossimo tasto dolente, perché ce ne sono tanti: gli occhiali.

Una montatura che neanche il peggior personal shopper consiglierebbe. Fuori tempo, fuori moda, fuori tutto! E il colore? Il rosso è difficilissimo da abbinare! Del resto lei non si pone il problema in alcun caso. E a proposito di questo, c’è forse la possibilità che Amy e Meredith Palmer (The Office) siano in realtà amiche e si scambino i cardigan?

La mancanza di interesse verso il mondo effimero della moda, mai cambiato se non in poche catastrofiche occasioni, rende comunque Amy un’icona di stile. Sfido chiunque a portare con tale disinvoltura quelle scarpe introvabili accompagnate dalle immancabili calze coprenti. E le gonne? Spesso di un tessuto talmente rigido da poter stare in piedi da sole. Amy Farrah Fowler merita un bel dieci per il coraggio e naturalmente uno zero tondo per l’eleganza.

5) Jane Deaux – Dharma & Greg

Dharma & Greg

Ve la ricordate la bizzarra Jane Deaux di Dharma & Greg?

Se seguivate la simpaticissima sitcom di fine anni ’90 riaffiorerà alla vostra memoria. E naturalmente si trova in questa lista per le sue scelte, come dire, caratteristiche di stile.

In questo caso ci è persino difficile definirlo… lo stile.

Jane nel corso delle quattro stagioni a cui prende parte cambia continuamente acconciatura e indossa qualsiasi tipo di capo. Va dall’hippie anni ’70, al punk anni ’80, per passare poi a uno stile leggermente più soft che ricorda molto quello della cantante country rock Stevie Nicks. Naturalmente anche i capelli hanno seguito passo passo questa continua trasformazione. Quella specie di caschetto color arancione era presumibilmente il risultato di un paio di forbici impazzite, per non parlare dei riccioli platinati spesso intrecciati con nastri o raccolti in treccine. Questi sono solo due esempi perché ogni tot episodi ci trovavamo davanti una Jane diversa. Come ha fatto a non diventare calva rimarrà una domanda a cui non avremo mai risposta.

C’è altro da aggiungere? Meglio non infierire.

6) Rue Bennett – Euphoria

Euphoria

La giovane protagonista di Euphoria ha certamente pensieri più importanti che trovare un look adeguato, i maglioni infeltriti e le felpe troppo fuori misura che porta ne sono la conferma. Uno dei peggiori outfit di Rue è quello esibito mentre pattina felicemente con Lexi. La stampa della maglietta aderente ricorda un quadro di Pollock venuto male, magari su una parete o una tela avrebbe un altro effetto, ma abbinata a quei pantaloni scarabocchiati porta fuori un bel pasticcio. L’unica cosa che salviamo è la chioma che già al naturale è bellissima, magari valorizzata di più potrebbe essere perfetta.

Paradossale che a vestire i panni di Rue sia proprio la bellissima Zendaya, considerata una delle star più alla moda del momento, la quale la traspone in maniera fantastica e coinvolgente, quasi disturbante. Questo ci conferma che quando l’interprete è capace tutto è possibile.

7) Lily Iglehart – Sex Education

Sex education

Signore e signori qui ci troviamo su un altro pianeta. Lily Iglehart, fresca reduce della seconda stagione di Sex Education, è atterrata dal Pianeta degli Unicorni Spaziali.

La giovane fumettista non tiene segreta la sua ossessione per gli alieni e il modo in cui veste ne è certamente influenzato. Avete presente la logica che di solito usiamo quando dobbiamo vestirci al mattino? Chiaramente varia da soggetto a soggetto, ma in generale noi tutti ce ne serviamo un minimo. Lily no, anzi fa il contrario. Sicuramente la ragazza ci tiene a esprimere tutta la sua creatività, ma indossare una dozzina di colori con altrettante fantasie – righe, fiori, a pois – lascia parecchio confusi. Forse attraverso questo modo di vestire psichedelico vi è l’intento di essere riconosciuta da qualche alieno nascosto sulla Terra.

Per quel che riguarda i capelli: se ci trovassimo in una galassia lontana lontana… i codini chignon, omaggio forse alla principessa Leila, sarebbero all’ultima moda.

8) Alex Dunphy – Modern Family

modern family

Pensavate l’avessi dimenticata? Assolutamente no. Alex Dunphy, l’Hermione Granger di Modern Family non poteva mancare in questo articolo. Per quel che penso potrebbe tranquillamente unirsi a prendere il tè con Amy (The Big Bang Theory) e Meredith (The Office).

Nel caso di Alex è giusto fare una premessa: spezziamo una lancia a suo favore perché la cervellona migliora il suo modo di vestire durante il corso delle stagioni. Chiaramente non si esce mai dalla zona casual – maglietta e jeans – anche perché nelle rare occasioni in cui la Dunphy ha provato a cimentarsi in qualcosa di più complesso ha ottenuto risultati agghiaccianti. Non dimenticherò mai l’abito rosa confetto (quel corpetto ricoperto di pailettes non aveva alcun bisogno della fascia di raso per stuccare, come se non fosse sorpassato da secoli poi).

Anche se all’inizio sembrava un caso senza speranza, con le sue t-shirt indossate sopra magliette aderenti (una parte degli anni ’90 che non ci piace ricordare), che lei ripesca da non so dove, piano piano inizia a far pace con l’armadio (e noi lo abbiamo documentato qui).

Però ti prego Alex, mantieniti sul semplice, se vai oltre rischi di cadere nel vuoto.

9) Susie Myerson – The Marvelous Mrs. Maisel

The Marvelous Mrs. Maisel

L’espressione che Susie ha nella foto sopra è la stessa che avrebbe Anna Wintour proprio guardando lei. Menomale che la direttrice di Vogue non toglie mai gli occhiali da sole.

Affermo con una certa sicurezza che Susie Myerson avrebbe bisogno di un aiutone in fatto di abbigliamento. Sarà sicuramente una manager capace ma menomale che Midge – protagonista di The Marvelous Mrs. Maisel – non necessita di aiuto in fatto di vestiti. Vestire in modo maschile può essere un vero asso nella manica per una donna di gusto.

Essere eleganti preferendo un paio di mocassini al tacco, mostrare la propria femminilità muovendosi in un abito smoking piuttosto di in un ingombrante vestito da sera. Se però queste nozioni vengono interpretate in modo sbagliato, la strada per somigliare a un hipster trascurato è breve. Per dire questo prendo in esame i blazer tristi e i pantaloni dal cavallo alto, con tanto di bretelle, facenti parte dell’armadio di Susie. L’unica cosa a salvarla è il giacchetto di pelle che insieme al berretto, oggi considerato retrò, la rende graffiante.

10) Abby Sciuto – NCIS – Unità anticrimine

the Office

Sono consapevole del fatto che trovare Abby in questo articolo a molti di voi non piacerà.

Vi prego di non odiarmi e ricordare che qui si prende in analisi la non eleganza e se ci pensate bene, in molte occasioni, Abigail Sciuto ha esagerato, a partire dagli accessori borchiati. Nulla da dire quando ad esempio la goth lady vestiva con abiti dalle fantasie scozzesi, od optava per il total black, con cui esprimeva al massimo il suo stile dark. Il problema è che a volte sembrava uscita dal libro Alice in Wonderland di Lewis Carroll. Avete presente le scarpe Gothic Lolita che le abbiamo visto spesso ai piedi? Non avrei niente di particolarmente negativo da dire al riguardo, se avesse evitato di metterle con calze a scacchi e minigonne altrettanto elaborate.

Voglio però essere clemente sulle due ponytail, con cui pettina i capelli, perché a un viso bello come il suo qualsiasi acconciatura è permessa.

Bene, il nostro articolo sulle dieci donne meno eleganti è giunto al termine.

Anche se non proprio chic” questi dieci personaggi si distinguono per originalità, per essere portavoce della frase non giudicare il libro dalla copertina Meredith di The Office – o perché nel loro genere, come nel caso di Abby, sono delle vere intenditrici. Tutte in un modo o nell’altro ci hanno contaminato e benché alcune di loro siano uscite di scena, ancora oggi continuano a influenzarci. Nel bene e – diciamoci la verità – a volte anche un po’ nel male.

Hannibal

5 Serie Tv in cui protagonista e antagonista hanno un rapporto di ambigua interdipendenza

jesse mccartney

Forse non tutti sanno che Jesse McCartney ha recitato in 15 Serie Tv