in

Ho cercato l’amore con una Serie Tv: l’ho trovato

Serie Tv

Ormai lo ripeto in continuazione, e molti di voi forse saranno anche stanchi di sentirmelo dire, ma tra l’amore e le Serie Tv c’è una forte corrispondenza. Parliamoci chiaro: ho detto più volte che l’amore risulta essere il tema portante delle Serie Tv, e ho anche messo in discussione questa mia affermazione ammettendo che a volte è così, mentre altre no.

La cosa importante da tenere in considerazione, comunque, è che l’amore in quanto emozione viene mostrato in più e più forme nelle Serie Tv. Ma se dovessi scegliere una Serie Tv come emblema dell’amore, saprei già dove rivolgere la mia attenzione.

In pochi sanno forse che sono approdata tardi al mondo delle Serie Tv. Rispetto a molti ragazzi che le seguivano giornalmente in televisione, io mi annoiavo, talmente tanto che solo con Megavideo ho deciso di cominciare a vedere una Serie Tv dalla prima all’ultima puntata. Si trattava di Gossip Girl. Ma, a oggi, non è questa la Serie Tv che mi fa pensare all’amore.

Ci sono state produzioni diverse nel corso degli anni, e tutte hanno voluto dare la loro visione di questo sentimento, spostandolo su un piano piuttosto che su un altro. Chi si concentrava sulla famiglia, chi sulle relazioni amorose vere e proprie, chi sui mitici triangoli (di cui potete trovare un articolo più specifico qui).

L’idea di amore, per come ci viene presentata nelle Serie Tv, risulta essere quindi molto ampia, e spesso cerca di unire insieme più livelli possibili, cercando di dare una maggiore completezza a tutto l’insieme.

Da questo punto di vista, e per le mie conoscenze, io credo che ci sia una sola Serie Tv in grado di spaziare su tanti livelli e dare un’idea chiara, ampia e precisa dell’amore: questa Serie Tv può essere solo One Tree Hill.

Serie Tv

Immagino che molti di voi saranno sorpresi di questa mia scelta, anche perché ho una conoscenza abbastanza ampia in termini di Serie Tv. Perché quindi dovrei fermarmi su un teen drama dei primi anni 2000, che già solo per il genere potrebbe essere considerato minore rispetto ad altri?

La verità è che per me anche One Tree Hill è stata una Serie Tv scoperta molto tempo dopo la sua uscita: era il 2012, e a essere onesti mi sa che si era appena conclusa l’ultima stagione.  Quindi sì, mi sono appassionata a una Serie Tv adolescenziale quando stavo ormai uscendo dall’adolescenza, e per di più quando questa Serie Tv era già bella che finita. Devo averci trovato dentro qualcosa di speciale, però, se oggi sono qui a parlarvene.

Ed in effetti è esattamente così: One Tree Hill è la Serie Tv che risponde perfettamente ai canoni che ho sopra citato. Riesce a parlare dell’amore in diverse forme, spazia su diversi generi e aumenta il suo spettro d’azione, dando la possibilità a chiunque lo guardi di rispecchiarsi in qualche storyline specifica.

Serie Tv

I personaggi avevano tutti delle caratteristiche che li rendevano riconoscibili fin da subito, e in cui qualsiasi spettatore riusciva a rispecchiarsi. C’era sempre almeno un particolare di un personaggio che permetteva di creare un collegamento, qualcosa che portava lo spettatore a proseguire con la visione. E la percezione che avevamo di loro cambiava con la loro crescita, oppure, se eravamo fortunati, riuscivamo addirittura a crescere insieme a loro, prendendo i loro insegnamenti e facendoli nostri.

Le storie che ci venivano narrate erano coinvolgenti, e rispondevano alle esigenze di tutti gli spettatori che si approcciavano alla visione per la prima volta: tra problemi familiari, tradimenti, storie d’amore epiche e, perché no, anche triangoli, One Tree Hill dimostrava di essere in grado di accontentare chiunque, a qualsiasi età. 

Per questi motivi, se dovessi trovare un motore trascinante di One Tree Hill, un tema che accompagna il dipanarsi della Serie Tv per la bellezza di nove stagioni, sceglierei senz’altro l’amore, declinato in tutti i suoi casi più diversi.

Non mi credete? Lasciate che ve lo dimostri, perché ho parecchie frecce al mio arco.

Serie Tv

Partiamo dalla forma d’amore a noi più nota: la relazione sentimentale tra due personaggi. In One Tree Hill si avvicendano innumerevoli coppie, e ognuno di noi aveva sicuramente le sue preferenze: da Brooke e Lucas a Brooke e Julian, passando per Millicent e Mouth fino ad arrivare a Quinn e Clay. Ma nessuno, e dico NESSUNO, potrà mai battere Peyton e Lucas. Lo so, la mia opinione a riguardo non è esattamente condivisa da tutti, dato che i personaggi in questione facevano parte di un triangolo amoroso in cui molti parteggiavano per l’altro vertice, ovvero Brooke. Ma Lucas e Peyton avevano qualcosa di speciale, che ti faceva capire da subito che sarebbero finiti insieme: quella cosa che si chiama destino.

In molti amano le storie d’amore in cui due persone sono destinate a stare insieme, e i due personaggi corrispondevano precisamente alla descrizione: dal loro primo incontro, con il quasi incidente, qualcosa nei loro occhi era scattato, e anche se loro non avevano ancora capito di cosa si trattasse, noi ci eravamo già arrivati.

Nel corso delle stagioni i due si sono presi e lasciati più volte. Lei non era pronta, poi lo è diventata ma Lucas stava con Brooke, poi hanno approfondito la loro amicizia trasformandola in amore, fino ad arrivare a lasciarsi per una proposta di matrimonio troppo repentina da parte di Lucas. A quel punto molti fan avevano gettato la spugna, convinti che nulla di buono sarebbe più potuto accadere per i due.

Ma fortunatamente Lindsey, la nuova fidanzata di Lucas, durante il loro matrimonio si rende conto che lui ancora non ha lasciato andare Peyton. E anche se noi dovremo aspettare qualche episodio per stare del tutto tranquilli, i nostri amanti segnati dal destino riusciranno poi a raggiungere il loro lieto fine, con tanto di matrimonio e gravidanza.

Serie Tv

Ci sono poi quei fan che preferiscono la storia d’amore epica, sempre sul genere relazione sentimentale, ma dove i due personaggi riescono, con le loro difficoltà, a crescere insieme, maturare, senza però lasciarsi mai. Questo tipo di amore ha un emblema, e in questa Serie Tv il simbolo dell’amore epico ci viene dato da Nathan e Haley.

La loro storia nasce nel modo più strano: lei che gli fa da tutor per migliorare i suoi voti, a patto che lui smetta di prendersela con Lucas. Tranquilli, a questo ci arriveremo tra poco. Si scoprono pian piano, grazie alle piccole cose, e si innamorano da subito. Lei è in grado di rendere lui una persona migliore, meno egoista, più propenso alla gentilezza.

Quando lo conosciamo Nathan è il teppista della scuola: capitano della squadra di basket, di famiglia ricca, pensa che tutto gli sia dovuto. Grazie all’intervento di Haley, lui capirà di poter essere ben altro, di essere un uomo forte, comprensivo e amabile. I due sono così certi del loro amore che si sposano subito, quando ancora sono al liceo. Certo, dovranno passarne di cotte e di crude, lasciarsi, riprendersi e sposarsi di nuovo. Ma ciò che li caratterizza è la loro capacità intrinseca di superare le difficoltà insieme, fianco a fianco. Pensiamo solo al pettegolezzo girato sul figlio illegittimo di Nathan! Haley è rimasta comunque al suo fianco, pienamente consapevole dell’innocenza di suo marito.

L’ultima stagione è quasi tutta dedicata a loro, e vi confesso che mi ha davvero tenuto con il fiato sospeso fino alla fine. Un amore che supera il tempo, lo spazio e qualsiasi ostacolo si voglia mettere in mezzo. A oggi mi è ancora difficile pensare all’amore eterno nelle Serie Tv senza vedere Haley e Nathan come prima coppia nella mia mente.

Serie Tv

Andiamo ora a parlare di un tipo di amore che spesso non consideriamo, nel mondo delle Serie Tv; in realtà è molto presente, e siamo noi a darlo un po’ per scontato. Mi riferisco all’amore familiare, che in One Tree Hill troviamo declinato in più di una forma. Infatti, se l’amore è il primo pilastro della Serie Tv, la famiglia lo segue subito dopo.

Quando parlavo della capacità di un telefilm di riuscire a sviscerare un tema o un’emozione su più livelli, mi riferivo esattamente a questo. In One Tree Hill non vediamo solo studenti interagire tra loro, ma riusciamo a capire anche qual è il loro rapporto con i genitori. Certo, risulta essere variabile a seconda dei personaggi, ma è giusto e umano che sia così.

All’interno di questo insieme di relazioni familiari ci sono due simboli ben precisi: il rapporto madre-figlio, dato da Karen e Lucas e poi trasportato, nelle stagioni successive, a Haley e James, e il rapporto tra fratelli, che trova in Lucas e Nathan il suo emblema.

Nel primo simbolo troviamo Karen, la madre single che è riuscita a crescere suo figlio con sani principi. Premurosa e consigliera, è allo stesso tempo amica disposta ad aiutare e madre in grado di punire quando è necessario. Lucas è un ragazzo con una morale, con degli ideali, e tutto questo lo deve a sua madre, e al rapporto che è riuscito ad instaurare con lei.

Prima di parlare del rapporto tra fratelli, una piccola menzione speciale meritano i rapporti padre-figlio, presenti nella Serie Tv. I modelli che ci vengono dati sono due, uno opposto all’altro: Dan e Nathan, il rapporto che non funziona, e Nathan e James, dove un padre riesce a essere migliore amico e autoritario allo stesso tempo, quando la situazione lo richiede.

Serie Tv

“Dai amore e amore ti sarà dato”, dice un vecchio detto. Se questo è vero possiamo tranquillamente considerarlo come la base su cui poggia il rapporto tra Lucas e Nathan. I due sono fratellastri, hanno lo stesso padre, Dan,  ma madri diverse. Ed è stato proprio Dan a scegliere di riconoscere solo uno dei due, una decisione con cui si troverà spesso a fare i conti.

I ragazzi partono come due perfetti sconosciuti, ma ben presto si rendono conto di avere più cose in comune di quante si sarebbero immaginati. Dato il rapporto burrascoso con il padre, Nathan trova conforto in Lucas, che vede in Dan un nemico comune e una grande mancanza nel corso di tutta la sua crescita. Con il passare delle stagioni, i due personaggi si troveranno a litigare, molto spesso, ma riusciranno sempre a trovare una via di fuga per poter consolidare il loro rapporto, diventando sempre più forti e uniti contro un uomo che, originariamente, non era per nulla adatto a fare il padre, per nessuno dei due.

L’amore fraterno che li lega è autentico, e si sviluppa piano, viene fatto crescere come una piccola piantina, che però mostra di avere delle radici solidissime.

Arrivati a questo punto, però, mi sembra giusto notare che Lucas e Nathan non sono gli unici due fratelli all’interno della Serie Tv. C’è un altro rapporto di legame fraterno che ci tengo a citare, per quanto a molti possa suonare strano: si tratta di Dan e Keith.

Serie Tv

I due sono fratelli, certo, ma definire il loro rapporto come qualcosa di fraterno è sbagliato, per lo meno se parliamo delle prime stagioni. Sappiamo tutti ciò che Dan ha fatto a Keith, riusciamo anche a capire per quale motivo lo fa, ma è stato un colpo bruttissimo, per tutti noi spettatori. Quindi la domanda è legittima: perché il loro rapporto è trattato in questo articolo sull’amore?

Paradossalmente, i due si trovano qui grazie a Dan. Dopo la sua scelta, infatti, vediamo Dan convivere con un peso incredibile, con un rimorso che non riesce mai a placare, in nessun modo. Cerca di rifarsi una vita, e non ci riesce; prova ad aiutare gli altri, e non ci riesce; tenta di riagganciare il legame con i suoi figli, ma ovviamente non ci riesce. Questo succede fino all’ultima stagione. Quando Nathan viene rapito, Dan si mette immediatamente alla sua ricerca, smuove mari e monti per salvarlo, dimostrando di essere un tipo di padre che non avevamo mai visto prima. E questo viene dato dal fatto che, per quanto lui abbia commesso un errore madornale, ha capito la gravità del suo gesto, e con estrema difficoltà ha imparato a conviverci.

Questa sua crescita, anche se ormai in tarda età, gli viene riconosciuta proprio nel finale della Serie Tv. Dan muore dopo aver salvato suo figlio, e la sua anima, negli ultimi momenti, si ricongiunge con quella di Keith, dimostrandoci che anche la persona che sembrava avere l’anima più nera può comunque riscattarsi, e dimostrare di avere un cuore.

Alla fine, quindi, i due fratelli riescono a riunirsi, nella morte piuttosto che nella vita, ma comunque riescono a ritrovarsi insieme e, soprattutto, a perdonarsi. Perché Keith perdona suo fratello, portandolo con sé come a volerlo proteggere.

Serie Tv

Ad oggi, nonostante io abbia concluso la visione di One Tree Hill da diversi anni, non riesco a riassumere in poche parole cosa questa Serie Tv significhi per me. Il suo modo di spaziare, di mostrare tutte le facce possibili che l’amore può avere, mi ha portato a crescere personalmente ed emotivamente.

Non so se ad altri è capitato, o se qualcun altro la pensa come me. Se così fosse, vi do il benvenuto nel club. O meglio, vi do il benvenuto a Tree Hill, perché:

There’s only one Tree Hill, and it’s your home.

Leggi anche: For Blue Skies

Written by Elena Di Stasio

Ho studiato presso la Constance Billard School for Girls, e sono stata proprio io a scegliere Blair Waldorf come mia erede in quella scuola. In effetti, era la migliore delle mie tirapiedi.
All'università ho scelto di studiare per un periodo alla NYADA, ed ero l'allieva preferita di Cassandra July! Ma ho scoperto che scrivere e recensire sono le mie vere passioni. Ultimamente ho viaggiato fino a Westeros, e da poco mi sono appassionata ai viaggi nel tempo e nello spazio. Non so dove mi porterà il futuro, ma sarò lieta di tenervi aggiornati, dovunque andrò!

peaky blinders

7 notizie sulle Serie Tv che vi miglioreranno la giornata

Misfits

Quei pazzi di Misfits