in

10 attori di Serie Tv che non hanno mai vinto un Emmy

2) DAVID TENNANT 

Serie Tv

Il suo ruolo come Decimo Dottore dovrebbe essere un lasciapassare più che sufficiente, sfortunatamente non è così. 

Nel 2015 ha ulteriormente dimostrato le sue incredibili doti attoriali interpretando quello che da molti è ritenuto il miglior villain delle Serie Marvel/Netflix, Kilgrave “l’uomo porpora”: il sadico, narcisista, crudele e sarcastico avversario di Jessica Jones. Un ruolo al quale Tennant ha saputo dare tutto se stesso conquistando e facendo inquietare al contempo gli spettatori, e rendendo il personaggio uno dei più disturbanti visti negli ultimi anni. Inutile dire che Tennant non è mai stato neanche preso in considerazione dalla severa giuria degli Emmy Award.

3) CHARLIE HUNNAM 

Serie Tv

Il personaggio di Jax Teller deve molto al suo interprete, senza Charlie Hunnam è infatti altamente improbabile che la Serie Tv Sons of Anarchy sarebbe stata la stessa. Nel corso delle sette stagioni, l’attore protagonista è riuscito a dare un’intensità straordinaria alla propria interpretazione, merito di un fisico e di uno sguardo posti al servizio della recitazione. Un attore perfettamente in grado di trasmettere allo spettatore tutte le emozioni provate dal suo personaggio: dalla rabbia più cieca al dolore più intenso.

Sette stagioni di calma piatta nell’ottica premi, l’attore non ha infatti portato a casa nessuna statuetta di alcun tipo. 

4) AUBREY PLAZA

Serie Tv

Folle, geniale, da brividi. Ecco alcune delle parole che meglio descrivono il personaggio di Lenny interpretato da Aubrey Plaza. Legion è stata una delle grandi Serie Tv del 2017, eppure non ha ottenuto alcuna attenzione o riconoscimento. Meno ancora della Serie Tv, è stata l’interpretazione dei suoi protagonisti, Dan Stevens e Aubrey Plaza, a non aver ottenuto, ingiustamente, alcuna candidatura agli Emmy.

Incarnando il doppio ruolo di Lenny e dello Shadow King, Aubrey Plaza ci ha catturato dal primo all’ultimo istante. Tra balli scatenati o monologhi muti fuori di testa, l’attrice ha dato forza irrefrenabile ad un personaggio complesso e non chiaro dei fumetti degli X-Men.

La cosa in più? Il personaggio era stato inizialmente scritto per un uomo. 

Scritto da Serena Faro

Ho attraversato gli oceani del tempo a bordo del TARDIS, ho viaggiato in macchina con Sam e Dean a caccia di mostri, sono arrivata tardi ad un matrimonio a Westeros (meno male) così mi sono diretta a Storybrooke per poi salpare con il capitano Flint. Ho visitato la Londra dei "penny dreadfuls" e la New York dei "mad men". Mi sono ritrovata su un'isola un po' particolare, in attesa di una nuova avventura.

Twin Peaks

Twin Peaks – Le ultime parole di Kyle MacLachlan (poco rassicuranti) sulla quarta stagione

cinema

Il cinema è sempre più simile alle Serie Tv