in

Le 10 Serie Tv più sottovalutate di Netflix

9. Unbreakable Kimmy Schmidt (Netflix)

Netflix
Unbreakable Kimmy.

Sicuramente una delle serie tv comedy più geniali degli ultimi tempi e visibili su Netflix, questa serie racconta la storia di Kimmy, rapita in età adolescenziale da un soggetto autoproclamatosi “reverendo”, cioè Richard Wayne Gary Wayne, che ha rinchiuso Kimmy in un bunker insieme ad altre ragazze più o meno coetanee.

La serie inizia proprio con la liberazione del gruppo delle quattro, immediatamente soprannominate dai media “le donne talpa”, esattamente 15 anni dopo il rapimento della protagonista, e segue le sue avventure a New York mentre cerca di ricostruire la propria vita.

Punto forte della serie è sicuramente quello di prendere situazioni forti e crude tipiche della realtà quotidiana e renderle decisamente esilaranti. Kimmy infatti non sa proprio da dove iniziare questo percorso di crescita e introspezione, soprattutto perchè si trova senza soldi né abitazione.

Troverà dunque i suoi “salvatori” in persone alquanto atipiche e in ogni puntata la vediamo agire nel tentativo di riprendere il pieno controllo della sua vita: come detto, nonostante spesso l’epilogo delle sue imprese risulti tragicomico e grottesco, Kimmy non si arrende mai e conserva in ogni occasione un atteggiamento estremamente ottimista.

Written by Silvio Giovannini

Tenebroso ed esistenzialista, solare e giullaresco. Vivo la quotidianità come un pendolo che oscilla tra questi due estremi, tanto che l'epilogo di ogni mia esperienza pare un finale di stagione.

Night

The Night Of: HBO si tinge nuovamente di nero

Sherlock

L’Inferno sta arrivando: ecco chi potrebbe morire nella quarta stagione di Sherlock