in

Le 10 Serie Tv più sottovalutate di Netflix

3. The Musketeers (BBC One)

Netflix
The Musketeers.

La serie, creata da Adrian Hodges, che è già autore delle serie sci-fi Primeval e Survivors, racconta (ovviamente) la storia di Athos, Porthos e Aramis e del giovane guascone D’Artagnan, apprendista moschettiere.

Questi si muovono nella Francia del Re Luigi XIII e del Cardinale Richelieu, loro acerrimo nemico essendo anche l’unico corpo dell’esercito che quest’ultimo non riesce a controllare.

Proprio da qui, la storia principale si immerge a poco a poco in una serie di intrecci ove il fattore sentimentale e quello avventuroso vanno sempre di pari passo.

Il ritmo della serie è molto alto, i dialoghi sono veloci e la fotografia è senza ombra di dubbio azzeccata.

L’unico fattore per il quale alcuni potranno storcere il naso è costituito da una certa linearità di fondo: nonostante in ogni episodio possiate trovare sia l’elemento dinamico, l’azione, sia quello statico, il dialogo forte e l’intimità amorosa, sul finire di ogni episodio sembra esserci un punto e a capo per quello successivo, il tutto sicuramente dovuto alle esigenze di una serie tv godibilissima ma senza eccessive pretese.

Written by Silvio Giovannini

Tenebroso ed esistenzialista, solare e giullaresco. Vivo la quotidianità come un pendolo che oscilla tra questi due estremi, tanto che l'epilogo di ogni mia esperienza pare un finale di stagione.

Night

The Night Of: HBO si tinge nuovamente di nero

Sherlock

L’Inferno sta arrivando: ecco chi potrebbe morire nella quarta stagione di Sherlock