in

7 attrici delle Serie Tv che sono morte tristemente in giovane età

serie tv happy days

“Muore giovane chi è caro agli Dei” diceva il commediografo greco Menandro. Alle nostre orecchie però questa frase suona troppo spesso come consolatoria, come rifugio per la tristezza che ci assale vedendo morire persone che avevano tutta la vita davanti e per milioni di motivi quella vita l’hanno persa. In questo articolo cercheremo di raccontarvi la triste storia di 7 donne del mondo delle serie tv. Da Happy Days a Six Feet Under, da chi è stata uccisa da un’overdose a chi ci ha lasciato a causa di una malattia non diagnosticata in tempo, fino ad arrivare a una morte misteriosa. Ecco le 7 attrici delle Serie Tv che ci hanno lasciato in giovane età.

1) Michelle Thomas (Otto sotto un tetto, I Robinson)

serie tv happy days


La ragazza di colore originaria del New Jersey è conosciuta da tutti per aver interpretato due ruoli nelle sit-com che hanno segnato in maniera indelebile la fine degli anni ’80 e ’90. Stiamo parlando de I Robinson e di Otto sotto un tetto. Nella prima esordisce giovanissima, a soli venti anni, e interpreta per tre stagioni Justine Phillips, la fidanzata di Theo Robinson. Raggiunta una certa popolarità grazie a questo ruolo inizia una nuova avventura con Otto sotto un tetto.

Nella sit interpeta Myra Monkhouse, una ragazza al contempo brillante e invadente, innamorata pazza di Steve Urkel. Nel 1997 però le viene diagnosticato un raro cancro allo stomaco che, all’inizio, sembra che Michelle non abbia voluto curare per non compromettere la possibilità di concepire figli. Quando deciderà di curarsi sarà ormai troppo tardi. Michelle reciterà fino al 1998, quando il 22 dicembre, ormai consumata dal male, si spegne a New York a soli 30 anni.

Written by Giacomo Simoncini

“Giro, vedo gente, mi muovo, conosco, faccio delle cose. Ad un mondo di numeri ne preferisco uno di lettere. Scrivo per coinvolgere gli altri, per far appassionare le persone a ciò che amo. ”

Serie Tv

La reunion di Game of Thrones c’è stata, ma non andrà in onda sulla HBO

Netflix

Baby e Netflix sono già sotto accusa: «Favoriscono la prostituzione minorile»