Vai al contenuto
Home » SERIE TV » I 5 attori che si sono aggiudicati più Razzie Award di sempre

I 5 attori che si sono aggiudicati più Razzie Award di sempre

ben affleck

Prima che si parlasse di lui solo per il ritorno di fiamma con Jennifer Lopez, Ben Affleck era (e continua a essere) uno degli attori più quotati di Hollywood.

Volto che buca lo schermo, buone doti interpretative, ottime capacità di scrittura mostrate già da giovanissimo nella sceneggiatura, a quattro mani con l’amico di sempre Matt Damon, di “Will Hunting-Genio Ribelle”, Ben Affleck non è sfuggito al premio a forma di lampone più irriverente di Hollywood: il Razzie Award. Come lui, tanti altri attori famosissimi, taluni anche vincitori di Oscar, possono vantare nel loro palmarés la vittoria di un Razzie.

Per chi non lo sapesse i Razzie Award, noti anche come Golden Raspberry Awards, sono nati nel 1980 e sono l’anti-Oscar, un ironico premio assegnato ai peggiori film e ai peggiori attori dell’anno, scelti dai membri votanti del pubblico che aderiscono alla Golden Raspberry Award Foundation (GRAF).

Creati dal pubblicista John Wilson, i Razzie Awards sono una gentile presa in giro dei più noti Academy Awards.

Il premio stesso – un lampone dipinto in oro appoggiato su un Super 8 dal valore complessivo di 4,97 dollari – è un vero e proprio scimmiottamento della più pregiata e famosa statuina.

Si parla sempre dei migliori ma noi oggi ci vogliamo concentrare sugli attori che hanno ricevuto più pernacchie (“raspberry” vuol dire anche “pernacchia”) di sempre.

Oggi vi proponiamo i 5 attori che si sono aggiudicati più Razzie Award di sempre.

E no, Ben Affleck non è il più titolato.

5) Pauly Shore

ben affleck

Pauly Shore forse per noi italiani è l’attore meno conosciuto di questa classifica ma in America è stato il volto della commedia demenziale anni ’90.

Stand-up comedian, ha iniziato ad ottenere successo nel 1990 con lo show su MTV “Totally Paul” e ha recitato in diversi film come “Il mio amico scongelato” o “Tonto+Tonto“.

Tuttavia, nel tempo Shore fu oggetto di un’accoglienza sempre più ostile e per il suo essere fuori le righe fu liquidato come rozzo, insapore e, per la maggior parte, poco divertente e la sua carriera cinematografica rapidamente affondò.

Ma Pauly sarà ricordato come uno degli attori che si è aggiudicato più Razzie di sempre, ben 4 (e 5 nominations).

Nel 1993 ha vinto il Razzie per “Worst new star” per il film “Encino man“, nel 1996 “Worst Actor” per la sua interpretazione nel film “Un Lavoro da giurato“, l’anno successivo lo stesso premio per “Tonto + tonto” e nel 2000 ha vinto come ” Worst New Star of the Decade “.

Sui suoi film degli anni ’90 dice: “meglio essere ricordato per qualcosa che non essere ricordato affatto. Quei film erano buoni, hanno tenuto botta e vengo trasmessi spesso in tv e sono il motivo per cui ho tutt’ora dei fan.”

E noi ti ricordiamo per le “Pernacchie” ricevute.

4) Ben Affleck

Come dicevamo in introduzione, Ben Affleck è una superstar hollywoodiana.

Celebre per il suo ruolo da protagonista in film di grande successo come “Pearl Harbour” e “Gone Girl“, Ben non è solo un attore ma anche un produttore e uno sceneggiatore.

Nella sua lunga carriera ha ottenuto diversi riconoscimenti tra cui due premi Oscar rispettivamente per “migliore sceneggiatura” per “Will Hunting – Genio ribelle” (1998) e “miglior film” per “Argo” (2013).

La carriera di Ben Affleck è, però, caratterizzata dall’avere molti alti e bassi e se nei precedenti film il suo genio brillava in altri avrebbe potuto fare e scegliere di meglio.

Implacabile nei momenti più bui della sua carriera sono arrivati i Razzie Award, addirittura 4, senza contare le numerose nomination.

Nel 2003, nel pieno del gossip sul suo fidanzamento con la popstar Jennifer Lopez, il produttore Martin Brest pensò bene di rendere i due fidanzati i protagonisti di “Gigli“, film considerato uno dei peggiori di tutti i tempi che regalò ben due Razzie al povero Ben, uno come “Worst Actor” e uno, insieme a JLO, come “Worst Screen Couple”.

Nel 2014, però, grazie ad “Argo” e a “Gone girlBen Affleck si guadagnò un “Razzie Redeemer Award” per essersi redento con due film di qualità, salvo poi ottenere solo due anni dopo un’altra “pernacchia” come “Worst Screen combo” per “Batman v Superman: Dawn of Justice” insieme a Henry Cavill.

Insomma l’andamento Razzie rispecchia bene gli alti e bassi della vita lavorativa dell’attore.

3) Eddie Murphy

Anche il celebre comico Eddie Murphy, protagonista del film di Natale per eccellenza “Una poltrona per due” entra a pieno diritto in questa classifica con ben 4 vittorie e 11 nomination.

A dirla tutta, Eddie Murphy è l’unico attore su questa lista che ha vinto il Razzie come “peggior attore“, “peggior attore non protagonista” e “peggior attrice non protagonista” nello stesso anno e  per lo stesso film, Norbit, commedia del 2007 completamente distrutta dalla critica che rimase sconcertata dal film.

Nel 2020, però, si rifece ricevendo il “Razzie Redeemer Award” per la sua performance in “Dolemite Is My Name”.

Giustizia è fatta.

2) Adam Sandler

In seconda posizione con 9 vittorie e più di 20 nomination troviamo Adam Sandler, che sembra essere l’unico degno concorrente del vincitore di questa classifica.

A parte alcune gemme come “Punch Drunk Love” e “Funny People”, Adam Sandler non è estraneo ad essere giudicato male dalla critica e negli ultimi anni, i critici sono stati assolutamente implacabili verso i suoi film , e non possiamo certo biasimarli.

Jack e Jill“, da solo, è stato nominato per 12 Razzie Awards e ha finito per vincerne 10.

Sandler ha portato a casa i premi per il: “peggior attore“, “peggiore coppia sullo schermo” e anche “peggiore attrice“.

Sandler ha ricevuto la sua prima nomination Razzie nel 1997 per “Worst Actor” in “Bulletproof” e “Happy Gilmore” e ha portato a casa il suo primo premio nel 2000 per la sua performance in “Big Daddy“.

La sua ultima vittoria risale al 2013 come “peggiore attore” per “That’s my boy“.

1) Sylvester Stallone

ben affleck

Signore e signori, the winner is: Sylvester Stallone, uno dei volti più famosi e riconoscibili del grande schermo, grazie a due saghe cinematografiche che costituiscono pietre miliari nella filmografia moderna e nella cultura pop: “Rocky” e “Rambo“.

Nonostante il successo iniziale, i capitoli successivi di entrambe le saghe non hanno ottenuto lo stesso riscontro e Stallone detiene il curioso e, non proprio lusinghiero, primato di attore con il maggior numero di vittorie al Razzie Award a fronte di 31 nomination. Eppure, nel 2015, ci sono stati barlumi di redenzione grazie alla sua interpretazione in “Creed – Nato per combattere“, il ruolo che gli ha permesso di vincere un Golden Globe e di ottenere una nomination agli Oscar e che gli ha fatto ottenere il “Razzie Redeemer Award “con il quale, l’associazione ha di fatto riconosciuto l’ottima performance del divo.

Nonostante la sua carriera leggendaria e il suo posto d’onore nella storia dei film d’azione, Sly sembra essere il preferito della “Golden Raspberry Award Foundation“.

Stallone ha vinto persino il Razzie come “peggior attore del secolo” e pare che il giorno della sua vittoria abbia inviato un messaggio agli organizzatori in cui gli intimava di lasciarlo stare in quanto i suoi film incassavano tantissimo.

Sly, gli anti-oscar ce l’avranno pure con te ma non temere sei nel cuore di tutti noi!

Adrianaaaaaa!

Leggi anche: Le migliori interpretazioni di Pedro Pascal