Vai al contenuto
Home » The OC » La classifica delle 10 storie d’amore meno realistiche nella storia delle Serie Tv

La classifica delle 10 storie d’amore meno realistiche nella storia delle Serie Tv

The O.C

Ci sono relazioni impossibili che a volte ci fanno sognare, ci fanno vivere in un mondo parallelo dove niente può toccarci se non la nostra esigenza di sentirci vivi. Amiamo la sensazione di inquietudine e irrequietezza che le cose difficili da ottenere ci lasciano e questo lo sanno bene gli autori delle nostre Serie Tv preferite, in particolare quelli di Dawson’s Creek. Sempre pronti a fornirci materiale romantico e folle per ingozzarci di amori impossibili, a volte anche esagerando. Proprio per questo adesso è giunto il momento di capire in quali casi il surrealismo di queste storie sia stato spropositato dandoci in pasto un piatto fatto di qualcosa che nella vita sarebbe – se non impossibile – molto molto difficile.

Ecco la classifica delle 10 storie d’amore meno realistiche!

10) Penny e Leonard – The Big Bang Theory

Leonard e Penny non possono non far parte di questa classifica.

Una coppia che vive di insicurezze e terremoti dovuti alle loro differenze: uno stile di vita completamente diverso, due personalità assolutamente contrastanti (ne abbiamo parlato meglio qui) che – forse – nella vita reale sarebbero state inconciliabili.

Il loro rapporto nasce con con un’amicizia, cosa che troviamo anche nella serie Dawson’s Creek, ed è stato spesso il protagonista indiscusso di The Big Bang Theory: un rapporto che ha sempre trovato la forza di resistere davanti a ogni differenza. Ma forse – a volte – troppe. Parliamo di un amore sbocciato sulla base di una diversità molto evidente: lui non è mai stato un personaggio profondamente variegato, un teorico che non aspira ad altro che essere questo. Lei – d’altro canto – viene presentata come una ragazza poco intelligente e lontana da tutto quello che è la cultura. Con il tempo lei farà un’evoluzione surreale e che porterà poi ad un lieto fine. Probabilmente è un po’ tutto troppo utopico, ma non ce la sentiamo di annientarli con una posizione in classifica tendenzialmente alta, d’altronde: gli opposti si attraggono, no?

9) Serena e Dan – Gossip Girl

Serena e Dan sono una delle coppie – proprio come Penny e Leonard in The Big Bang Theory – che meritano un posto in classifica, ma non così ingombrante.

Il loro rapporto è sempre a un passo dalla fine: le loro differenze sono importanti e i loro modi di vivere sono completamente diversi. La loro relazione ci ha fin da subito commossi e mai per un attimo abbiamo smesso di sperare nel loro lieto fine, nonostante tutto. Ma ci sono delle cose che non possiamo ignorare: c’è del surrealismo. Troppo spesso Serena ha preferito il suo mondo a Dan, così come troppo spesso lui non è mai stata una sua scelta in nessun ambito, riducendo sempre tutto al troppo poco coraggio della ragazza, e il troppo poco senso di amor proprio di Dan. Bisogna anche ricordare uno dei punti fondamentali della trama: Dan è Gossip Girl, e questo lo rende inevitabilmente frutto di grande malessere per la ragazza. Nulla di grave o fortemente impossibile da addomesticare, ma il loro rapporto troppo spesso ha vissuto cose e perdonato altrettante cose che nella vita reale forse non sarebbero state perdonate. Tutto sopportabile in fin dei conti, ma forse un po’ troppo forzato. In ogni caso, tutto è bene quello che finisce bene!

8) Izzie e Danny – Grey’s Anatomy

Izzie e Danny hanno ridotto il pubblico di Grey’s Anatomy nella più totale agonia. Una storia d’amore sofferta, mai spensierata e con un macigno troppo grande da sopportare.

Un ottavo posto che dentro contiene tante sfumature: un amore nato troppo in fretta dentro una stanza d’ospedale e che travolge le vite della specializzanda e del paziente. Qualcosa che è stato raccontato – ovviamente – con un tono drammatico che ha dato una forma teatrale alla loro storia, facendola – a volte – risultare surreale.

Ciò che non è mai stato surreale è il dolore che Izzie ha provato quando è giunta la fine per Danny, motivo per cui non riusciamo – neanche stavolta – a collocare la coppia in un punto alto della classifica, ma che al tempo stesso non ci permette di escluderli da essa.

7) Chloe e Lucifer Morningstar – Lucifer

Ciò che senza dubbio ha salvato Lucifer e Chloe dal primo posto in classifica è la trama di cui fanno parte. Completamente opposta a una serie come Dawson’s Creek si è fatta spazio in una finta normalità.

Spiegandoci meglio, ciò che succede tra di loro supera qualsivoglia tipo di realismo che, però, viene perdonato grazie al genere di cui fanno parte: un poliziesco che sfocia nel fantasy. Partendo da questo presupposto tutto assume un’essenza perdonabile tale da regalargli un posto medio in classifica che si sono guadagnati con non poco impegno. Perché nonostante il genere, la coppia non riesce a essere “normale” neanche nelle situazioni che lo prevedono, neanche quando non si tratta del diavolo e della detective, ma solo di Chloe e Lucifer. Una mossa un po’ troppo azzardata che li ha resi bellissimi a volte, insopportabili in altre.

6) Tommy e Grace – Peaky Blinders

Dawson’s Creek

Una storia essenzialmente bellissima che ci ha permesso di venire a conoscenza – quasi subito – del lato vulnerabile di Tommy Shelby, ma che al tempo stesso ha assunto delle sembianze surreali e troppo ingestibili.

Un sesto posto che ha una spiegazione: la storia è bellissima, ma qualcosa è andato storto. Il surreale di Peaky Blinders va perdonato perché – grazie alla bellezza di questa serie – tutto assume una forma maestosa e mai fastidiosa ma al tempo stesso non possiamo esimerci dal parlare di loro in una classifica come questa.

Due persone che insieme creano il caos, che non sanno perdersi nonostante tutti i venti a sfavore. Una relazione nata per caso senza mai alcuna intenzione, che ha portato delle sofferenze incancellabili nella vita di entrambi. Forse avrebbero avuto bisogno di un po’ di pace dopo il loro matrimonio, ma non era questo che era previsto per loro. Proprio tutta questa sequenza di guerre – interne e non – ha reso il loro amore surreale: l’assenza totale della pace. Avrebbero meritato di respirare un po’, no?

5) Eric e Adam – Sex Education

Lo sappiamo: durante la seconda stagione eravamo tutti emozionati e felici per la nuova coppia e gli elementi per esserlo c’erano dal primo all’ultimo. Ma non è tutto così semplice.

Eric – uno dei personaggi più belli e positivi di Sex Education – finalmente ha ciò che ha sempre voluto: Adam, il bello e tenebroso ragazzo che non riusciva ad accettare la sua sessualità. Un lieto fine che ci ha commossi, ma che – dobbiamo ammettere – non è mai stato considerabile come qualcosa di reale. Perché la verità in questa relazione è che Adam ha sempre ferito Eric per via della sua vergogna nell’accettarsi: lo ha bullizzato e ferito più e più volte ed Eric lo ha perdonato come se nulla mai fosse accaduto. Forse delle azioni del genere meriterebbero un po’ più di realismo: appare infatti impossibile poter pensare che perdonare in questi casi sia così semplice. Una bellissima coppia che, però, merita un posto mediocremente alto in classifica: tutto troppo irreale.

4) Joey e Dawson- Dawson’s Creek

A un passo dal podio, e di questo bisognerà ringraziare gli autori stessi che – a un certo punto – si sono resi conto di quanto la loro storia non potesse continuare.

Per quanto ci abbiano fatto sognare, Dawson e Joey non sarebbero mai stati reali nella vita vera. Lui è l’acqua, la calma, la costanza e la pazienza. Lei è il fuoco e su di lei non vuole altro che qualcosa che la bruci ulteriormente. Dawson era luna strada dritta e lei aveva bisogno delle montagne russe che solo Pacey sapeva darle.

L’amore tra i due amici è stato idealizzato fin dalla prima puntata e ha cominciato a puzzare ai nostri nasi quasi fin da subito, fino ad arrivare alla svolta. Una svolta necessaria per entrambi: soffrivano per qualcuno che non avrebbe mai potuto dargli nulla di tutto ciò che volevano.

3) Fiore e Ludovica

Dawson’s Creek

Sul podio non potevamo non mettere loro: una coppia disfunzionale e che non possiamo non volere quantomeno pensare che sia assolutamente irreale.

Una storia d’amore che d’amore in realtà non ha assolutamente niente. È stato strano vedere questa coppia apprezzata dal pubblico – nella prima stagione particolarmente- che ha fatto sperare nel lieto fine ma che poi con il corso delle stagioni ha fatto ricredere tutti i fan. Una relazione malata composta da un pappone e una baby squillo che si è fatta ammaliare dal potere e dalla promessa di grandi cose. Un rapporto folle che ha fatto riflettere su quanto sia a volte semplice perdersi nelle chiacchiere insane di un uomo di potere per le persone deboli come Ludovica. Accecata, la giovane ragazza minorenne non si accorge fin da subito dell’uso triste e contorto che Fiore fa di lei, confondendo l’amore con tutt’altro. Baby non è stata brava a spiegare l’assoluta insanità di questo amore fino alla terza stagione, e se mai voi non l’aveste ancora vista ve lo diciamo noi: follia. Questo rapporto è tutta una follia.

2) Ryan e Marissa – The OC

Dawson’s Creek

Medaglia d’argento per una delle coppie più amate e apprezzate nelle storia delle Serie Tv, a soli due posti di differenza dalla sua gemella Dawson’s Creek. Una coppia che però non possiamo escludere da questa classifica, la verità fa male. Lo sappiamo!

Quando li guardiamo ciò che vediamo è un amore sofferto che fa fatica a concretizzarsi. Ryan e Marissa sono tutti i contrasti e le contraddizioni, due macchine nella stessa corsia destinate a scontrarsi: non c’è soluzione per loro due. Una storia che i produttori di The O.C hanno deciso di portare ai massimi livelli di esasperazione culminati poi con un finale tragico.

Una ragazza che inevitabilmente non ha mai imparato ad amare: ogni sforzo per farlo la portava sull’orlo della disperazione. Dall’altra parte, un ragazzo che stava cercando la sua stabilità. L’unico finale possibile per una storia destinata a non decollare mai davvero, che per ogni volo ha previsto una caduta.

1) Brando e Fabio

Dawson’s Creek

Non è stato semplice scegliere a chi dare il primo posto, pensando anche alla possibilità di cederlo alla coppia di Dawson’s Creek, ma alla fine Brando e Fabio hanno avuto la meglio e le motivazioni sono più che ovvie.

Baby, proprio come Sex Education, ha raccontato la storia di un ragazzo omosessuale che s’innamora del suo bullo per eccellenza, e di come questo abbia accettato la sua omosessualità. Sembra tutto molto bello così: l’accettazione e il lieto fine, ma non è oro tutto quel che luccica. Ed è così che ci ritroviamo a parlare – al primo posto di questa classifica – di un amore assolutamente surreale e poco possibile nella vita vera. Perché, per quanto possiamo girarci intorno raccontandoci favole, Fabio è stato ferito da Brando nei modi più vigliacchi e meschini. Ha sopportato un dolore, sia fisico che emotivo, che nessuno dovrebbe mai sopportare. Ha accettato di perdonare qualcosa di imperdonabile, decidendo di stare con chi – per primo – lo ha sempre umiliato. Amare dopo un’umiliazione non è mai semplice, non è mai così scontato come Baby ha fatto sembrare. Forse dovremmo decidere meglio chi amare senza andare perennemente contro noi stessi, e forse questo primo posto nasce proprio per questo motivo: per imparare a ricordarci di scegliere bene la persona da avere accanto.

LEGGI ANCHE – Dawson’s Creek – Michelle Williams sulla serie: «Era come lavorare in fabbrica»