in , ,

Hill House avrà davvero una seconda stagione?

The Haunting of Hill House

Hill House, rilasciata il 12 ottobre, è una delle novità di Netflix che sta conquistando l’attenzione del pubblico: ne ha parlato anche Stephen King, definendola “il lavoro di un genio”. Perciò sembra naturale chiedersi: vedremo una seconda stagione?

Mike Flanagan, creatore e regista di Hill House, ha parlato della possibilità di una seconda stagione. E se da un lato afferma che la storia della famiglia Crain si è effettivamente conclusa, dall’altro Flanagan non esclude una seconda stagione, a patto – com’è ovvio – che Netflix rinnovi la serie.

“Non voglio fare troppe ipotesi sulla seconda stagione finché Netflix, la Paramount e la casa di produzione Amblin non ci dicono cosa vogliono fare. Comunque, quel che mi sento di dire è che secondo me la storia della famiglia Crain è conclusa.

Penso che potrebbero esserci altre diverse direzioni in cui muoverci, sempre ambientate nelle casa o con qualcosa di completamente diverso. Mi piace l’idea di farne una serie antologica.”

Flanagan ha poi aggiunto, in merito al finale della serie tv:

“Penso che i Crain ne abbiano passate abbastanza. Abbiamo pensato a un finale cliffhanger, abbiamo vagliato anche altre idee. Alla fine, sia tra noi sceneggiatori sia con il cast che con il resto della troupe, abbiamo capito che la storia necessitava di una chiusura. Siamo stati felici dunque di chiudere il libro di quella famiglia.

Più di tutto, la serie tv parla di posti infestati e di persone perseguitate. Storie del genere non mancano di certo. Ci sono un sacco di cose che potremmo fare, dentro o fuori Hill House”.

Hill House è un moderno adattamento del romanzo horror gotico L’incubo di Hill House, scritto dall’autrice Shirley Jackson nel 1959. Protagonisti della serie tv sono alcuni fratelli che, adulti, tornano nella casa infestata in cui hanno vissuto da bambini e si trovano costretti a fare i conti con fantasmi veri e mentali.

Nel cast troviamo Michiel Huisman (Game of Thrones), Carla Gugino (Political Animals), Timothy Hutton (American Crime) e Elizabeth Reaser (Manhunt: Unabomber).

Leggi anche – Hill House: Storia di fantasmi e di umano dolore

Written by Debora Bolis

La mia carriera da telefilm addicted è iniziata quando mi sono unita al Glee club; da lì in poi ho iniziato a seguire con costanza le serie TV, non importa il genere. Nella vita reale cerco di trovare il mio posto nel mondo, ma principalmente viaggio con il Dottore per tutto il tempo e lo spazio. Lui è il mio hobby preferito.

Serie tv

10 attori delle Serie Tv che hanno avuto gravissimi problemi con la giustizia

mad men

L’iconica sigla di Mad Men