in ,

Stephen King è impazzito per Hill House di Netflix: «È il lavoro di un genio»

The Haunting of Hill House

L’adattamento televisivo di Hill House, pubblicato all’inizio di questo mese su Netflix, è stato creato da Mike Flanagan e si basa sul romanzo omonimo del 1959, scritto da Shirley Jackson. Attraverso dieci episodi di 50 minuti l’uno, la serie racconta la storia di cinque fratelli che sono cresciuti nella casa dei fantasmi più famosa d’America. Si ritrovano da adulti riuniti dal suicidio della loro sorella più giovane, che li costringe a confrontarsi con i fantasmi del loro passato (alcuni che si annidano nelle loro menti).

Stephen King che di horror se ne intende ha detto: “Hill House, rinnovato e revisionato da Mike Flanagan. Di solito non prendo in considerazione queste rivisitazioni, ma questo è fantastico. Il lavoro di un vero genio. Io penso che Shirley Jackson approverebbe, ma chi può dirlo con certezza”

The Haunting of Hill House

Hill House è riuscita a far venire la pelle d’ora a Stephen King ma non solo. Pare infatti che molti altri spettatori sono rimasti alquanto in shock per questa serie, solo che in senso negativo perché è troppo spaventosa, ma nulla può spaventare un duro come King. Per chi non ha visto la serie sappiate che vanta un cast d’eccezione come Carla Gugino, Michiel Huisman, Henry Thomas, Elizabeth Reasor, Violet McGraw, Timothy Hutton, Julian Hilliard, McKenna Grace, Lulu Wilson e Paxton Singleton.

Per una volta una serie che si ispira a un romanzo che è degna di questo nome ma soprattutto in vista di Halloween ci fa venire la pelle d’ora, Netflix riesce a centrare in pieno il bersaglio con le sue serie tv ad hoc (non dimentichiamo che alla fine del mese lancerà l’altra bomba con Sabrina). I più tenebrosi che si sono addentrati alla visione della serie cosa ne pensano? Siete d’accordo con il Re?

LEGGI ANCHE – The Haunting of Hill House ,storia di fantasmi e di umano dolore

Written by Lidia Maltese

In questa timeline sono una serie tv addicted che nel tempo libero finge di essere una studentessa universitaria.

Il nuovo libro di George R.R. Martin sui Targaryen uscirà FRA POCHISSIMO!

i soprano

Il momento in cui James Gandolfini ricevette l’Emmy Award