Vai al contenuto
Home » Il Signore Degli Anelli » The Rings of Power – Chi è davvero Adar?

The Rings of Power – Chi è davvero Adar?

Nel vasto mare di contenuti offerti da Amazon Prime Video disponibili nel catalogo della piattaforma targata Jeff Bezos, ce n’è uno che sta attirando sempre più attenzione. Non che The Rings of Power ne avesse bisogno, visto che si tratta forse della serie tv più attesa dell’anno insieme allo spin-off di Game of Thrones House of The Dragon. Il mondo fantasy si sta arricchendo sempre più, con nuove produzioni simili alle due citate che continuano a uscire sul piccolo schermo. In questo articolo vogliamo parlarvi di quello che è successo nella quarta puntata di The Rings of Fire, dell’entrata in scena di un nuovo personaggio interpretato da Joseph Mawle: Adar, il padre degli orchi, la loro guida. Chi è Adar in The Rings of Power? E cosa più importante, qual è il suo ruolo?

Tutti i fan della serie tv sono in attesa di vedere il vero volto di Sauron, ma se lo avessero già visto in queste prime puntate? Non possiamo rispondere a questa domanda, ma possiamo limitarci a dire che il villain potrebbe portare alla serie tv di Amazon Prime Video The Rings of Power un plus in termini di hype e di trama, con la sua minaccia in agguato sullo sfondo della Terra di Mezzo. Visto però che l’Oscuro Signore si sta ancora (forse) nascondendo, i compiti dell’antagonista principale ricadono invece sullo sconosciuto Adar, interpretato da Joseph Mawle. Dopo che il suo nome e la sua silhouette sono stati fatti intravedere nel terzo episodio della serie tv fantasy, Adar fa finalmente il suo ingresso vero e proprio nell’episodio 4 di The Rings of Power, con la sua faccia elfica tediata dal tempo e dalle misteriose ferite ricevute. Una sola apparizione, ma carica di pathos e adrenalina. Il villain infatti appare in una conversazione con Arondir, suo prigioniero, prima di lasciare che l’elfo vada a portare un messaggio agli abitanti delle Terre del Sud: unitevi o soccombete. Anche nell’episodio 5 lo vediamo per pochi minuti, ma ci bastano per capire quanto male scorra in lui.

Il ruolo di Adar in The Rings of Power

The Rings of Power ci ha raccontato ben poco sulla storia, le radici, la forza e le motivazioni di Adar, ma è chiaro che – essendo un personaggio originale della serie tv e non comparendo nei libri di J.R.R. Tolkien – è stato inserito nella produzione per un motivo e avrà un ruolo nevralgico nell’economia di The Rings of Power. Adar sta guidando gli Orchi della Terra di Mezzo in assenza di Sauron, ha invaso le Terre del Sud come indicato dal marchio a forma di mappa di Sauron e sta cercando la strana elsa della spada nera attualmente in possesso di Theo. Al di là di queste poche e povere indicazioni, Adar rimane un enigma totale per la critica e il pubblico. Alcuni spettatori hanno già iniziato a chiedersi se – vista la sua armatura nera e dalle parti accuminate – sia lo stesso Adar il futuro Signore Oscuro demiurgo del male in The Rings of Power che ancora si nasconde sotto il nome elfico di Padre. Questo sembra in realtà improbabile dopo l’episodio 4 di The Rings of Power, infatti non solo Adar ammette – durante il dialogo con Arondir – che non è in possesso del potere di un dio, ma il vecchio Waldreg – in una scena dentro al castello – dice a Theo che Sauron è caduto dal cielo come una meteora diverse notti prima.

Qui dovremmo aprire un capitolo sulla frase dell’anziano abitante. Non è chiaro infatti se le sue parole indichino che la cometa sia realmente Sauron, oppure che la cometa sia un segno astrale del suo arrivo. Il gigante che viaggia insieme a Nori non ci sembra essere pervaso dal male. Torniamo però al nostro caro Adar. Sebbene sia possibile che sia una versione “beta” di Sauron che non ha ancora recuperato il suo pieno potere, il personaggio di Joseph Mawle è più probabilmente un seguace del Signore Oscuro che Sauron stesso. La scena di The Rings of Power tra Adar e Arondir in realtà suggerisce che il villain della serie tv sia più che altro un elfo caduto. Arondir ci appare infatti sorpreso nel vedere l’aspetto familiare del suo nemico, così come dalla sua capacità di parlare la lingua elfica. Adar condivide anche gli stessi ricordi di Arondir del Beleriand, che era per lo più popolato dagli Elfi durante la Prima Era de Il Signore degli Anelli. Gli elfi oscuri esistono all’interno della mitologia di Tolkien e se Adar fosse un elfo, sarebbe sicuramente l’unico e il più malvagio della sua specie nella storia de Il Signore degli Anelli.

Il significato del nome Adar potrebbe essere la chiave di volta in The Rings of Power

Come vi abbiamo già spiegato, Adar è la parola elfica per “Padre”, e quando Arondir si domanda curiosamente perché gli orchi del suo rapitore usino un tale titolo, non viene data una risposta limpida, anzi, non viene proprio data. Questo è incredibilmente frustrante per tutti i fan di The Rings of Power, dal momento che il nome di Adar potrebbe effettivamente essere la chiave di volta per conoscere la sua storia e le sue origini. Gli Orchi furono creati per la prima volta da Morgoth, che plasma magicamente gli elfi imprigionati facendoli diventare i suoi malvagi soldati durante la Prima Era. Adar è forse uno di questi orchi originali (da qui il motivo per cui conserva l’aspetto morfologico di un elfo) da cui discendono poi tutte le generazioni successive. Gli Orchi minori potrebbero chiamare Adar “Padre” perché discendono dal suo sangue originale.

In alternativa, Adar potrebbe essere semplicemente un elfo caduto che in qualche modo è riuscito a trasformare se stesso e i membri della sua stessa specie in soldati pronti a prestare servizio a Sauron. La camera segreta in cui venivano fatti esperimenti sugli orchi – scoperta da Galadriel durante il primo episodio di The Rings of Power – potrebbe supportare questa teoria e potrebbe addirittura essere lo stesso posto in cui il misterioso Adar ha imparato a plasmare e trasformare gli elfi in orchi. Questo spiegherebbe anche perché così tanti orchi sono ancora vivi durante la Seconda Era, nonostante si pensasse che l’esercito malvagio di Morgoth si sia estinto dopo la sua sconfitta. Le prossime puntate della serie tv Amazon Prime Video sapranno sicuramente dare una risposta alle nostre domande, non dobbiamo dunque far altro che attendere i prossimi venerdì per continuare a conoscere lo splendido mondo della Terra di Mezzo. Nel frattempo, voi chi pensate che sia Adar?

1000 Serie Tv descritte in 10 parole, il primo libro di Hall of Series, è disponibile su Amazon: puoi acquistarlo qui