in

15 cose che non capiremo mai di Holly e Benji

2) La sfida epocale

Holly
Primo episodio. Se fin da subito capiamo che Holly probabilmente è un Sayan e non un umano è proprio grazie a quel tiro che dà al pallone e che va a finire direttamente nella villa di Benji, anzi, tra le sue braccia. Ora, non vorrei dire, ma un bambino di quell’età, come può calciare il pallone così forte? Non sappiamo precisamente quanto sia la distanza effettiva di quel tiro, ma sembrerebbe eccessiva per un semplice bambino.

Ma è qui che casca l’asino! Oliver Hutton, non è un semplice bambino, Holly potrebbe essere un mutante, un Dio, un Hulk, potrebbe essere tantissime cose, ma di certo non un essere umano. Ci credo che con uno così in squadra, il Giappone è tra le nazionali più forti del calcio!

3) Ma quanto […] è lungo sto campo?

Holly“Chilometri una trentina, costruito in cima a una collinaaaa”. Questo è ciò che i Gemboy cantavano ma soprattutto è ciò che tutti noi abbiamo pensato. Un campo infinito, che Bolt per percorrerlo tutto ci ha messo 2 giorni interi, per di più neanche in pianura, ma in collina, che quadricipiti dovevano avere i bambini della New Team?

Partite che duravano tre – quattro puntate, presumibilmente perché per fare un’azione da goal ci volevano molto più di venti minuti. Per non parlare poi di quando dovevano tirare, per caricare un tiro ci volevano secoli e secoli. Se la squadra di Holly esistesse a Fifa, probabilmente avrebbero tutti il parametro resistenza al massimo, e vorrei vedere! Con tutta la strada che devono percorrere ogni volta!

Written by Michael Marcuccio

Sono un giovane laureato che ama la scrittura e le serie tv. Niente di più niente di meno. Scrivere è da sempre una passione, e metterla a disposizione dei lettori è un'esperienza unica che mi entusiasma ed emoziona ogni giorno.

beyblade

Perchè Beyblade ci ha fatto sognare

Dr. Slump

25 cose che hai pensato dopo aver guardato la prima puntata di Dr. Slump e Arale