Vai al contenuto
Home » Glee » Gli 8 episodi più tristi di Glee » Pagina 6

Gli 8 episodi più tristi di Glee

kurt and burt - glee

8) S3 E7 – I Kissed a Girl (Le elezioni)


Ultimo, ma non meno triste degli altri è I kissed a girl, l’episodio in cui c’è il coming-out di Santana. Come dimenticare il discorso che le fa Finn quando le dice che a lui importa di lei, che non vorrebbe che le succedesse mai nulla di brutto e le dedica “Girls Just Want To Have Fun” di Robert Hazard in una versione acustica che ti culla e allo stesso tempo ti fa venire i brividi; performance che porta Santana a capire che non deve nascondere il suo vero io e soprattutto non deve mentire a sé stessa. Basta guardare gli occhi della ragazza pieni di lacrime, per sentire i tuoi stessi occhi riempirsi di lacrime, e vorresti solo abbracciarla e dirle che andrà tutto bene!
Ma torniamo a noi, Santana finalmente trova il coraggio di fare coming-out e tutti la prendono bene o almeno così crediamo (ingenuamente). La vediamo mentre fa coming-out con sua nonna, la quale la caccia di casa chiedendole di non tornare mai più. Secondo me quella scena è una delle più tristi che ci siano mai state non solo in Glee, ma nell’universo delle Serie Tv.

In conclusione: non fidatevi delle comedy (soprattutto se Ryan Murphy è coinvolto in qualche modo), la maggior parte delle volte non hanno nulla di comico, ma ti prendono il cuore e te lo fanno i mille pezzi; ti riempiono di feels e poi ti ci fanno annegare dentro.
Parola di fan girl.

Leggi anche – Glee: la depressione abissale che ti assale dopo aver visto il finale 

Leggi anche – Glee: com’è nato

Pagine: 1 2 3 4 5 6