in

I 15 momenti più commoventi di Dragon Ball

dragon ball

Per i ragazzi anni ’90 la serie di animazione Dragon Ball è uno dei punti cardine, qualcosa che non potrà mai essere dimenticata. Grazie a Goku e ai suoi amici abbiamo imparato tante, tantissime lezioni; cosa significa avere un vero amico, quali sono i veri valori della vita e molto altro ancora. Tre serie ( compreso Dragon Ball GT) che ci hanno regalato emozioni infinite. Una di questa è la commozione, perché diciamocelo, questo anime non è solo combattimenti e lotta contro il male, con Dragon Ball tutti abbiamo pianto almeno una volta, che sia per un bel gesto o per una morte improvvisa.

Un compito davvero arduo, ma abbiamo provato a raccogliere i 15 momenti più commoventi di questo anime fantastico chiamato Dragon Ball.

1) Gohan e Goku

dragon ball


Uno dei momenti più epici di sempre, probabilmente una scena del genere avrebbe potuto vincere un oscar in qualsiasi categoria. Cell sembra invincibile, il nostro eroe le ha provate tutte ma non è riuscito ad uccidere il suo nemico. L’unica opzione rimasta è quella di teletrasportalo con sé in un altro mondo, visto che il mostro stava per autodistruggersi, sacrificandosi così per il bene dell’umanità. È quello che fa ma purtroppo il suo piano fallisce e Cell torna più forte che mai per distruggere definitivamente la Terra. Gohan però non ci sta e non vuole che il padre sia morto invano così, con tutta l’energia che ha in corpo e la forza fornita da Goku, distrugge il suo nemico con una kamehameha devastante.

L’immagine di Gohan con dietro Goku rimarrà per sempre nei nostri cuori come una delle più emozionanti di tutti i tempi.

Written by Michael Marcuccio

Studio Discipline dello spettacolo e delle comunicazioni, il mio più grande desiderio è diventare giornalista. Negli ultimi anni mi sono appassionato alle serie Tv e poter esprimere le mie idee tramite i miei articoli è un'esperienza incredibile!

lost

#VenerdìVintage – 5 film da guardare se sei in astinenza da Lost

pilastri

#VenerdìVintage – Il tempo delle cattedrali: da Notre-Dame de Paris ai Pilastri della Terra