Vai al contenuto
Home » Dragon Ball » Le 10 scene più disturbanti di Dragon Ball

Le 10 scene più disturbanti di Dragon Ball

Dragon Ball è diventata nel corso degli anni una delle serie anime più popolari in assoluto e i suoi volumi hanno venduto più di 230 milioni di copie, rendendolo il terzo manga di sempre per numero di vendite. Goku e i suoi amici ci hanno fatto appassionare andando incontro ai gusti di svariate generazioni, non perdendo mai di vista la propria identità. Identità fatta di sano umorismo, innocenza e spensieratezza.

Il viaggio dei nostri eroi ha conquistato il cuore di tutti, ispirando praticamente chiunque, spingendoci a un’evoluzione continua: i limiti vanno superati. Ogni spettatore si allaccia a questo mondo cartoonesco e ne abbraccia la fantasia per sentirsi un eterno fanciullo. Attraverso una sublime introspezione dei suoi protagonisti e la divulgazione di valori positivi, il racconto riesce ad emozionare il pubblico, rendendolo partecipe di una storia che ha una regola precisa: proteggere, in ogni caso, il prossimo

Dragon Ball è prima di tutto una storia di formazione e redenzione, amicizia e lealtà , ma è anche combattimenti all’ultimo sangue, perdita e dolore. Nonostante la semplicità e l’immediatezza con cui arriva, i suoi spunti arrecano anche tristezza e solitudine. La storia procede senza crepe mantenendo alto il livello di tensione grazie all’uso di un ritmo non altalenante e scene di scontri sopra le righe, posizionandosi come capostipite indiscusso del genere battle shonen moderno.

L’opera sa di non essere solo amore e finisce per consegnarci attimi impetuosi e violenti, ma anche morti tragiche e istanti imbottiti di pathos. Dragon Ball ci ha lasciato tantissime scene disturbanti a cui abbiamo fatto fatica a credere

Vediamo insieme le dieci scene più disturbanti di Dragon Ball

Freezer fa letteralmente esplodere Crilin

Alzi la mano, chi, almeno una volta, non ha pianto o non è rimasto senza parole per la seconda morte di Crilin. Il piccolo amico di Goku ha rischiato più volte la vita per difendere i suoi compagni, ma nella Saga di Freezer viene ucciso brutalmente da quest’ultimo. Il crudele alieno lo sconfigge con estrema facilità colpendolo svariate volte e le parole di Crilin riecheggiano nelle nostri menti con un’angoscia disarmante:

“Temo che per me sia la fine”

Resuscitato da Dende, viene più tardi nuovamente attaccato da Freezer, che lo fa esplodere in aria con un singolo colpo, mentre urla, disperato, il nome del suo migliore amico. Crilin avrà comunque un ruolo fondamentale nella sconfitta di Freezer , poiché, con la sua morte, innescherà il vortice di rabbia che porterà Goku a trasformarsi in Super Sayan.

Il sacrificio di Jaozi

Messo al corrente della morte di Goku e dell’imminente arrivo dei malvagi Saiyan sulla Terra, Tensing, con Crilin, Yamcha, Jiaozi e Yajirobei, si allena al cospetto di Dio  per diventare più forte. Una volta che i Saiyan giungono sulla Terra, Tensing si reca sul campo di battaglia per combattere i temibilissimi nemici senza, va detto, suscitare in loro alcun timore particolare. Dopo aver ottenuto il consenso di Vegeta, Nappa attacca Tensing e gli amputa un braccio.

La potenza dei Sayan è inarrestabile e nemmeno il sacrificio Jiaozi, che si fa esplodere per vincere la battaglia, funziona. Tensing, divorato dalla tristezza per la perdita del suo migliore amico, prova a sferrare un ultimo colpo, ma muore senza arrecare danni all’avversario.

Super Bu si infila nella bocca di un uomo fino a farlo esplodere

Majin bu è uno degli antagonisti principali di Goku e fu creato dalla magia del mago Bibbidy. Bu si dimostra subito dotato di potere eccezionali e nel corso del tempo ottiene diverse trasformazioni che lo rendono sempre più pericoloso. Egli si può piegare e contorcere, rigenerare e persino staccarsi parti del corpo per attaccare i nemici.

A proposito di abilità, Bu riesce anche a uccidere qualcuno semplicemente entrando dalla sua bocca. Questo succede quando un uomo prova ad ucciderlo con una mitragliatrice: Super Bu non ci pensa due volte e si infila nella bocca dell’uomo per poi farlo esplodere

Morte di Yamcha

Soprannominato ” la iena del deserto” , Yamcha ci viene presentato inizialmente come un uomo superbo e impetuoso, ma successivamente diventa una persona affidabile e buona. Accecato dal senso di inferiorità verso Goku, cerca di allenarsi il più possibile per diventare forte quanto il Sayan. Con l’arrivo di Nappa, Vegeta e i Saibaimen, Yamcha è il primo dei nostri eroi a morire durante lo scontro. Per salvare gli altri, si fa attaccare da un Saibaman che muore, auto esplodendo. Crilin commosso e adirato per la perdita dell’amico, si avvicina al suo corpo mutilato ripetendo:

Perché hai voluto proteggermi, perché non hai lasciato andare via me?

Una scena disturbante e un’immagine, quella della salma di Yamcha, particolarmente iconica: sapevate che in Cina c’è una statua che omaggia la sua morte?

Spopovich vs Videl

Forse uno dei combattimenti più violenti e crudi di Dragon Ball arriva tra due dei personaggi con minor Appeal di tutta la saga: Spopovich e Videl. Videl, figlia del simpaticissimo Mr. Satan, viene sorteggiata ai quarti di finale del Torneo Tenkaichi con Spopovich, ex artista marziale agli ordini del mago Babidi e da lui controllato, come dimostra il marchio sulla fronte.

Durante lo scontro, Spopovich, mostra tutto il suo potenziale e i due se ne danno di cotte e di crude. Memorabile è il poderoso calcio al collo che Videl riesce a sferrare al gigante, rompendoglielo. Quello che accade pochi istanti dopo fa rabbrividire gli spettatori: Spopovich afferra la propria testa, si sistema la frattura e poi contrattacca, riducendo in fin di vita la ragazzina.

La morte del cane di Majin Bu

Chi ha detto che in Dragon Ball una scena può essere disturbante solo se riguarda un combattimento? Anzi, in questo caso ci troviamo di fronte a un episodio che colpisce le pulsioni più emotive del nostro io perché siamo ancor più portati ad immedesimarci: una scena di normale routine che diventa spiazzante nel suo epilogo.

Anche Majin Bu conosce il significato della parole ‘amore‘, soprattutto quando c’è di mezzo il cagnolino a cui ha dato rispetto e una casa. Il povero cucciolo si prende un colpo di fucile destinato al padrone e si accascia, lasciando Bu in preda al panico e solo, senza il suo nuovo amico. Probabilmente questa è una delle morti più tristi di Dragon Ball Z. Non può lasciarci indifferenti, anche se la vicenda non riguarda direttamente alcuni tra i personaggi principali.

Cell assorbe C-17

Non poteva mancare in questa rassegna l’ultima e pericolosa creazione del Dottor Gelo: Cell. Per diventare un essere perfetto e formidabile, il mostro ha bisogno di assorbire l’energia dei Cyborg Numero 17 e Numero 18.. Una volta arrivato sulla terra inizia a localizzare i suoi obiettivi e dopo aver sconfitto Piccolo e Numero 16, riesce nel tuo intento: assorbe C-17 tramite la bocca della sua coda e aumenta i suoi enormi poteri. Tensing, spettatore della scena, resta senza parole e si domanda

OH NO, LO HA INGOIATO?

Una scena particolarmente cruda, accentuata dagli ottimi effetti speciali, tra cui la potenza sonoro: la sensazione dello spettatore è che Cell stia letteralmente spolpando un essere umano (poco importa che C17 non lo sia, di fatto) come se fosse un limone.

Majin Bu uccide Babidy

Ancora lui, ancora Bu. Il mostro rosa ha generato tantissimo panico per i nostri eroi e ha provocato, come abbiamo visto, tantissime morti. Uno dei suoi più brutali omicidi è senza dubbio quello di Babidy, generato da quel Bibbidy che milioni di anni prima aveva cercato di conquistare l’universo proprio grazie a Majin Bu.

Babidy si considera il padre di Majin Bu, in quanto è lui a vederlo per la prima volta dopo che questi è rimasto rinchiuso in una sfera per anni. Dopo qualche tempo è lo stesso Bu a sbarazzarsi di Babidy, perché stufo di prendere ordini e obbedire. La scena è raccapricciante: Majin Bu gli mette una mano attorno al collo e inizia a strangolarlo con le sue stesse mani, per poi finirlo con un pugno che gli disintegra la testa.

Vegeta si sacrifica per uccidere Majin Bu

Ci sono scene che ci segnano in modo particolare perché ci fanno riflettere sul senso di tutta una storia. Vegeta che si autodistrugge per uccidere Majin Bu è una di queste. Il Sayan prima di morire, ci regala pensieri profondissimi riflettendo sui concetti di amore e odio. Il destinatario è e non può non essere Goku, suo eterno amico/nemico.

I due hanno passato la vita intera a sfidarsi per accaparrarsi il titolo di ‘campione’, ma l’unico legame che alla fine li lega è superiore a tutti gli altri: affetto. La presa d’atto di Vegeta avverrà in una scena tanto brutale quanto emozionante: muore davanti agli occhi di suo figlio Trunks per mano di Bu.

Freezer tagliato in due dal suo stesso Kienzan

La trasformazione di Goku in Super Sayan ha fatto sognare tutti noi e ancora oggi riesce a farci sobbalzare dal divano. Merito di tanta emozione è dovuto anche e soprattutto alla qualità del suo avversario, che resta uno dei più iconici villain dell’universo Dragon Ball. Anche perché legato, indissolubilmente alle origini stesse di Goku. Freezer utilizza tutto il suo potenziale, ma nel corso del tempo le sue forze cedono e capovolgono gli esiti dell’incontro.

Non riuscendo a tenere testa a Goku, l’alieno tenta un ultimo disperato tentativo: uccidere Goku con delle lame, ma, al termine di una battaglia logorante, viene trafitto e tagliato a metà dal suo stesso sforzo. Il Sayan avrà pietà di lui e tenterà di aiutarlo provando a soccorrerlo, ma Freezer cercherà di ucciderlo lanciando un attacco energetico. Goku, respinge l’attacco e l’avversario esala gli ultimi respiri

LEGGI ANCHE – Dragon Ball: la classifica dei 10 episodi più commoventi