Vai al contenuto
Home » Breaking Bad » 10 Modi in cui a un certo punto sarebbe potuta finire Breaking Bad così, de botto, senza senso

10 Modi in cui a un certo punto sarebbe potuta finire Breaking Bad così, de botto, senza senso

Tutti, di fronte a una Serie Tv, ci siamo chiesti come questa potesse finire. Lo abbiamo fatto nonostante in finale fosse già scritto e completato, apprezzato e amato alla follia. Lo abbiamo fatto anche di fronte a colossi seriali come I Soprano, Sons of Anarchy, Better Call Saul, Breaking Bad. Su quest’ultima abbiamo sempre avuto ben poco da ridire: il finale della serie è sempre stato oggettivamente perfetto, perfettamente in linea con la serie. Non è nostro intento dunque sminuire quel che è Breaking Bad ha raccontato durante la sua ultima pagina, ma è di certo nostra volontà sviscerare le alternative che la storia avrebbe potuto mettere in atto. L’epilogo della serie poteva infatti essere raccontato attraverso ben dieci diversi mezzi narrativi che abbiamo individuato, dei colpi di scena nella sceneggiatura che in pieno stile Boris avrebbero chiuso a un certo punto la serie così, de botto, senza senso. Nel dettaglio, stiamo andando a studiare i dieci possibili finali che la Serie Tv di Vince Gilligan avrebbe potuto mettere in atto, dando così inizio a diverse storie che stravolgeranno, nella nostra testa, quel che è davvero accaduto.

Da Walter White che decide di accettare i soldi di Elliott e consorte a Skyler che rovina per sempre la vita del marito: ecco 10 modi in cui Breaking Bad sarebbe potuta finire

1) Skyler decide di tradire il marito durante l’ultima puntata

Skyler White (640×360)

Ricordate quando, durante l’ultima puntata di Breaking Bad, Walter fa visita a Skyler? In quel caso la donna decide di non dire niente alla polizia non tradendo così il marito. Ma provate adesso a immaginare il contrario, e quel che dunque sarebbe potuto succedere. Walter giunge alla porta di Skyler, ma non trova più la donna di un tempo. Fatta a pezzi dal rancore e terrorizzata, la donna sceglie di denunciare l’arrivo del marito comunicando alla polizia che il criminale più ricercato fosse in realtà in casa sua. In quel caso la polizia avrebbe potuto incastrare Heisenberg e metterlo alle strette, espediente che avrebbe dato un nuovo risvolto al finale di Breaking Bad. In quel caso Gilligan avrebbe potuto raccontare gli ultimi momenti dell’uomo dentro una cella e non come abbiamo visto nel finale. Walter sarebbe morto come prigioniero, e non più come un criminale ricercato.

2) Jesse perde la vita

Jesse Pinkman (640×360)

Provate adesso a immaginare un finale decisamente diverso per Jesse. Da sempre il ragazzo è considerato come il personaggio più irrazionale e istintivo della serie, motivo per il quale ha spesso rischiato la sua vita. Immaginare che il finale potesse riservarci la sua morte non sembra così lontano dalla realtà. Certo, questo avrebbe implicato che El Camino non vedesse mai la luce o, almeno, lo avrebbe fatto ma con un’altra storia. Jesse non ha mai conosciuto la pace o la tregua, ogni volta che gli si avvicinava qualcosa andava storto. Ogni cosa diventava tossica, e lo abbiamo visto anche nel suo rapporto con Jane. La morte della ragazza avrebbe anche potuto diventare un motivo per cui il ragazzo decidesse di farla finita. Per fortuna non è mai successo, ma il rischio è stato così vivo da non far sembrare un finale del genere così impossibile. Se questo fosse accaduto, Walter avrebbe continuato le sue attività in solitudine con il solo aiuto di Saul o Mike, almeno fino a quando gli sarebbe servito. Per il resto, come si suol dire, in cucina sarebbe stato l’unico chef. Ma la serie, senza Pinkman, sarebbe probabilmente finita di lì a poco.

3) Gus Fring fa fuori Heisenberg

Gus Fring (640×360)

Tutti ricordiamo il modo magistrale con cui Vince Gilligan ha raccontato la morte di Gustavo Fring, il nemico di Heisenberg per eccellenza. Lui è stato davvero l’unico a mettere in serie difficoltà il protagonista, l’unico che davvero gli ha ricordato una sensazione che non provava da tempo: la paura. Per questa ragione nulla è mai stato scontato in Breaking Bad, neanche che a farla franca sarebbe stato Heisenberg. Proviamo dunque a immaginare un destino diverso in cui è Gus ad averla vinta e a mettere fine all’impero creato dal suo nemico per eccellenza. Perché così come Gus terrorizzava Heisenberg, Heisenberg terrorizzava Gus. Il loro era un rapporto di terrore reciproco. Ma se fosse stato Fring a farla franca? Che cosa sarebbe successo se fosse stato lui a ucciderlo? Che l’impero di Gus Fring sarebbe continuato mettendo totalmente fine alla storia di Walter White. Tutto sarebbe finito nel più drammatico dei modi anche in questo caso. In Breaking Bad non esistono vinti o vincitori, ognuno di loro perde sempre in qualche modo a causa di quel che fa e di quel che è, ma immaginare che Gus potesse mettere un punto alla storia di Heisenberg – anche se suona di certo come uno dei finali più assurdi e fastidiosi – è una possibilità che probabilmente anche Gilligan avrà immaginato. E c’è un momento esatto, in particolare, in cui questo sarebbe potuto accadere: quando Walt nel finale della terza stagione ordina l’uccisione di Gale per tornare a essere imprescindibile per Gus, per Heisenberg la fine sembra vicinissima. Ecco: se Jesse non avesse eseguito gli ordini del suo professore e socio – o banalmente, se non avesse risposto al telefono – Gale sarebbe ancora vivo e Walt, probabilmente, morto. Fatto fuori da Gus per sua mano o per mano di Mike. Fine della serie.

4) Walter vede scappare Jesse e decide di farlo arrestare da Hank

Jesse Pinkman (640×360)

Il gioco tra il gatto e il topo è stato uno dei protagonisti indiscussi di Breaking Bad. Inizialmente la mente di Hank era totalmente concentrata su Jesse, e non su Heisenberg. Hank credeva che ci fosse lui dietro a molte delle attività criminali di Albuquerque, ed era lui il criminale per eccellenza che il poliziotto cercava in tutti i modi di acciuffare. Provate dunque a immaginare un’altra storia per i due protagonisti in cui Walt decideva di far arrestare Jesse, consegnandolo così al cognato. All’inizio della serie White ha subito questa possibilità, ma decide di coprire Pinkman col quale poi darà vita alla grande scalata nel mondo della droga. Se avesse deciso di segnalarlo subito a Hank, sarebbe finito tutto lì.

5) Skyler uccide Heisenberg

Skyler White (640×360)

Il destino di Skyler avrebbe potuto essere ancora più drastico durante il finale di Breaking Bad, ancora di più rispetto a quanto ce lo siamo immaginati qualche punto fa. La donna avrebbe infatti anche potuto scegliere di far fuori Heisenberg durante la fine dell’ultima puntata, quando egli si presenta di fronte a lei. Impaurita e priva di alcuna voglia di rivivere di nuovo quello che c’è stato, Skyler avrebbe potuto scegliere di uccidere il marito e di mettere così fine a quella drammatica storia che stava oramai andando avanti da anni. Lo avrebbe fatto per paura non solo di lui, ma anche di tutto quello che gli ruotava attorno: i nemici, la polizia, tutto ciò che minava la sicurezza dei suoi figli. Erano tante le cose che avrebbe potuto portare la donna a scegliere di comportarsi così e far fuori definitivamente un uomo che oramai non riconosceva più e che si imponeva come un serio pericolo per lei e per i suoi figli.

6) Heisenberg non muore

Walter White (640×360)

La storia di Breaking Bad termina con la fine definitiva della vita di Heisenberg. L’uomo durante l’ultima scena perde infatti la vita, ma cosa sarebbe successo se questo non fosse accaduto? Probabilmente, in questo modo, Vince Gilligan avrebbe terminato la serie raccontando la vita di White da ricercato senza giungere davvero a una conclusione. Si sarebbe profilato così un finale aperto che vedeva Heisenberg fuggire da una parte all’altra dell’America senza mai farsi beccare. Un finale per certi versi simile a quello di Dexter, ma di certo meno funzionale alla degna conclusione di una grandissima Serie Tv come questa.

7) Hank non perde la vita e diventa l’ennesimo personaggio corrotto da Walter White

Breaking Bad
Hank Schrader (640×360)

Hank Schrader è l’unico personaggio che in Breaking Bad rimane davvero fedele a se stesso e al suo compito: lasciar marcire in carcere i criminali. Il poliziotto non ha mai tentennato, non ha mai avuto dubbi neanche quando ha scoperto la verità sul cognato. Nemmeno per un secondo ha pensato di farsi corrompere o di chiudere un occhio, anzi. La rabbia per quel che era accaduto era così tanta da renderlo ancor più forte, ancora più sicuro di quel che doveva e voleva fare. Ma cosa sarebbe successo se Heisenberg avesse trovato il modo di corromperlo come aveva fatto con Skyler? Cosa sarebbe successo se Hank avesse ceduto come la moglie del protagonista? Probabilmente lo avrebbe aiutato a scappare, dato che oramai coprire le tracce era praticamente impossibile. Gli avrebbe procurato dei documenti falsi, e avrebbe lasciato che White si allontanasse dalla città salvandola. Allontanare White era infatti un’opzione che avrebbe aiutato Albuquerque a ripulirsi almeno un po’, ma avrebbe anche aiutato la sua famiglia e lui a non finire dentro un labirinto da cui non sarebbe stato facile tirarsi fuori. Hank nella realtà è stato coraggioso e per questo ha anche perso la vita, ma un finale del genere – dato l’impatto tossico che Heisenberg ha sempre avuto sulla vita delle persone – non sembra poi così assurdo.

8) Walter J.R perde la vita, Heisenberg si vendica e poi si uccide

Breaking Bad
Walter J.R (640×360)

Soltanto una cosa avrebbe potuto risvegliare l’emotività di Heisenberg: che una tragedia si abbattesse sulla sua famiglia. Se Walter J.R avesse infatti perso la vita a causa dell’attività criminale del protagonista, le cose sarebbero di certo andate in un altro modo. Immaginare che Gus potesse infatti vendicarsi di White uccidendo il figlio non sembra – purtroppo – così assurdo. A un certo punto, se ricordate, Fring minaccia di fare proprio questo: e se l’avesse fatto veramente? Se questo fosse successo, Heisenberg avrebbe vissuto due momenti: il primo vendicativo, e il secondo disperato. Se in un primo momento, dunque, avrebbe agito vendicandosi di Fring e trovando il modo di ucciderlo, nel secondo sarebbe caduto in una profonda disperazione che lo avrebbe portato a togliersi la vita prima ancora che lo facesse la sua malattia dando così un finale drammatico in cui il prezzo da pagare era molto più alto di quanto lui potesse mai aspettarsi.

9) Walter dice che c’è mezzo milione dentro la borsa, ma Hank ci crede

Breaking Bad
Hank e Walter White (640×360)

<< Cosa c’è qui dentro?>>

<< Mezzo milione di dollari in contanti>>

Pensate se a questo punto della storia, Hank avesse davvero creduto a Walter. Le cose probabilmente sarebbero andate decisamente in modo diverso, e sarebbero finite con Heisenberg in manette. Breve ma intenso.

10) Walter accetta i soldi da Elliott

Breaking Bad (640×360)

Walter White accetta i soldi dai due coniugi e prosegue la sua vita.

Titoli di coda.

Breaking Bad: il simbolismo della Serie Tv