in

The Marvelous Mrs. Maisel: 5 gesti toccanti che Susie ha fatto per Midge

The Marvelous Mrs. Maisel

Attenzione: questo articolo contiene spoiler su The Marvelous Mrs. Maisel!

È facile rimanere abbagliati da Midge, la splendida protagonista di The Marvelous Mrs Maisel, ma ammettiamolo: il mondo della comicità le sarebbe rimasto precluso se non fosse stato per lo zampino di Susie Myerson, la responsabile del Gaslight. Schietta, senza fronzoli e brutalmente onesta, è proprio lei a riconoscere il talento di Miriam Maisel e a lottare affinché quest’ultima possa conquistare il suo spazio sul palcoscenico. Nonostante il pessimo carattere e i bruschi modi di fare, Susie si rivela per Midge non solo un’abile manager, ma anche un’amica preziosa, leale e sincera. Anche se il rapporto tra le due donne è stato in qualche modo stravolto dalla recentissima terza stagione, nel corso dell’intera serie Susie è riuscita a conquistarsi un posto nel nostro cuore aiutando Miriam e supportandola in ogni modo possibile. Dunque, ecco quali sono i gesti più toccanti e significativi che Susie ha fatto per la favolosa signora Maisel.

1) Paga la cauzione a Miriam nel pilot di The Marvelous Mrs Maisel

Fino ad allora, Susie conosceva Midge solo come la ragazza della punta di petto. Una sera, però, cambiano le carte in tavola: una giovane donna ubriaca si esibisce sul palco del Gaslight, bottiglia di vino alla mano e buon costume sotto le suole delle scarpe. La performance di Midge riempie l’aria di risate, e Susie capisce di aver trovato un piccolo diamante grezzo da plasmare e lanciare nel mondo della stand-up comedy. La donna vede in Miriam un sogno da realizzare, una speranza, e non esita a pagarle la cauzione quando quest’ultima viene arrestata per la sua esibizione. È davvero toccante vedere una persona che a malapena riesce a sbarcare il lunario scommettere sul potenziale di una perfetta sconosciuta dell’Upper West Side.

Written by Alessia Agazzi

Provate ad immaginare una volpe un po' cinica, con la penna sempre in mano e una terribile ossessione per i futuri distopici. Ora supponete che sia anche una divoratrice compulsiva di serie tv, e che casualmente si ritrovi a far parte di questo mosaico di storie che è Hall of Series. Se ci riuscite, mi avete già beccata.

the good place

Il finale ideale di The Good Place

L’esilarante spot di Bryan Cranston in stile Shining per il Super Bowl [VIDEO]