in ,

Gif-recensione The Flash 2×20: L’importanza di una scelta

Flash

In assenza dei poteri di Barry il team Flash crea un ologramma del supereroe che fa credere ai cattivi di Central City che tutto procede nella norma, che Flash è ancora vivo e vegeto. Il dottor Wells però non è d’accordo con questo piano e cerca di convincere l’eroe e tutta la squadra a ripetere l’esplosione che ha consegnato i poteri a Barry, così da farglieli tornare.Flash

Cisco nel frattempo ha una visione in cui appare Dante, suo fratello, con cui non ha un ottimo un rapporto. Decide così di incontrarlo. Zoom invece ha deciso di invadere e conquistare Terra 1, portando con se anche Caitilin. Il primo luogo in cui si presenta il velocista malvagio è la centrale di polizia, in cui si trovano Wally e Joe. Zoom minaccia la città, dicendo che avrebbe ucciso chiunque avrebbe disobbedito ai suoi ordini.Flash

Ignaro di tutto ciò Cisco incontra in un bar il fratello con cui come al solito non riesce a fare pace. Uscendo dal locale però i due incontrano un metaumano, Rupture, che vuole eliminare l’ingegnere perché ha ucciso suo fratello. Togliendosi la maschera si scopre che in realtà è il corrispettivo di Dante su Terra 2. Quindi quello che Cisco aveva visto non era il vero fratello, ma il suo sosia. Fortunatamente i due riescono a fuggire dal metaumano senza danni o ripercussioni.Flash

Barry invece va a trovare il padre per cercare conforto dopo gli ultimi avvenimenti e raccontargli tutta la verità. Henry decide così di tornare a casa con il figlio e cercare di far cambiare idea a Wells. Caitilin in tutto questo, ammanettata alla centrale di polizia, cerca un modo per aiutare i suoi amici. Così una volta che scopre il piano di Zoom, che vuole usare Rupture per eliminare gli agenti di polizia, avvisa i suoi amici grazie ad un cellulare trovato in centrale. Il team così organizza un’imboscata con l’aiuto dell’ologramma di Flash. Il metaumano viene sconfitto ma purtroppo l’intervento di Zoom rende tutto vano poiché il mostro prima uccide tutti gli agenti, poi elimina Rupture e infine ripreso da una telecamera annuncia a Central City e soprattutto a tutti i metaumani presenti, che Flash non c’è più e sono liberi di uscire allo scoperto. Flash

Tornando ai laboratori allora, vediamo come il dottor Wells, dopo aver discusso prima con Joe e Henry sulla questione e aver sentito Barry dire che avrebbe scelto da solo, di testa sua, cerca di convincere tutto il team e l’eroe in particolare, ad attuare il suo piano che, pur essendo molto rischioso è l’unico modo per poter sconfiggere Zoom e il suo esercito di metaumani. Barry allora si convince, dopo aver visto tutti quegli agenti morti, e decide di sottoporsi ad una seconda esplosione di particelle e ad un secondo fulmine. Flash

Il piano è quello di inserire Barry in una macchina e fargli ricevere il fulmine creato da Cisco sul tetto dei laboratori. Una volta in posizione, l’esperimento comincia e Barry inizia ad avere una scossa. Nel frattempo Wally e Jesse, che erano stati rinchiusi nella stanza segreta da Joe e Wells per la loro sicurezza, trovano il modo di evadere e si dirigono verso la stanza principale.Flash

Quello che succede dopo ha dell’incredibile, Barry sembra disintegrarsi a causa dell’esplosione, lasciando solo un pezzo di costume come prova della sua morte. Wally e Jesse però vengono colpiti da uno strano fascio di luce, perdendo così i sensi. Zoom allora, che si era accorto di questo esperimento, si dirige vero gli Star Labs e nota che Barry è morto, scomparso del tutto. Il team Flash è sotto shock, non sa davvero cosa pensare. È davvero la fine di Barry e di Central City?Flash

Written by Michael Marcuccio

Studio Discipline dello spettacolo e delle comunicazioni, il mio più grande desiderio è diventare giornalista. Negli ultimi anni mi sono appassionato alle serie Tv e poter esprimere le mie idee tramite i miei articoli è un'esperienza incredibile!

#VenerdìVintage – 10 motivi per cui abbiamo amato Il Todd

Le nozze imminenti e il delirio più totale: uragano New Girl