in

Cosa dobbiamo aspettarci da Skam Italia 5?

Risale a circa un mese fa la conferma, da parte di Netflix, che Skam Italia 5 ci sarà (qui trovate tutti i dettagli) e si distinguerà dal resto del franchise da cui prende il nome, per cui erano invece previste solo 4 stagioni. Un teen drama capace di andare ben oltre le apparenze delle tipiche storie adolescenziali, e di regalare al pubblico anche profondi spunti di riflessione. L’ultima puntata della serie creata da Ludovico Bessegato per TIMvision ci aveva salutato calorosamente lo scorso anno, dandoci un assaggio delle avventure che i ragazzi del J. F. Kennedy avrebbero dovuto affrontare dopo l’estate della loro maturità.

L’idea di poter tornare a sbirciare nella vita di Sana, Eva, Eleonora, Silvia e Federica, o in quella di Giovanni, Elia, Luchino, Edoardo, Martino e Niccolò ci attira decisamente. Dopo il salvifico acquisto della serie da parte di Netflix, la storia di questo atipico gruppo di amici ha avuto modo di raggiungere una fetta più ampia di spettatori e di guadagnare il successo che meritava fin dall’inizio e che ha ora portato la piattaforma a scegliere di rinnovarla ancora una volta. Non vediamo l’ora di scoprire cosa ci riserverà la quinta stagione e nel frattempo è assolutamente lecito porsi la domanda:

Cosa dobbiamo aspettarci da Skam Italia 5?

skam italia 4

Abbiamo visto i giovani protagonisti alle prese con decisioni difficili che riguardavano il proprio futuro. Se iscriversi o meno all’università, a quale corso di laurea, se prendersi del tempo per sé e viaggiare oppure rimanere con i piedi per terra. Le opzioni sono tante e le nuove opportunità sono addirittura infinite.

Ci aspettiamo una stagione che sappia ancora una volta portare sullo schermo tematiche più attuali che mai, immergendole nel contesto di una Roma sempre caotica e magica, oppure di un’altra città tutta da scoprire (perché sì, magari qualcuno dei nostri personaggi preferiti avrà scelto di trovare la propria strada altrove). Possiamo aspettarci nuove sfide, amori che nascono in un contesto esterno a quello della piccola realtà del liceo in cui hanno passato 5 anni delle loro vite. Sappiamo già che ci saranno feste, delusioni, pianti, tenerezze e dialoghi fra amici, perché niente di tutto questo può mancare quando si parla di Skam.

Continuare a essere presenti l’uno per l’altro anche con mille impegni, con le lontananze, con il lavoro e gli esami potrebbe non essere semplice per gli ex studenti del J. F. Kennedy. Alcuni legami d’amicizia o alcuni amori potrebbero risentirne, altri magari potrebbero addirittura scoprire di essere più forti e di saper affrontare qualunque cosa con le giuste persone accanto.

skam italia

Qualche tempo fa abbiamo provato a immaginare come sarebbe stata Skam Italia 5 se Netflix avesse deciso di produrla e avevamo ipotizzato che la protagonista dei nuovi episodi potesse essere Silvia (Greta Ragusa), tanto insicura di sé all’inizio della serie quanto pronta a confidare di più in se stessa alla fine della quarta stagione. Ma grazie a diversi indizi siamo giunti alla conclusione che questo potrebbe non essere l’andamento delle puntate che ci aspettano nel 2022.

Ogni cosa porterebbe a pensare che, questa volta, la piattaforma di streaming abbia deciso di dare spazio a più di un protagonista, e di valorizzare finalmente ciascun individuo con le proprie paure, i propri dubbi e i propri sentimenti.

Alla fine è questo il messaggio che Skam Italia ha voluto trasmetterci con gli ultimi minuti della quarta stagione.

Una volta avevi scritto in un tema che siamo convinti di andare verso il cielo e non ci accorgiamo che in mezzo c’è il soffitto. Però stavo pensando che se saltiamo tutti insieme magari ‘sto soffitto lo sfondiamo. Vuoi provare?

E se ogni stagione di Skam Italia si è chiusa facendoci intuire chi sarebbe stato il protagonista della successiva, perché questa frase di Giovanni Garau (Ludovico Tersigni) non potrebbe aver fatto lo stesso? Forse, l’unica soluzione per distinguersi dal franchise norvegese e per dare un tocco di originalità a una serie che ha già dato molto e che rischierebbe di fare qualche passo indietro sarebbe permettere a ciascuno degli undici protagonisti di stare al centro di una puntata. Magari, non a caso i personaggi principali sono undici, come il numero di episodi che compongono le stagioni dispari di Skam.

Sarebbe un peccato concentrarsi su un solo membro del gruppo proprio quando le loro strade si separano e c’è più che mai bisogno di sapere dove li condurranno le loro scelte. Le parole e le immagini con cui Netflix ha lanciato sui social la notizia della quinta stagione sembrerebbero proprio far riferimento a questo. “Non sapete da quanto tempo volevamo dirvelo. Abbiamo sfondato quel soffitto: stiamo lavorando a #SkamItalia 5, in arrivo nel 2022 solo su Netflix.” A questo annuncio segue un video con illustrate alcune scene delle precedenti stagioni, e quando è il momento della numero cinque, l’immagine di tutti loro che, insieme, si tuffano in acqua al tramonto, parrebbe anticipare qualcosa. O almeno ci piace pensarla così.

E quindi non vediamo l’ora di sapere se le nostre congetture hanno fondamento e se la piattaforma di streaming saprà dare un tocco di classe in più a questa serie già tanto amata.

LEGGI ANCHE – Skam Italia: l’adolescenza passa finalmente dalla tv

Scritto da Elena Scipione

Cerco sempre la magia anche nelle più piccole cose. Potete trovarmi con la testa immersa fra le pagine di un libro o in qualche puntata di una serie tv. Per il resto del tempo per lo più scrivo e metto alla prova i miei poteri magici.

5 personaggi delle Serie Tv che sorprendentemente hanno ceduto al lato oscuro del male

Netflix

Netflix, tutte le novità in arrivo questa settimana (12-18 luglio)