in

8 Serie Tv che sono invecchiate decisamente male

serie tv

Le Serie Tv, si sa, ci danno tante gioie (e tanto, tanto dolore!) e forse è per questo che le guardiamo. Perché, anche quando tutto va male, possiamo fare un viaggio nell’impala di Sam e Dean o indossare la divisa della Constance e cercare di smascherare Gossip Girl. Perché no, che sia Dan Humphrey non lo accetterò mai, perché – parliamoci chiaramente – è più semplice credere che Capitan Hook non sapesse di essere l’Oscuro. E ho detto tutto.

Questo preambolo per dire che, nonostante le Serie Tv sono importanti per noi, tanto che spesso i loro personaggi diventano letteralmente parte delle nostre vite e delle nostre giornate, tuttavia alcune di queste avrebbero dovuto chiudere i battenti molto prima di quando è poi effettivamente successo.

In alcuni dei casi che citerò, addirittura non è ancora successo, nonostante la Serie Tv in questione stia lentamente agonizzando. Si chiama accanimento terapeutico, gente!

Se vogliamo essere completamente onesti, è pure un po’ “colpa nostra”: finché continuiamo a seguire queste Serie Tv, la rete che le produce non ha alcun interesse a cancellarle. E in questo modo ci perdiamo potenziali capolavori su cui potrebbero investire.

Fatto questo piccolo preambolo, ho selezionato – tra le tante che ci sono – otto Serie Tv che sono invecchiate male, ovvero che hanno avuto qualche stagione di “troppo”.

GOSSIP GIRL

scene

Spesso ingiustamente denigrata e ridotta a teen drama/trashata, Gossip Girl è una Serie Tv che aveva ottime potenzialità, purtroppo poi sprecate. Le prime tre stagioni – e in modo particolare le prime due – erano davvero interessanti e ben congegnate. Il mistero di Gossip Girl, i vari casini combinati dai ragazzi, i tira e molla (soprattutto quelli tra le coppie più gettonate, ovvero Dan/Serena e Chuck/Blair)…

Per quanto fosse tutto poco realistico (messaggi che arrivavano contemporaneamente a tutto l’istituto prima dell’esistenza dei gruppi Whatsapp, ecc. ecc.), la storia aveva comunque una sua coerenza di fondo. Coerenza che si è persa quando, nella quarta stagione, i ragazzi hanno improvvisamente smesso di andare al college (dopo un anno di frequenza, perché??) e si sono ritrovati tutti a lavorare.

Qui, a poco a poco, anche le vicende sono diventate sempre più surreali: Chuck con “l’angelo biondo”, Blair che prima sposa il principe, poi si ritrova a gestire l’atelier della madre, Dan e Blair che si mettono insieme, il padre di Chuck che resuscita…

Insomma, diciamo che gli autori di Gossip Girl avrebbero potuto scrivere un manuale su come rovinare quella che in potenza era una bella Serie Tv. Sono sicura che avrebbero di nuovo successo… o che rovinerebbero pure quello!

Scritto da Olimpia Petruzzella

Tra un'indagine con Sherlock Holmes e un viaggio e l'altro col Dottore, sono anche riuscita a laurearmi in Archeologia (River, grazie ancora per quella dritta... e per avermi presentato Euripide!) e fare un master in sceneggiatura alla Silvio D'Amico. Perché siamo tutti storie, alla fine. Ed è meglio farne una buona, no?

Chuck McGill

10 motivi per odiare Chuck McGill

Amazon Prime Video

I 10 uomini perfetti secondo una ragazza che vive di Serie Tv